IL TOUR OF THE ALPS IN MOSTRA AL PLESSI MUSEUM DEL BRENNERO

NEWS | 19/06/2019 | 07:14

La spettacolarità del Tour of the Alps è l’aspetto che ha reso la corsa ciclistica Euroregionale così apprezzata e famosa in tutto il mondo. Spettacolarità non solo tecnica, grazie alle difficoltà dei percorsi e alle gesta dei grandi campioni, ma anche delle immagini e dei panorami che ogni anno il Tour of the Alps regala a chi lo pedala, a chi lo segue sulle strade e dai teleschermi del mondo intero. È anche questo che rende l’evento ciclistico a cavallo fra Tirolo, Alto Adige e Trentino, tenutosi quest’anno dal 22 al 26 Aprile, un formidabile strumento di promozione territoriale.

Sarà proprio l’Euregio visto dall’angolazione delle due ruote il protagonista della mostra fotografica “Tour of the Alps: l’Euregio si scopre in bici” che giovedì prossimo, 20 Giugno, alle ore 11:00 sarà inaugurata presso il Plessi Museum, lo spazio museale sull’Autostrada del Brennero, che occupa gli ex locali della dogana fra Italia ed Austria, uno spazio divenuto simbolo della collaborazione transfrontaliera.

Nell’ampia sala principale, concepita come spazio museale trasparente e aperto sul paesaggio circostante, trova infatti posto la grande scultura “L’anima della natura” realizzata da Fabrizio Plessi in occasione dell’Expo 2000 di Hannover per essere ospitata nello stand dell’Euregio, progetto comune di collaborazione transfrontaliera tra Tirolo, Alto Adige e Trentino. La scultura è composta da tre triangoli, a simboleggiare i tre territori che compongono l'Euregio, e da una serie di schermi che ne simulano l’immersione nell'acqua. Proprio l'acqua è l'elemento dominante dell'opera, a rappresentare tre condizioni di questo elemento che caratterizzano i tre territori: i ghiacciai tirolesi, i torrenti altoatesini e i laghi trentini.

La mostra è un’iniziativa nata in collaborazione con A22 Autostrada del Brennero, la società che gestisce la A22, un’autostrada definita anche “Ponte per l’Europa” in virtù del suo storico ruolo di collegamento tra Italia ed Europa, e che è partner ufficiale della manifestazione.

Gli scatti più belli ed emozionanti dei fotografi internazionali inviati al Tour of the Alps saranno in esposizione dal 20 Giugno fino alla fine di Agosto, regalando quindi uno scorcio sulla corsa a tappe euroregionale a migliaia di viaggiatori in spostamento e alla scoperta di Italia ed Austria.

In occasione dell’inaugurazione della mostra, alla presenza del Presidente di Autostrada del Brennero Luigi Olivieri, del Presidente del GS Alto Garda Giacomo Santini e dei rappresentanti dei territori, sarà assegnato anche il primo “Euregio Cycling Photo Award” al fotografo autore della foto più bella e significativa fra le 11 selezionate per la mostra.

Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.

Novità di rilievo nello staff tecnico della Bora Hansgrohe. Concluso il rapporto di collaborazione con Patxi Vila, il club tedesco annuncia l’arrico del direttore sportivo Jean-Pierre Heynderickx e dell'allenatore Hendrik Werner. Spiega Ralph Denk, Team Manager, della Bora Hansgrhe: «Dopo...


Continua il valzer delle sorprese al Tour of Fuzhou: 24 ore dopo il primo podio tutto « millenials » del ciclismo Elite mondiale, un corridore della Mongolia ha vinto la tappa regina di una corsa 2.1. Jambaljamts Sainbayar, portacolori della squadra ucraina...


La dottoressa è volata via. Adriana Spazzoli, la vedova di Giorgio Squinzi, si è spenta questa notte a Milano. Malata da tempo, dopo la morte del marito - avvenuta lo scorso 2 ottobre - le sue condizioni di salute erano...


Lo aveva annunciato già da mesi e ora la notizia è ufficiale: Valentino Sciotti porta la sua Farnese Vini nel WorldTour. Sarà infatti sponsor della Israel Cycling Academy. L'imprenditore abruzzese spiega: «Ho creduto da subito nel progetto che la Israel...


Non sarà una serata come tutte le altre, quella di questa sera. Sarà speciale perché vivremo la Notte degli Oscar tuttoBICI, che celebreremo nell’ormai tradizionale ed esclusiva location dell’Hotel Principe di Savoia a Milano. E sarà speciale perché raggiungeremo un traguardo...


Tra i seicento abitanti che vivono a Frinco, piccolo comune a soli 15 chilometri da Asti, Matilde Vitillo è già una piccola leggenda sportiva.  Graziosa, gentile e simpaticissima, Matilde è la punta di diamante della Racconigi Cycling Team, società del...


Ed eccoci arrivati all'ultimo giorno di trekking con la partenza dalla fredda e umida Namche per raggiungere Lukla, dove tutto è cominciato. Per raggiungerla abbiamo affrontato 20 chilometri senza un metro di pianura ma in continuo saliscendi: non ce la...


  È un piccolo libro, ma dice grandi cose e, soprattutto, fa bene. “PedalAnde. Alla ricerca del vero sapore delle fragole” è la storia di un viaggio in bicicletta. Una piccolissima bicicletta, pieghevole e di colore rosso (una Brompton). La...


La mobilità sostenibile, la sicurezza stradale e le città sempre più a misura di pedoni e ciclisti saranno i temi dominanti di un convegno a Matera in programma sabato 23 novembre presso la sala consiliare del Palazzo della Provincia (via...


I moderni tessuti hanno enormi pregi e in breve con loro abbiamo ridefinito il modo in cui ci possiamo vestire durante l’attività fisica. Chi realizza capi da ciclismo come Bicycle Line ( impegnata anche nel versate sci di fondo )...


VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155

[X] Il nostro sito web utilizza i cookies (piccoli file salvati sul tuo hard disk) per migliorare la navigazione, analizzare l'accesso alle pagine web e personalizzare i propri servizi. L'utente è consapevole che, se esplora il nostro sito web, accetta l'utilizzo dei cookies.
Per maggiori informazioni consulta la nostra privacy policy