GIANNI BUGNO. UNA «BUGIA» PER CELEBRARE I 30 DALL'IMPRESA DEL GIRO 1990. GALLERY

BICICLETTE | 14/02/2020 | 18:43
di Pier Augusto Stagi

Vinse il Giro d’Italia indossando la maglia rosa dalla prima all’ultima tappa. Da Bari a Milano, dove quel Giro 1990 si concluse. Cose da Alfredo Binda ed Eddy Merckx, e in questo caso cose da Gianni Bugno, il terzo incomodo che trent’anni fa si accomodò nel salotto buono, quello riservato alle leggende.

È tutto vero, tutto documentato e documentabile, nessuna BUGIA, acronimo di BUgnoGIAnni, che da corridore è stato campione di stile e ora contribuirà a dare uno stile anche a chi il ciclismo lo pratica quotidianamente lanciando anche una personalissima linea di abbigliamento.

Ma come si dice in questi casi oltre alla maglia c’è di più. C’è la voglia di ricordare e celebrare il Giro 1990, con un gioiello, con una bicicletta numerata (saranno solo 90 esemplari, da 14.990 €), realizzate solo esclusivamente sulle misure antropometriche dei singoli clienti. «Ogni pezzo è unico ed esclusivo – spiega Alessio, figlio di Gianni, che di questo progetto è l’anima e che il papà, schivo e riservato come sempre, ha appoggiato in maniera incondizionata -. Saranno biciclette numerate e questi numeri di serie saranno riportati anche sul kit di abbigliamento tecnico, realizzato in pezzi unici con tessuto di altissima qualità, e consegnati con un attestato di autenticità firmati personalmente da papà».

Ma come saranno le biciclette? «Mi sembra una bella bicicletta – dice con il consueto pudore Bugno, il papà -. Sarà in titanio grezzo con finitura Glossy, ed un unico colore: il rosa». La componentistica di altissimo livello: il gruppo Shimano Dura-Ace Di2, elementi in carbonio tra cui le ruote, trattamento nanotecnologico, coperture Pirelli P ZERO Velo rosa in edizione limitata, fanno di BUGIA/ROSA un punto di riferimento nella fascia alta delle bici da strada.

Telai in carbonio, forcella, sella e manubrio in carbonio. Le biciclette saranno acquistabili solo on-line, sul sito…. Ogni pezzo sarà recapitato a casa in bellissime borse trasporto Sci-Con personalizzate, assieme al kit di abbigliamento.

«Questa idea è nata da Alessio. Da solo, seguendo qualche mio consiglio, ha voluto omaggiare me e il ciclismo tutto» ha spiegato Gianni prima di alzare il velo sulla sua bicicletta durante la presentazione svoltasi questa sera allo Studio Mainini e Associati di Magenta, in provincia di Milano.

In sala grandi nomi del ciclismo di oggi e di ieri con una menzione particolare per Ernesto Colnago che a 88 anni è venuto a Magenta per vedere la bicicletta di Gianni Bugno e ha seguito il progetto con la curiosità di un bambino che non si stanca mai di imparare.

Chi vuole saperne di piu' o acquistare le biciclette può andare sul sito bugia.bike e divertirsi...

 
Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.

Volata serratissima sul traguardo di Lagos, dove si è conclusa la prima tappa della Volta ao Algarve e successo per il campione olandese Fabio Jakobsen che ci è ripetuto a distanza di un anno. È stato Viviani, che aveva battezzato...


Subito spettacolo alla Vuelta a Andalucia: il Puerto de Palomas (13 km al 5, 9%), ultima salita di giornata, ha ispirato Jakob Fuglsang della Astana e Mikel Landa della Bahrain McLaren, che si sono involati a metà salita e non...


La Casillo Petroli Firenze Hopplà arriva ai primi appuntamenti della stagione con tranquillità e serenità. Le prime sfide motivano i ragazzi di Matteo Provini e Gianni Faresin che saliranno sul palcoscenico agonistico quattro volte nell’arco di quarantotto ore.Pronti dunque i...


Si è presentata ufficialmente stamattina l’Androni Giocattoli Sidermec nell’ormai abituale sede dell’hotel Concorde di Arona, sul lago Maggiore a due passi dagli stabilimenti del main sponsor Androni Giocattoli, oggi rappresentata da Paolo Scolè, con Mario Androni assente all’ultimo a causa...


Un gemellaggio sportivo fra Fiorenzuola d’Arda (Piacenza) e Noto (Siracusa), città che dispongono entrambe di un velodromo ciclistico. Sarebbe la naturale conseguenza del gemellaggio proposto dal sindaco di Fiorenzuola Romeo Gandolfi al suo omologo di Noto Corrado Bonfanti: un’idea nata...


L’ex professionista Juan Miguel Mercado, classe 1978, è accusato di far parte di una banda criminale, autrice di molti furti nella zonda di Granada, città natale del corridore.  Mercado, vincitore di due tappe al Tour de France (una nel 2004...


Vincenzo Nibali comincia oggi la sua 16a stagione tra i professionisti e a Ciro Scognamiglio della Gazzetta dello Sport spiega: «Un po’ di routine c’è dopo tanti anni, ma  non riguarda la voglia di correre… e in me c’è una...


Sono state presentate ieri sera a Eataly Monaco le tappe del prossimo Giro d’Italia che interesseranno la Regione Emilia Romagna. La Corsa Rosa, organizzata da RCS Sport / La Gazzetta dello Sport, andrà in scena dal 9 al 31 maggio.Dopo...


Un piccolo grande Giro. La Volta ao Algarve si propone davvero come uno dei primi grandi appuntamenti della stagione, con un parterre de roi molto interessante. Da oggi a domenica vivremo cinque giorni davvero intensi: tre frazioni destinate agli attaccanti...


  Sabato si alza il sipario sulla stagione ciclistica dilettanti e come avviene da 33 anni sarà la Firenze-Empoli il primo traguardo di prestigio del 2020 in Toscana, seguito 24 ore dopo dal Gp La Torre sulle colline che dominano...


VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155