EUROPEI. CASSANI ESTASIATO. «IO SCELGO, LORO FANNO»

PROFESSIONISTI | 11/08/2019 | 16:55
di Guido La Marca

Se si vuole capire lo spirito di squadra, basta ascoltare Davide Cassani. Più che un Ct sembra un esteta di cose ciclistiche, che gode alla sola vista della “grande bellezza” azzurra. «Cosa vuoi che ti dica: sono un uomo fortunato, perché ho a che fare con ragazzi eccezionali – dice il Ct romagnolo, che dal 2014 ad oggi ha raccolto due titoli continentali consecutivi con Matteo Trentin ed Elia Viviani, oltre ad un argento sempre con Elia, due bronzi nella crono con Moreno Moser  ed Edoardo Affini, e un bronzo nella staffetta mista. E poi l’unica medaglia iridata con Adriano Malori a Richmond nel 2015 -. Io ho il merito di scegliere i ragazzi giusti, ma poi sono loro a fare il resto. A regalarti prestazioni superlative che ci fanno sentire orgogliosi di essere italiani, e di far parte di questa fantastica avventura. Il ciclismo è sport individuale, ma senza squadra non si va da nessuna parte. Senza uno spirito di squadra non si può certamente ambire a questo tipo di traguardi».

Davide Cassani è estasiato, dopo una prova maiuscola. Non era facile, perché l’Olanda correva sulle strade di casa e Dylan Groenewegen era chiaramente l’uomo da battere. Ma i tulipani hanno fatto i conti senza l’oste. «Oggi i ragazzi hanno davvero fatto qualcosa di eccezionale – aggiunge il Ct azzurro -. Sapevamo delle difficoltà del percorso, del pericolo dei ventagli. Avete visto? Dopo soli 15 km siamo stati noi a portare via la fuga di 35 corridori, con un’azione di grandissima intelligenza. Noi in riunione avevamo predisposto tutto. Dovevamo essere bravi a cogliere l’attimo, e loro sono stati eccezionali a mettere in pratica quello che avevamo in mente. Ripeto: io scelgo e loro fanno. Hanno corso con l’anima, per vincere. Io penso di essere bravo solo a scegliere uomini giusti, ma loro sono stati davvero eccezionali. Sapevano che su un percorso del genere inseguire era peggio che stare là a tirare. Facile fare il commissario tecnico e vincere con uomini del genere… ». Facile prevedere che non è finita qui.

 

 

 

 

 

 

Copyright © TBW
COMMENTI
Evviva !!!!!
11 agosto 2019 18:47 MARCIANO
Bravi Davide.

Evviva !!!!!
11 agosto 2019 18:47 MARCIANO
Bravo Davide.

Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.

Dominio assoluto dei corridori danesi nella terza tappa del giro di Danimarca: a Vejle il successo va a Lasse Norman Hansen della Corendon Circus (quindicesima vittoria per la formazione belga in questa stagione davvero eccellente) che ha preceduto nell'ordine Vingengaard...


È davvero un bel colpo doppio quello messo a segno da Benoit Consefroy sul traguardo della terza tappa del Tour du Limousin. Il portacolori della AG2R la Mondiale ha imposto la sua legge sul traguardo di Beynat precedendo i connazionali...


Marcel Kittel non si cimenterà più in uno sprint. Il tedesco che ha vinto tappe a Giro, Tour e Vuelta ha deciso di appendere la bici al gancio a soli 31 anni. «Non ho più la motivazione per salire in...


Dagli States alla Russia... Marco Canola è fresco vincitore di una bella tappa al Tour dello Utah e sta pedalando verso un futuro russo. Il corridore vento che attualmente è in forza alla Nippo Fantini potrebbe approdare infatti alla Gazprom...


Giovanni Aleotti è pronto a difendere la maglia a Pois del Gran Premio della Montagna. Sarà una dura battaglia quella che attende l'azzurro del Cycling Team Friuli sulle strade del Tour de L'Avenir. Un primato che dovrà difendere dall'assalto diretto...


Il Passo Gavia quest'anno non sa da fare. La maledizione del 2019 allunga la sua lunga coda anche all'evento "Contador Day" del 1° di settembre. La buona notizia è invece che gli altri eventi ciclistici previsti nel lungo week end...


Dopo aver conquistato il titolo europeo della crono e aver vinto a San Sebastian la sua primna grande classica, Remco Evenepoel prolunga il contratto che lo terrà legato ai Wolfpack della Deceuninck - Quick-Step fino a tutto il 2023. «Sono...


L'australiano Alexander Evans, che vive a Girona in Spagna, ha vinto l'ottava tappa del Tour de L'Avenir, la più breve con i suoi 23 chilometri. Il corridore della continental Seg Racing Academy ha staccato i suoi avversari sulle terribili rampe...


  Si è spento nelle prime ore di lunedì 19 agosto nell'Ospedale di Schiavonia di Monselice dove era ricoverato l'ex professionista padovano Bruno Trombin. Era nato a Masi, in provincia di Padova il 25 settembre 1931 ed avrebbe compiuto 88...


Ve ne abbiamo parlato nel corso del Tour de France: era il 27 luglio. Il progetto che per il momento chiamiamo Epower Factory Team, squadra-stato dell’Ungheria, avrà come amministratore delegato Thomas Pocze e team manager Sandro Lerici. È chiaro che...


VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155

[X] Il nostro sito web utilizza i cookies (piccoli file salvati sul tuo hard disk) per migliorare la navigazione, analizzare l'accesso alle pagine web e personalizzare i propri servizi. L'utente è consapevole che, se esplora il nostro sito web, accetta l'utilizzo dei cookies.
Per maggiori informazioni consulta la nostra privacy policy