SAN JUAN, ACCUSE DI ABUSO SESSUALE PER ILJO KEISSE

GIUSTIZIA | 29/01/2019 | 11:50
di Giulia De Maio

Scoppia lo scandalo alla Vuelta a San Juan in Argentina: una cameriera di San Juan ha presentato una denuncia alla polizia nei confronti di Iljo Keisse per abuso sessuale. I fatti sono avvenuti nei giorni precedenti la corsa all’esterno di un bar dove i corridori della Deceuninck-QuickStep avevano consumato una bibita: la cameriera ha chiesto loro di posare per una foto e ha denunciato Keisse per aver simulato un atto sessuale alle sue spalle e «averla intenzionalmente sfiorata con i genitali» mentre veniva scattata l'immagine.

La cameriera ha raccontato così l’accaduto a Telesoldiario, a cui ha fornito anche la foto che vedete: «Parlo un po’ di inglese, non sapevo nemmeno che ci fosse la Vuelta a San Juan, così mi hanno spiegato cosa stavano facendo, che stavano per gareggiare e io ho chiesto loro una foto. All’inizio ho pensato che il gesto non fosse volontario, poi ho capito che non si trattava affatto di un incidente».

Dopo aver visto la fotografia, la donna ha deciso di rivolgersi prima ad un avvocato e poi alla polizia, esprimendo la sua rabbia per l’accaduto e invitando gli organizzatori della Vuelta a San Juan a sanzionare Keisse. «Sono arrabbiata perché mi hanno mancato di rispetto. Io stavo lavorando e ho chiesto semplicemente di fare una foto con loro. E comunque il mio compagno ha visto tutto ed è pronto a testimoniare».

Telesoldiario scrive che a Keisse sarà richiesto di comparire dinanzi alla Terza Corte dei reati mentre il Tiempo de San Juan riporta che gli organizzatori emetteranno una sanzione nei confronti del corridore belga, senza ulteriori precisazioni. Nel corso della giornata argentina (ci sono quattro ore di fuso orario con San Juan) ne sapremo di più e sono attese anche le dichiarazioni di Iljo Keisse.

Copyright © TBW
COMMENTI
Professionalità
29 gennaio 2019 15:14 lapalisse
Spero che tutto si concluda con legittima soddisfazione della parte lesa che inviterei comunque ad essere più conciliante possibile, ma è preoccupante che un atleta oramai veterano non si renda conto del valore simbolico che viene dato ai suoi comportamenti.

abuso sessuale...
29 gennaio 2019 15:37 superpiter
direi di no.... un cretino.. sicuramente sì...

Un altra ridicola.....!!!!!!!!!
29 gennaio 2019 19:48 insalita
Una ridicola di ragazza.... per cercare solo pubblicità e soldi.... adesso sarebbe l'ora di finirla che con queste stupidaggini creano solo un polverone.. forse gli abusi sessuali sono altro!!!!!

MA...
30 gennaio 2019 13:32 Cavoli
Perché lei si piega… abuso di che .. ma...

Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.

L'UCI ha ufficializzato oggi la squalifica per quattro anni di Kristijan Đurasek per infrazione al regolamento antidoping tra il 2016 e il 2019. Il nome del 32enne ciclista croato è emerso nel corso dell'Operazione Aderlass: nelle carte emerge che Đurasek...


Eddy Merckx, cinque volte vincitore del Tour de France, ha dato l'addio a Raymond Poulidor, morto oggi all'età di 83 anni, parlando di "un grande amico che se ne va", in una dichiarazione ad AFP. "È una grande tristezza. Durante...


Il presidente della Repubblica francese, Emmanuel Macron, ha ricordato Raymond Poulidor, leggenda del ciclismo transalpino, morto oggi a 83 anni, che rimarrà "per sempre maglia gialla nel cuore dei francesi" per "i suoi exploit, il suo brio, il suo coraggio"....


Un altro lutto, un altro atleta investito e ucciso mentre pedalava. È accaduto in Australia dove ha perso la vita Kieran Modra, pluricampione mondiale e olimpico del paraciclismo. Modra, 47 anni, è deceduto dopo una collisione con un'auto, mentre si...


Un cambio di rotta netto, una decisione forte, una novità assoluta: Romain Bardet ha annunciato ufficialmente i suoi programmi per il 2020 e sceglierà il Giro d’Italia rinunciando al Tour de France.Dopo essere stato protagonista della Grande Boucle negli ultimi...


Nasce oggi una nuova rubrica di tuttobiciweb: Linea Verde. Uno spazio che ci permetterà di presentarvi giovani atleti e giovane atlete, di scoprire i loro pensieri e - più in generale - di farci una fotografia del ciclismo che verrà...


Raymond Poulidor non ce l'ha fatta e questa notte ha concluso la sua corsa terrena. Aveva 83 anni ed era ricoverato dallo scorso 8 ottobre all'ospedale di Saint Leonard de Noblat. Sul finire dell'estate aveva accusato problemi di affaticamento, ma...


  Dopo venticinque anni in bicicletta, quattordici dei quali nel professionismo, Ivan Santaromita ha annunciato il suo addio al ciclismo agonistico: “Lascio senza rimpianti. Non ho più gli stimoli per continuare a gareggiare a grandi livelli. La formazione con la...


Una figlia d'arte si appresta a salire per la prima volta in carriera sul palco degli Oscar tuttoBICI nella serat di gaal ache si svolgerà all'Hotel Principe di Savoia di Milano venerdì 22 novembre: si tratta di Sofia Collinelli, figlia...


Dario Cataldo arriva da una delle sue stagioni più belle e sta ricaricando le batterie in vista di una nuova avventura: dopo cinque stagioni, infatti, l’abruzzese lascerà la Astana per accasarsi alla Movistar per le prossime due stagioni. Abruzzese, classe...


VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155

[X] Il nostro sito web utilizza i cookies (piccoli file salvati sul tuo hard disk) per migliorare la navigazione, analizzare l'accesso alle pagine web e personalizzare i propri servizi. L'utente è consapevole che, se esplora il nostro sito web, accetta l'utilizzo dei cookies.
Per maggiori informazioni consulta la nostra privacy policy