VICENZA-BIONDE. SYRITSA, COMPLEANNO CON LA VITTORIA

DILETTANTI | 14/04/2019 | 17:30

La 75^ Vicenza Bionde è il regalo di compleanno più bello per il giovane russo Gleb Syritsa: 19 anni compiuti nel giorno della regina delle classiche in linea per Under 23 e la stazza del granatiere in grado di trionfare al termine di una fuga di oltre 150 chilometri in una giornata dal clima invernale che ha saputo scaldare il cuore degli appassionati delle due ruote a suon di emozioni e colpi di scena. Sul podio con il russo salgono i generosissimi Filippo Baroncini (Beltrami) e Gregorio Ferri (Zalf) protagonisti del finale a tre che ha deciso la classica delle due province messa ottimamente in cantiere dagli uomini della Us Bionde capitanati dal presidentissimo Filippo Scipioni.

LA CRONACA - Emozioni a non finire alla 75^ edizione della Vicenza - Bionde, la classicissima di primavera del calendario nazionale dilettantistico che  quest'oggi ha visto alla partenza 158 corridori. Nonostante il freddo e un pò di pioggia la corsa è stata da subito vivace tanto che in diciannove corridori sono evasi dal gruppo lungo le rampe della Priabona, poco dopo 10 chilometri di gara. Ad andarsene erano: Gabriele Petrelli (CTFriuli), Marco Grendene (Sissio Team), Nicolò Parisini e Filippo Baroncini (Beltrami TSA Hopplà Petroli Firenze), Stefano Cerisara (Bike Team Nordest), Christopher Consolaro (Gallina Colosio Eurofeed), Cristian Rocchetta, Tommaso Rigatti e Riccardo Tosin (General Store Essegibi), Andrea Ferrari (Iseo Rime Carnovali), Gleb Syritsa (Lokosphinx), Matteo Polo (Named - Rocket), Omar Marouan ( Team Franco Ballerini), Jacopo Pesenti e Roberto Pasta (Palazzago), Matteo Zurlo, Gregorio Ferri e Edoardo Ferri (Zalf Euromobil Desirée Fior), Davide Baldaccini (Team Colpack).

I diciannove al comando proseguivano di comune accordo raggiungendo un vantaggio massimo sul gruppo di 2'10".  Mentre a causa di una caduta Omar Marouan era costretto ad abbandonare la corsa, intorno al chilometro 123 si riportavano sui battistrada Matteo Baseggio e Pasquale Abenante (Zalf Euromobil Desirée Fior) ed Enrico Spadini (Iseo Rime Carnovali).

Al chilometro 130 rimanevano al comando della corsa: Gregorio Ferri (Zalf Euromobil Desirée Fior), Filippo Baroncini (Beltrami TSA Hopplà Petroli Firenze), Gleb Syritsa (Lokosphinx) e Marco Grendene (Sissio), che però perdeva successivamente contatto.

Mentre il gruppo si frazionava ulteriormente andando a perdere oltre tre minuti sui battistrada, si metteva all'inseguimento del terzetto di testa un altro terzetto composto da tre corridori della Zalf Euromobil Désirée Fior: Matteo Baseggio, Pasquale Abenante e Matteo Zurlo che non riuscivano per un soffio a recuperare il poco gap rimasto fra loro e la testa della corsa.

Finale, quindi, a tre che ha visto trionfare nel giorno del suo compleanno il russo Gleb Syritsa (Lokosphinx), che con uno sprint veramente poderoso batteva il giovanissimo classe 2000 Filippo Baraoncini (Beltrami TSA Hopplà Petroli Firenze) mentre terzo giungeva Gregorio Ferri (Zalf Euromobil Desirée Fior).

LE VOCI DOPO IL TRAGUARDO - Entusiasta e sorridente sul traguardo e sul podio, Gleb Syritsa ha fatto incetta di premi alla Vicenza-Bionde riportando un nome straniero sul gradino più alto di Bionde di Salizzole: "Quando sono andato in fuga non pensavo di poter arrivare al traguardo perchè mancavano ancora tantissimi chilometri ed ero anche caduto nella prima parte di gara" ha spiegato il vincitore. "Sono felicissimo di avercela fatta specie oggi che è il mio compleanno: festeggiare così è bellissimo!"

Soddisfatto il presidente dell'Us Bionde, Filippo Scipioni: "Un podio internazionale di questa caratura e lo spettacolo offerto dagli atleti quest'oggi, ci hanno consentito di chiudere al meglio la settantacinquesima edizione di questa manifestazione. Devo ringraziare ancora una volta tutti gli sponsor a partire da Fendt, Vicentini Carni, Forigo, Auto Vighini e Banca Veronese e tutti i volontari che compongono questa complessa ed efficiente macchina organizzativa. Appuntamento all'anno prossimo per la settantaseiesima Vicenza Bionde".

Ordine d’arrivo
km 174 in 3h 42’25 media/h 46.939

1 SYRITSA Gleb Rus - Lokosphinx

2 BARONCINI Filippo Beltrami TSA Hopplà

3 FERRI Gregorio Zalf Euromobil Désirée Fior

4 ZURLO Matteo Zalf Euromobil Désirée Fior  17”

5 ABENANTE Pasquale Zalf Euromobil Désirée Fior

6 BASEGGIO Matteo Zalf Euromobil Desiree Fior

7 DI FELICE Francesco General Store Essegibi F.lli Curia  2’45”

8 VENCHIARUTTI Nicola Ita - Friuli Cycling Team

9 CERISARA Stefano Team Bike NordEst

10 BERTONE Filippo Iseo Serrature Rime Carnovali

Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.

Zio Paolo è genuino il giusto perché, masticando con grinta nel dialetto che garantisce la spontaneità, confessi “e beh, sì, da tifoso certo che mi aspettassi qualcosa in più. Ma anche lui se lo aspettava, eh”. La moglie Anna, lì...


Poker firmato Zalf Euromobil Désirée Fior nella terza edizione del Trofeo Giardino della Serenissima andato in scena sul circuito cittadino di Sacile (Pn): la gara friulana è stata decisa dopo pochi chilometri da una caduta che ha spezzato il gruppo....


Finale rocambolesco nel Trofeo Montelupo-Citta della Ceramica, riservato ai dilettanti élite under 23, ed organizzato dal Team Malmantile con il patrocinio del Comune. Al comando della gara in vista del traguardo un plotoncino di una dozzina di corridori che orami...


Due azzurri, reduci con la Nazionale Italiana guidata dal c.t. Rino De Candido dalla Corsa della Pace nella Repubblica Ceca (Tiberi ha vinto due tappe e Della Lunga è giunto secondo in una frazione) ai primi due posti del 22°...


Non ha deluso le aspettative il primo week end dedicato alla Mercedes Benz UCI World Cup XCO. I tifosi presenti sul tracciato tedesco di Albstadt e quelli collegati da tutto il mondo grazie a Red Bull TV hanno assistito a un cambio generazionale ai vertici...


  Se ne parla anche al Giro d’Italia: sicurezza. Non solo per i corridori in corsa, ma anche (ma soprattutto) per i ciclisti sulla strada. Quelli che vanno a scuola, al lavoro, al mercato, a spasso, a zonzo. E che...


Una partenza emozionante come di consueto, infarcita di fuochi d’artificio e inno di Mameli, ha inaugurato la Nove Colli 2019. Una spinta emotiva per tutti i 12.000 ciclisti per affrontare la decana delle granfondo.Senza dimenticare la clemenza del tempo che...


Ci sarà anche il neozelandese Campbell Stewart, campione del mondo in carica dell’omnium, fra i protagonisti più attesi della prossima 6 Giorni delle Rose Internazionale, in programma al Velodromo “Attilio Pavesi” di Fiorenzuola dal 6 all’11 giugno. Classe 1998, a...


Si parla sempre più di assistenza elettrica e di mobilità sostenibile, due concetti che abbiamo imparato a trovare affiancati sotto l’unico ombrello chiamato e-bike. Wilier Cento1 Hybrid allarga i confini che riguardano il canonico utilizzo di una bici da corsa...


La N.U.V.I (Nova Unione Velocipedistica Italiana) ha per fine la promozione, la tutela, lo sviluppo e la diffusione del Ciclismo Storico con particolare riferimento ai primi anni del ‘900, incentivandone lo studio, la cultura, e la pratica. Come risaputo, il...


VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155

[X] Il nostro sito web utilizza i cookies (piccoli file salvati sul tuo hard disk) per migliorare la navigazione, analizzare l'accesso alle pagine web e personalizzare i propri servizi. L'utente è consapevole che, se esplora il nostro sito web, accetta l'utilizzo dei cookies.
Per maggiori informazioni consulta la nostra privacy policy