PROFESSIONALITA’ E PASSIONE DEL GRUPPO CRONOMETRISTI FIORENTINI

SOCIETA' | 30/01/2019 | 07:04
di Antonio Mannori

Le origini dei primi cronometristi a Firenze risalgono agli Anni Trenta, mentre l’Associazione Cronometristi Fiorentini (ora gruppo) nacque nel 1986. Esso è senza dubbio uno dei fiori all’occhiello della Federazione Italiana come hanno riconosciuto il Consigliere Nazionale Luca Canepuzzi e Fabrizio Verniani consigliere del Comitato Regionale Toscano Nuoto e responsabile della Florentia Nuoto, intervenuti alla festa annuale. Professionalità e passione i canoni fondamentali e richieste in aumento come nel ciclismo, sport che richiede numerosi servizi nel corso della stagione. L’assemblea per fare il punto sull’andamento dell’ultima annata e programmare il futuro, seguita dal pranzo sociale, al Ristorante Villa Il Mulinaccio sulla strada che da Falciani porta a San Casciano Val di Pesa. A presiedere quasi da 30 anni il Gruppo Cronometristi Fiorentini (la sede in via dell’Argin Grosso nel quartiere dell’Isolotto a Firenze), Gabriele Bani. Con lui il vice Roberto Innocenti ed i consiglieri Eleonora Boni, Carlo Poggi, Dino Cavallucci, Alessandro Braschi (comandante della Polizia Municipale del Comune di Fiesole), Mario Pandolfi. Settanta gli iscritti, dei quali una trentina operativi. Ciclismo, nuoto, atletica, lo sport dei motori al circuito del Mugello, le discipline che impegnano di più i cronometristi fiorentini, ma tra i servizi svolti anche il Palio delle Repubbliche Marinare a Pisa, il Palio di Siena, ed altri servizi vari. Nel 2018 oltre 500 servizi, la più giovane Erica Braschi, il meno giovane Saverio Ventrella. Il gruppo costituisce un punto di riferimento per tutte le discipline sportive e tanta la soddisfazione da parte di tutti i componenti per il livello raggiunto con invito ai giovani ad avvicinarsi (tra qualche settimana parte il corso) per continuare questa prestigiosa tradizione.


Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
A seguito di alcune note stampa riguardanti il Velodromo di Spresiano la Federciclismo, per voce del Segretario Generale Marcello Tolu, tiene a precisare che: “Il Velodromo di Spresiano è sicuramente strategico all'interno delle progettualità federali. A tal proposito ci pare...


Il Team DSM ha accettato di rescindere il contratto con Tiesj Benoot. Durante la loro stagione 2021 - scrive il Team DSM in un comunicato ufficiale - è parso evidente che Benoot non era in grado di mantenere i suoi...


Si è chiuso lo stage di 3 giorni di casa Colpack Ballan. La formazione orobica, del Presidente Beppe Colleoni, per il 2022 presenta l'inserimento di 2 nuovi atleti stranieri. Si tratta dell'irlandese Ronan O'Connor e dello spagnolo Ruben Sanchez. Tocca...


Le previsioni meteorologiche annunciamo per mercoledì 8 dicembre una giornata caratterizzata dall’arrivo delle neve a Brinzio, classica località che accoglie ogni anno l’8 dicembre la Pedala con i Campioni – Memorial Michele Scarponi. E’ per questo motivo che gli organizzatori...


Mark Cavendish vestirà la maglia della Deceuninck Quick Step per un'altra stagione. Dopo essere arrivato all'inizio del 2021 per quella che si è rivelata una stagione storica, Mark rimane a far parte del Wolfpack, squadra con cui è tornato a...


Ventidue biciclette rubate, due dovranno presentarsi venerdì prossimo al Tribunale penale di Lilla. «Marcq-en-Baroeul disterà una decina di chilometri scarsi – racconta oggi Ciro Scognamiglio sulla Gazzetta dello Sport - : è lì che nella notte tra il 22 e...


Sarà stato fortunato, ma sicuramente bravo. Lorenzo Fortunato riparte da dove in pratica è partito e si è palesato al mondo: dallo Zoncolan, dove sabato scorso si è ripresentato per l’inaugurazione della nuova seggiovia dedicata al Giro d’Italia. Oggi La...


Una vita interamente dedicata alla bicicletta, un dinamismo, una lucidità e un entusiasmo mostrati ad ogni uscita pubblica, fino a un paio di mesi fa. Giovanni Meazzo, morto domenica a 93 anni, era la memoria storica del ciclismo alessandrino. Era...


Faè di Oderzo sta per diventare, per la 19^ volta, la capitale del ciclocross italiano. I rinomati vitigni di Prosecco di Borgo Barattin, nel cuore della pianura trevigiana, faranno come sempre da cornice al Ciclocross Internazionale del Ponte, 4^...


La Federazione Ciclistica Italiana ha tagliato ieir il traguardo dei 136 anni di storia. Nel bel libro di Roberto Livraghi “Pista! Alessandria capitale ciclistica della Belle Epoque” si ricorda nel dettaglio la prima corsa di velocipedi...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155




Editoriale Rapporti & Relazioni Gatti & Misfatti I Dubbi Scripta Manent Fisco così per Sport L'Ora del Pasto Le Storie del Figio ZEROSBATTI