IL GIRO DELLA LOTTO. EWAN PER LE VOLATE, DE GENDT PER LE FUGHE

PROFESSIONISTI | 09/05/2019 | 15:13
di Giorgia Monguzzi

Come da tradizione, la Lotto Soudal arriva al Giro numero 102 per andare a caccia di tappe, in particolare con Caleb Ewan, capitano designato per gli arrivi allo sprint.

«Penso che in questo Giro ci siano cinque o sei tappe che facciano al caso mio, non mi sono segnato una frazione in particolare, ma so che darò il 100% per cercare di ottenere un ottimo risultato» dichiara Ewan.

Per il piccolo sprinter australiano è il primo anno nell’organico della Lotto Soudal e ci si aspetta molto da lui. «In verità non è cambiato molto rispetto all’anno scorso - continua-  mi sono integrato al meglio in questa squadra, ho degli ottimi compagni che mi aiutano e mi portano nelle migliori posizioni, sicuramente nelle tappe adatte allo sprint ci metteremo davanti a tirare. Certo, su di me c’è una certa pressione ma è normale anche perché è il mio primo anno in questo team e  ci si aspetta molto. Al via di questa edizione del Giro ci sono molti validi velocisti, sicuramente avranno tutti la medesima pressione che ho io, sarà una bella lotta».

Se Caleb Ewan è l’uomo forte degli sprint, per altri terreni il team Lotto Soudal può trovare una carta vincente in Thomas De Gendt, un uomo versatile ed esperto delle fughe.
«Mi sento molto bene - racconta il corridore belga -: alla Parigi Nizza e alla Volta Ciclista a Catalunya mi sono portato a casa delle belle soddisfazioni vincendo la classifica degli scalatori. Non so ancora se in questo Giro punterò alla maglia azzurra: più volte ci sono andato vicino e penso che possa essere nelle mie corde, ma per il momento però preferisco vedere come andrà la corsa, poi deciderò il da farsi. Certo, non posso negare che il mio primo obiettivo sarà vincere una tappa e cercherò di sfruttare ogni occasione a mia disposizione»

A completare la formazione belga c’è anche Victor Campenaerts che lo scorso 16 aprile ha stabilito il nuovo record dell’ora. «Il mio grande obiettivo della stagione l’ho raggiunto e ne sono estremamente soddisfatto - ci dice sorridente -: per questo Giro non ho fatto una preparazione specifica, ma anche io proverò a dire la mia. Cercherò di essere d’aiuto alla squadra e poi tenterò il colpaccio nella tappa finale: è una tappa a cronometro, è il mio terreno e potrò approfittare del fatto che in molti avranno usato le ultime energie sulle montagne»

Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
La Giunta del Coni ha approvato una norma transitoria per la procedura elettorale relativa al rinnovo delle cariche del quadriennio 2021/24. Federazioni sportive nazionali e discipline sportive associate avranno la possibilità di procedere a elezioni a partire da settembre 2020...


La prima assemblea generale online dell’associazione mondiale dei corridori è stata caratterizzata da tante “prime volte”. Il 29 giugno scorso i corridori professionisti si sono riuniti virtualmente e, non era mai successo prima, hanno potuto confrontarsi direttamente con il presidente...


Le bici a pedalata assistita sono geniali, lasciatemelo dire. Conosco tantissimi ciclisti che sono ritornati in strada grazie a questi mezzi ed oggi possono riassaporare emozioni che non sarebbero mai più state alla loro portata. KTM Macina Mezzo è una e-Road...


La 42a edizione della Vuelta a Burgos (28 luglio-1 agosto) sarà la prima corsa internazionale per la Deceuninck Quick Step e giungerà al termine del lungo ritiro che il team belga affronterà sulle Dolomiti a partire da lunedì. A guidare...


Il Team Manager della Start Up Israel, Ron Baron, ha dichiarato che il passaggio di Chriss Froome dalla Ineos alla formazione israeliana, non è in programma, almeno in questa stagione e che il britannico rimarrà alla Ineos fino alla fine...


Compiere 30 anni, entrare in una nuova fase della propria esistenza. Senza voler disquisire se si tratti di realtà o cliché, questo concetto sicuramente calza a pennello per l'attuale momento ciclistico di Fabio Aru. Lo scalatore di Villacidro oggi completa...


C’è anche Niccolò Bonifazio tra i corridori preselezionati dalla Total Direct Energie per Tour de France. Una selezione già molto avanzata, visto che sono stati fatti nove nomi per otto posti disponibili. Tra i corridori candidati a disputare la Grande...


Per Valerio Agnoli quello per il ciclismo è un amore viscerale. Rimasto senza contratto al termine del 2019 dopo aver trascorso le ultime tre stagioni alla Bahrain-Merida, il ciociaro non ha voluto appendere la bicicletta al chiodo e, nonostante le...


Alla vigilia del training camp con la sua squadra Team Trek-Segafredo di cui Enervit è Official Nutrition Partner,  Elisa Longo Borghini, tra le cicliste più forti nel panorama italiano, ci racconta la sua giornata tipo, regalando agli appassionati del mondo cycling anche qualche...


Nel 2019 ha fatto tre secondi posti, a Chiesanuova Uzzanese, Marinella di Sarzana e Allumiere, quattro terzi, e altri piazzamenti dal quinto alla dodicesima posizione (internazionale Gran Premio dell'Arno). E questo può sembrare poco, ma non per Lorenzo Peschi. «La...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155