I VOTI DI STAGI. VALVERDE DA RECORD, ROGLIC DA BATTERE, LOPEZ DA CAPIRE

I VOTI DEL DIRETTORE | 30/08/2019 | 18:15
di Pier Augusto Stagi

Alejandro VALVERDE. 10 e lode. Tappa che punta il cielo, con pendenze fino al 22%. Lui che è abituato a puntare i traguardi e si appunta tutto con estrema precisione, si fa trovare al posto giusto al momento giusto, centrando il record di Perureña: nelle ultime nove edizioni, una tappa alla Vuelta l’ha sempre vinta. Intanto questo fenomenale campione porta a 127 le vittorie in carriera, ma chiaramente va molto più veloce di una 127.


Primoz ROGLIC. 9. Secondo di tappa, secondo in classifica generale, ma primo dei favoriti al successo finale di Madrid: è lui l’uomo da battere.


Miguel Angel LOPEZ. 6,5. Torna in rosso, ma rosso è il bilancio di giornata, perché subisce troppo l’azione e fatica, a più riprese, a tenere le ruote di Roglic e Quintana.

Nairo QUINTANA. 7,5. Attivo, spumeggiante e baldanzoso: fin qui poco continuo. Alla fine arriva 4°, ma la sua è una prova più che buona.

Rafal MAJKA. 7. Il polacco si mette lì con il pilota automatico e da lì non si muove. Appena dietro i quattro big, c’è lui.

Tadej POGACAR. 8. Il pupo è tanta roba, anche se arriva con le gambe in croce e gli occhi fuori dalle orbite. Ma è tosto lo sloveno, e non lo scopriamo certamente oggi.

Fabio ARU. 7. Dopo la battuta d’arresto dell’altro ieri, il Cavaliere dei Quattro Mori torna al galoppo. Tiene duro, con forza e ottiene un buonissimo 8° posto finale di tappa. Non sarà ancora al top, ma è importante aver ritrovato in una tappa difficile e esplosiva come quella di oggi, non propriamente ideale per le sue caratteristiche, un po’ di morale.

Esteban CHAVES. 5,5. Bel sorriso non è lì, non riesce ancora a tenere il passo dei migliori. È vero, arriva 13°, ma per uno come lui è ancora un po’ poco.

George BENNETT. 7. Il 29enne corridore neozelandese ha un credo: Primoz aiutare Roglic, poi pensare alla propria di classifica. Fa bene tutto.

Wiko KELDERMAN. 5. È un regolarista, e con regolarità senza sprofondare, si stacca.

Philippe GILBERT. 7. Si getta nella mischia di giornata con Jelle Wallays (Lotto Soudal), Sergio Henao (UAE Team Emirates), Stéphane Rossetto (Cofidis), Quentin Jauregui (AG2R La Mondiale), Gianluca Brambilla (Trek-Segafredo), Michael Storer (Sunweb) and Sebastian Henao (Team Ineos), Cyril Barthe (Euskadi-Murias), Tomasz Marczynski (Lotto Soudal), Willie Smit (Katusha-Alpecin). Prova a far saltare il banco e provare il grande colpo, c’è un muro di troppo, e alla fine va a sbattere.

Tejay VAN GARDEREN. 3. Anche l’americano della EF Education First è costretto ad abbandonare la Vuelta in seguito alla caduta di ieri. Dopo Uran e Carthy, anche il Tejay. Come vuole l’antico adagio, non c’è due senza tre. Ora è la Educational First che deve proseguire in cinque, senza quei tre.

Copyright © TBW
COMMENTI
Rettifica
31 agosto 2019 15:33 seankelly
Alejandro Valverde ha vinto, come Domingo Perurena, 12 tappe in NOVE DIFFERENTI EDIZIONI della Vuelta e non "nelle ultime nove edizioni" come indicato nell'articolo. Aggiungo, il campione del mondo c'è riuscito lungo l'arco di ben 16 anni!! Mentre Perurena in 12 anni (1966-78). Infine, ricordo che l'impresa di Mas de la Costa vale a Valverde un altro STORICO record: è l'unico corridore ad aver vinto tappe alla Vuelta, e più in generale in un GT, a distanza di 16 anni. Dietro di lui nientemeno che Bartali e Coppi , fermi a 15 anni. MONUMENTAL

Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Il Team DSM ha accettato di rescindere il contratto con Tiesj Benoot. Durante la loro stagione 2021 - scrive il Team DSM in un comunicato ufficiale - è parso evidente che Benoot non era in grado di mantenere i suoi...


Si è chiuso lo stage di 3 giorni di casa Colpack Ballan. La formazione orobica, del Presidente Beppe Colleoni, per il 2022 presenta l'inserimento di 2 nuovi atleti stranieri. Si tratta dell'irlandese Ronan O'Connor e dello spagnolo Ruben Sanchez. Tocca...


Le previsioni meteorologiche annunciamo per mercoledì 8 dicembre una giornata caratterizzata dall’arrivo delle neve a Brinzio, classica località che accoglie ogni anno l’8 dicembre la Pedala con i Campioni – Memorial Michele Scarponi. E’ per questo motivo che gli organizzatori...


Mark Cavendish vestirà la maglia della Deceuninck Quick Step per un'altra stagione. Dopo essere arrivato all'inizio del 2021 per quella che si è rivelata una stagione storica, Mark rimane a far parte del Wolfpack, squadra con cui è tornato a...


Ventidue biciclette rubate, due dovranno presentarsi venerdì prossimo al Tribunale penale di Lilla. «Marcq-en-Baroeul disterà una decina di chilometri scarsi – racconta oggi Ciro Scognamiglio sulla Gazzetta dello Sport - : è lì che nella notte tra il 22 e...


Sarà stato fortunato, ma sicuramente bravo. Lorenzo Fortunato riparte da dove in pratica è partito e si è palesato al mondo: dallo Zoncolan, dove sabato scorso si è ripresentato per l’inaugurazione della nuova seggiovia dedicata al Giro d’Italia. Oggi La...


Una vita interamente dedicata alla bicicletta, un dinamismo, una lucidità e un entusiasmo mostrati ad ogni uscita pubblica, fino a un paio di mesi fa. Giovanni Meazzo, morto domenica a 93 anni, era la memoria storica del ciclismo alessandrino. Era...


Faè di Oderzo sta per diventare, per la 19^ volta, la capitale del ciclocross italiano. I rinomati vitigni di Prosecco di Borgo Barattin, nel cuore della pianura trevigiana, faranno come sempre da cornice al Ciclocross Internazionale del Ponte, 4^...


La Federazione Ciclistica Italiana ha tagliato ieir il traguardo dei 136 anni di storia. Nel bel libro di Roberto Livraghi “Pista! Alessandria capitale ciclistica della Belle Epoque” si ricorda nel dettaglio la prima corsa di velocipedi...


Immaginate la scena: è la sera del 22 ottobre, Ashton Lambie ha appena realizzato il suo sogno di vincere il titolo mondiale dell'inseguimento su pista e rientra nel suo albergo a Roubaix. Ha ancora addosso la maglia iridata, deve ancora...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155




Editoriale Rapporti & Relazioni Gatti & Misfatti I Dubbi Scripta Manent Fisco così per Sport L'Ora del Pasto Le Storie del Figio ZEROSBATTI