LOTTO SOUDAL, UFFICIALE L'ARRIVO DI STEFANO OLDANI

MERCATO | 11/09/2019 | 12:38

Un altro talento italiano si prepara all’esordio nel WorldTour: si tratta del ventunenne Stefano Oldani che dal prossimo anno vestirà la maglia della Lotto Soudal, team belga con cui ha firmato un contratto per due stagioni. È il terzo corridore italiano nella storia della Lotto Soudal.

Dopo aver corso nel Team Colpack, Oldani è passato alla Kometa Cycling Team cogliendo piazzamenti nella top ten al Tour di Antalya, alla Vuelta a Castilla y Leon, al Tour of Hungary e al Tour de l'Avenir.

«È sicuramente un sogno perché penso che Lotto Soudal sia una delle migliori squadre al mondo. Voglio davvero ringraziare il team per questa grande opportunità e darò sempre il massimo. Il Belgio è il paese perfetto per imparare tutto sul ciclismo e la Lotto Soudal è la squadra perfetta per cominciare la mia avventura nel professionismo» spiega Oldani, che vive a Busto Garolfo, alle porte di Milano.

E ancora: «Ho iniziato a pedalare all'età di cinque anni, ma questo passaggio per me non è un punto di arrivo. Le mie caratteristiche? Sono etichettato come un velocista ma mi considero un corridore completo perché mi difendo in salita. Mi piacciono le gare a tappe e le grandi classiche come Paris-Roubaix e Liège-Bastogne-Liège. Nei prossimi due anni, ovviamente, farò tutto il possibile per supportare i miei futuri compagni di squadra nel miglior modo possibile. Cercherò anche di imparare il più possibile da corridori come Caleb Ewan, Tim Wellens e Gilbert, non vedo davvero l'ora di correre insieme a loro. Sabato correrò la Coppa Agostoni con la nazionale, poi forse farò un'altra gara da professionista e spero di guadagnarmi una maglia azzurra per il mondiale degli under 23» conclude Stefano.

Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.

Un viaggio aereo può essere l'occasione per una bella chiacchierata. Ieri durante il lungo viaggio che ci ha portato dall'Italia all'Argentina ci siamo confrontati con Luca Scinto, direttore sportivo della Vini Zabù KTM. Il Pitone, come è soprannominato in gruppo...


  Sta a metà strada fra Leonardo da Vinci e Renzo Piano, fra Karl Drais von Sauerbronn e Enzo Ferrari, fra Archimede Pitagorico e Eta Beta. Se solo ci avesse provato, se solo si fosse applicato, avrebbe potuto inventare e...


Domani, alla vigilia della 38a Vuelta a San Juan, Remco Evenepoel compirà 20 anni e come nel 2019 celebrerà il compleanno in Argentina. "La Vuelta a San Juan è stata la mia prima gara professionistica e sarà sempre speciale per...


Il Colnago Cycling Festival emoziona e stupisce, soprattutto per i suoi meravigliosi paesaggi, tra le acque cristalline del Lago di Garda e le montagne che vi si specchiano.  Anche quest'anno, a dare il via al Festival Venerdì 3 Aprile 2020...


Egidio Karim Raviele, un altro campano, un altro giovane meridionale che ha voglia di crescere e stupire. Karim, un nome scelto dalla madre Immacolata (casalinga) come secondo dopo Egidio che è lo stesso nome del padre, che si occupa di...


Il quartetto italiano - composto da Stefano Moro, Davide Boscaro, Carloalberto Giordani e Giulio Masotto - ha fatto segnare il secondo tempo nelle qualificazioni della sesta e ultima prova di Coppa del Mondo. Gli azzurri hanno pedalato in 4.03.811 ad...


Comincerà il 2020 an­cora in una maniera che ci è cara, per noi del ci­clismo. Lontani dalla retorica che non appartiene alla estetica di questo sport, ma avvinti alla sua memoria per salvaguardare il presente e il futuro, in un...


WeLikeBike è la manifestazione che l’anno scorso ho portato a San Daniele del Friuli (UD) venticinque ciclisti reduci dal Giro d’Italia (fra i quali Nibali, Viviani, Bettiol e Ciccone), ha allestito la prima mostra su tutti i musei del ciclismo italiani...


La macchina organizzativa del Velo Club Sarroch sta lavorando a pieno ritmo per concretizzare la messa in cantiere del Trofeo Maddalena Spiaggia, ultima prova stagionale del circuito Grand Prix Efisio Melis in programma domenica 26 gennaio. Appuntamento per i tantissimi...


Secondo acuto di Caleb Ewan al Tour Down Under. Sul traguardo di  Murray Bridge, l'australiano ha marcato perfettamente Sam Bennett e poi lo ha saltato nel finale con il belga Philipsen terzo davanti a Greipel e a un Alberto Dainese...


VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155