VICENZA-BIONDE. SYRITSA, COMPLEANNO CON LA VITTORIA

DILETTANTI | 14/04/2019 | 17:30

La 75^ Vicenza Bionde è il regalo di compleanno più bello per il giovane russo Gleb Syritsa: 19 anni compiuti nel giorno della regina delle classiche in linea per Under 23 e la stazza del granatiere in grado di trionfare al termine di una fuga di oltre 150 chilometri in una giornata dal clima invernale che ha saputo scaldare il cuore degli appassionati delle due ruote a suon di emozioni e colpi di scena. Sul podio con il russo salgono i generosissimi Filippo Baroncini (Beltrami) e Gregorio Ferri (Zalf) protagonisti del finale a tre che ha deciso la classica delle due province messa ottimamente in cantiere dagli uomini della Us Bionde capitanati dal presidentissimo Filippo Scipioni.

LA CRONACA - Emozioni a non finire alla 75^ edizione della Vicenza - Bionde, la classicissima di primavera del calendario nazionale dilettantistico che  quest'oggi ha visto alla partenza 158 corridori. Nonostante il freddo e un pò di pioggia la corsa è stata da subito vivace tanto che in diciannove corridori sono evasi dal gruppo lungo le rampe della Priabona, poco dopo 10 chilometri di gara. Ad andarsene erano: Gabriele Petrelli (CTFriuli), Marco Grendene (Sissio Team), Nicolò Parisini e Filippo Baroncini (Beltrami TSA Hopplà Petroli Firenze), Stefano Cerisara (Bike Team Nordest), Christopher Consolaro (Gallina Colosio Eurofeed), Cristian Rocchetta, Tommaso Rigatti e Riccardo Tosin (General Store Essegibi), Andrea Ferrari (Iseo Rime Carnovali), Gleb Syritsa (Lokosphinx), Matteo Polo (Named - Rocket), Omar Marouan ( Team Franco Ballerini), Jacopo Pesenti e Roberto Pasta (Palazzago), Matteo Zurlo, Gregorio Ferri e Edoardo Ferri (Zalf Euromobil Desirée Fior), Davide Baldaccini (Team Colpack).

I diciannove al comando proseguivano di comune accordo raggiungendo un vantaggio massimo sul gruppo di 2'10".  Mentre a causa di una caduta Omar Marouan era costretto ad abbandonare la corsa, intorno al chilometro 123 si riportavano sui battistrada Matteo Baseggio e Pasquale Abenante (Zalf Euromobil Desirée Fior) ed Enrico Spadini (Iseo Rime Carnovali).

Al chilometro 130 rimanevano al comando della corsa: Gregorio Ferri (Zalf Euromobil Desirée Fior), Filippo Baroncini (Beltrami TSA Hopplà Petroli Firenze), Gleb Syritsa (Lokosphinx) e Marco Grendene (Sissio), che però perdeva successivamente contatto.

Mentre il gruppo si frazionava ulteriormente andando a perdere oltre tre minuti sui battistrada, si metteva all'inseguimento del terzetto di testa un altro terzetto composto da tre corridori della Zalf Euromobil Désirée Fior: Matteo Baseggio, Pasquale Abenante e Matteo Zurlo che non riuscivano per un soffio a recuperare il poco gap rimasto fra loro e la testa della corsa.

Finale, quindi, a tre che ha visto trionfare nel giorno del suo compleanno il russo Gleb Syritsa (Lokosphinx), che con uno sprint veramente poderoso batteva il giovanissimo classe 2000 Filippo Baraoncini (Beltrami TSA Hopplà Petroli Firenze) mentre terzo giungeva Gregorio Ferri (Zalf Euromobil Desirée Fior).

LE VOCI DOPO IL TRAGUARDO - Entusiasta e sorridente sul traguardo e sul podio, Gleb Syritsa ha fatto incetta di premi alla Vicenza-Bionde riportando un nome straniero sul gradino più alto di Bionde di Salizzole: "Quando sono andato in fuga non pensavo di poter arrivare al traguardo perchè mancavano ancora tantissimi chilometri ed ero anche caduto nella prima parte di gara" ha spiegato il vincitore. "Sono felicissimo di avercela fatta specie oggi che è il mio compleanno: festeggiare così è bellissimo!"

Soddisfatto il presidente dell'Us Bionde, Filippo Scipioni: "Un podio internazionale di questa caratura e lo spettacolo offerto dagli atleti quest'oggi, ci hanno consentito di chiudere al meglio la settantacinquesima edizione di questa manifestazione. Devo ringraziare ancora una volta tutti gli sponsor a partire da Fendt, Vicentini Carni, Forigo, Auto Vighini e Banca Veronese e tutti i volontari che compongono questa complessa ed efficiente macchina organizzativa. Appuntamento all'anno prossimo per la settantaseiesima Vicenza Bionde".

Ordine d’arrivo
km 174 in 3h 42’25 media/h 46.939

1 SYRITSA Gleb Rus - Lokosphinx

2 BARONCINI Filippo Beltrami TSA Hopplà

3 FERRI Gregorio Zalf Euromobil Désirée Fior

4 ZURLO Matteo Zalf Euromobil Désirée Fior  17”

5 ABENANTE Pasquale Zalf Euromobil Désirée Fior

6 BASEGGIO Matteo Zalf Euromobil Desiree Fior

7 DI FELICE Francesco General Store Essegibi F.lli Curia  2’45”

8 VENCHIARUTTI Nicola Ita - Friuli Cycling Team

9 CERISARA Stefano Team Bike NordEst

10 BERTONE Filippo Iseo Serrature Rime Carnovali

Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Lutto per Sandro Manzi, eccellente ex corridore fino alla categoria dilettanti e da tanti anni una delle voci più apprezzate e professionalmente preparate di Radio Informazioni nel Team Radio Corsa Toscana. Negli ultimi giorni suo padre Franco, 83 anni, malato...


Nazionale su pista donne al velodromo bresciano di Montichiari. Sono state convocate dal coordinatore Squadre Nazionali Davide Cassani, su indicazione del Commissario Tecnico Edoardo Salvoldi, per un allenamento individuale in programma domani, venerdì 29 maggio, 11 atlete: Alzini, Balsamo, Barbieri,...


Nove tappe, quattro successi e una maglia gialla sempre più salda, anche lse la HTV Cup è corsa che si svolgerà fino alla fine sul filo dei secondi. Nguyen Tan Hoai, portacolori della Duoc Domesco Dong Thap, continua ad essere...


Vincenzo Nibali sempre più social, Vincenzo Nibali sempre più amato dai tifosi. Nasce #BornToBeShark, il nuovo gruppo Facebook di Vincenzo nonchè l’unico ufficiale e da lui riconosciuto per i suoi tifosi. Iscrivendosi è possibile accedere a tutte le notizie riguardanti...


La data da segnare in calendario è il 18 ottobre 2020,  quando tutti i cicloamatori, che vorranno vivere le salite e le atmosfere della granfondo Nove Colli ed emulare i campioni del Giro d’Italia, potranno pedalare senza nessuna fretta sui percorsi della...


Il bonus bici continua a far discutere e a porre domande che per il momento non trovano le risposte attese. Il buono mobilità, lo ricordiamo, permette di ricevere un contributo pari al 60 per cento della spesa sostenuta e, comunque,...


Da metà giugno, la BORA - hansgrohe tornerà a svolgere lavoro di gruppo e ha scelto Ötztal, a quota 2000 metri, per il suo primo camp. «Innanzitutto, siamo tutti molto contenti che le cose stiano finalmente ricominciando - spiega Ralph...


Mauro Vegni è al lavoro nel suo ufficio di via Rizzoli. Osserva, ascolta e valuta il da farsi. Il momento non è dei più facili, per nessuno, soprattutto per una organizzazione come Rcs Sport che ha come obiettivo quello di...


Chris Froome, il lockdown, il recupero, i grandi giri e anche un po’ di preoccupazione per la gestone inn casa Ineos per il prossimo Tour de France.Il britannico, quattro volte vincitore della Grande Boucle, ha parlato in una intervista concessa...


Dal 9 al 31 maggio si sarebbe dovuto disputare il Giro d’Italia 2020. Tuttobiciweb lo corre comunque, giorno per giorno, con la forza della memoria. Oggi la diciottesima tappa: Valdemaro Bartolozzi ci racconta quella del 1956. “Fu un inferno bianco....


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155