L'ORA DEL PASTO. IL PANETTONE DEL FAUSTO

STORIA | 04/02/2019 | 07:40
di Marco Pastonesi

Pane, pizze e focacce. Brioche, krapfen e croissant. Paste e biscotti, pasticcini e stuzzichini. Torte da cerimonia e uova di Pasqua, pandori e colombe. Ma come i panettoni, come i panettoni non ce n’è. E Fausto Coppi ne andava matto. Magari, per non offendere la condizione fisica, ne prendeva briciole. Ma godendosele ancora di più.

Emilio e Ebe. Emilio milanese, Ebe bergamasca. Si conoscono e si sposano. Vivono e lavorano, insieme. Famiglie di panettieri e pasticceri, continuano la tradizione artigiana e artistica. Infatti: casa e panificio-pasticceria Maggi, a Treviglio, in via Portaluppi. Dal 1970, in proprio. Ma già dal 1956 nel negozio del fratello di Emilio. Ed Emilio, che aveva una passione per il ciclismo, dunque per Coppi, e che si regalava come patron per uno squadrone di cicloamatori, faceva recapitare uno dei suoi panettoni trevigliesi a casa Coppi. Il messaggero era addirittura Ettore Milano, l’angelo custode del Campionissimo. Così, ogni Natale, prima di Natale, a casa Coppi appariva quel magico panettone, anche quando Coppi non c’era più.

Poi la tradizione si spezzò. Finché un giorno Faustino raccontò di quel magico panettone a Ezio Zanenga, appassionato di ciclismo, dunque di Coppi (e autore di “Il libro dei libri”, il censimento bibliografico di Fausto Coppi), e Zanenga, che è di Treviglio, resuscitò quella dolce e candita tradizione natalizia. E da cinque anni, il 2 gennaio, a Castellania, una delegazione di trevigliesi consegna a Faustino il panettone Maggi. “Un gesto semplice - dice Zanenga -, un omaggio umile, un significativo ricordo di tanti spontanei gesti di stima e ammirazione di un appassionato di ciclismo nonché tifoso, fino all’ultimo panettone, del Campionissimo”.

Intanto la Pasticceria e Panetteria Maggi è raddoppiata: a Treviglio c’è anche il punto di viale Battisti. Emilio è morto il 7 febbraio di un anno fa, ma Ebe continua a lavorare nella sede storica di via Portaluppi, e adesso sono in azione anche i figli, Roberto e Rita. E fra i loro clienti più affezionati, c’è ancora casa Coppi.

Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.

C'è la firma di Jasper De Buyst sulla quarta tappa del Giro di Danimarca. Il belga della Lotto Soudal ha battuto, grazie ad un colpo di classe nel finale, il connazionale Capiot - all'ennesimo piazzamento in questa corsa - e...


La squadra di Bradley Wiggins, il Team Wiggins Le Col, chiuderà la sua avventura agonistica a fine stagione e precisamente con il Giro di Gran Bretagna. "Il team Wiggins Le Col annuncia oggi che non sarà operativo nel 2020. Dopo...


Volata vincente di Tomas Trainini nel 23simo Trofeo Comune di Vertova internazionale per la categoria JUniores che stamane ha inaugurato la Due Giorni di Vertova che domani si concluderà con il Trofeo Paganessi. Il bresciano del Team Lvf (dodicesima affermazione)...


Buon momento per Veljko Stojnic. Il serbo del Team Ballerini Albion, vincitore a Ferragosto della Firenze-Viareggio, ha vinto per distacco il 59simo Circuito Castelnovese per dilettanti che si è corso a Castelnuovo Scrivia in provincia di Alessandria. Stojnic è scattato...


Tappa breve e spettacolare, la penultima del Tour de l'Avenir: a Tignes - laddove il Tour de France è stato respinto per via di grandine e frane - si è imposto l'ungherese Attila Valter, 21enne di Cosmor della Continental CCC...


L’UCI annuncia in un comunicato ufficiale che Alessandro Petacchi è stato sanzionato con un periodo di inagibilità di due anni per violazioni del regolamento antidoping (VRAD) commesse nel 2012 e nel 2013 (utilizzo di metodo/sostanze proibiti) sulla base delle informazioni...


Il problema c’è da tempo, ma non si vede. Nel senso che si fa finta di non vedere e quel che è peggio si fa finta di non sentire. Non è il caso di demonizzare nessuno, ma è anche bene...


Lutto in casa Astoria. Si è spenta Mina Simonetto, vedova di Vittorino e madre di Antonella, Paolo e Giorgio Polegato. Aveva festeggiato da poco i suoi 90 anni. Originaria di Valdobbiadene, dopo il matrimonio ha sempre vissuto a Crocetta ed...


Nove arrivi in salita, un paio di cronometro, tappe mediamente brevi: anche quest’anno la Vuelta non si discosta dal cliché che nelle ultime stagioni l’ha resa intrigante e divertente. Assenti gli ultimi due vincitori (per scelta Simon Yates, per infortunio...


Una vita fa. Sono passati due anni, un mese e diciannove giorni da quando Fabio Aru attaccò a più di due chilometri dall’arrivo in salita sulla Planche des Belles Filles e andò a prendersi una splendida vittoria in solitaria al...


VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155

[X] Il nostro sito web utilizza i cookies (piccoli file salvati sul tuo hard disk) per migliorare la navigazione, analizzare l'accesso alle pagine web e personalizzare i propri servizi. L'utente è consapevole che, se esplora il nostro sito web, accetta l'utilizzo dei cookies.
Per maggiori informazioni consulta la nostra privacy policy