A COMO SI PEDALA VERSO LA GROTTA SANTA

NEWS | 27/12/2019 | 07:10
di Giorgia Monguzzi

 

Le festività natalizie rappresentano un periodo di pranzi e cenoni, ritrovi in famiglia e grandi decorazioni, ma sono anche tempo di una tradizione che nelle case di molti italiani non può mai mancare: il presepe.

Anche quest’anno la chiesa di San Giacomo a Como ospita una mostra tutta particolare in cui ad essere protagonisti sono proprio i presepi. C’è posto per tutti, da grandi artisti che provengono dall’estero, ma soprattutto comuni cittadini, pensionati, scuole e associazioni culturali che in perfetto stile natalizio si riuniscono per creare un’opera unica.

Sono davvero tante le opere presenti, dal presepe classico a quello in ambientazioni inusuali. Ve ne è però uno molto particolare.

Realizzato da Alessandro Scapaticci, accanto alla classica natività con pecore e pastori presenta figurine di ciclisti. Si va dal ciclismo d’epoca di Coppi a quello contemporaneo di Chris Froome, passando per la pista e il fuoristrada. Molti campioni, molte storie differenti che sembrano tutte rivolgersi verso la capanna con il bambino su cui capeggia la scritta “corriamo alla grotta: anche oggi Gesù nasce in mezzo a noi”.

Si tratta di un chiaro omaggio a Como che da sempre è la casa del ciclismo, città che anche quest’anno ha ospitato l’arrivo del Lombardia e una tappa della corsa rosa. È la testimonianza che la passione per il ciclismo in qualche modo è una festa continua, in grado di permeare la vita e trovare posto anche in una festa importante come il Natale.

Per chi fosse interessato, la mostra dei presepi sarà visitabile nella chiesa di San Giacomo a Como fino al 6 gennaio.

 

 

 

 

Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Sidi presenta la nuova Fast, un concentrato di performance e tecnologia che garantisce le caratteristiche di rigidità, morbidezza e flessibilità dei prodotti dell’azienda trevigiana con una facilità di regolazione precisa e migliorata. Anche in questo nuovo modello sono state testate...


Non aveva ancora sulle spalle la maglia gialla quando Tadej Pogacar ha inviato al Comitato Organizzatore dei Campionati del mondo UCI 2020 di Imola - Emilia Romagna questo video, ma già aveva nel mirino la rassegna iridata che andrà in...


Archiviata anche la passerella finale degli Champs Elysées, è il momento di fare i conti: il Tour de France 2020 ha raggiunto quota 30 ritiri. Di 176 corridori partiti il 29 agosto, 146 hanno preso parte alla decisiva crono di ieri....


Tom Pidcock, vincitore quest'anno del Giro d'Italia Under 23, è il primo acquisto del Team Ineos Grenadiers per la prossima stagione. Lo anticipa il Telegraph spiegando che il giovane britannico è solo il primo tassello della rifondazione che Sir Dave...


  In 170 alla bella festa presso la sede della Misericordia di Carmignano per festeggiare gli 80 anni di Franco Bitossi, un grande campione del ciclismo nato in questo comune nella piccola borgata di Camaioni sulle rive del fiume Arno,...


Non è stato un sabato qualunque, ma un sabato alla grande, quello trascorso il 19 settembre da un gruppo d’amici, legati al ciclismo da eccellenti meriti personali con contorno di medaglie d’oro conquistate alle Olimpiadi, ai mondiali e ai campionati...


Che spettacolo il cross country del Campionato Italiano! Al Ciocco, in Garfagnana (Lucca), Eva Lechner (CS Esercito) è salita sul piedistallo ed è nuovamente la reginetta della mtb. Luca Braidot (CS Carabinieri) fa un bel bis...


L'ex campione del mondo di ciclismo su strada Joop Zoetemelk, 73 anni, che conquistò la maglia iridata nel 1985 mentre cinque anni prima aveva vinto il Tour, è stato investito da un'auto mentre andava in bicicletta nella regione metropolitana di...


La borsa sottosella è davvero utile e questo non lo dico solo nella veste di appassionato di gravel, infatti, mi è capitato diverse volte di montarla sulla bici da corsa per le uscite particolarmente lunghe. Nelle ultime settimane non ho...


Pogacar ha stupito tutti ma non se stesso. Dopo l’incredulità iniziale, il giovane sloveno, che domani compirà 22 anni, è rimasto con i piedi per terra e con calma sta metabolizzando la sua impresa."E’ tutto incredibile. Anche se fossi arrivato...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155