NIBALI ANNUNCIA: «NEL 2019 FARO' GIRO E TOUR»

PROFESSIONISTI | 12/12/2018 | 15:13
di Diego Barbera

Nella splendida cornice dell’Arsenale di Hvar - meravigliosa isola gioiello davanti alla costa di Spalato, in Croazia - Vincenzo Nibali ha raccontato parte dei suoi piani per il prossimo anno in occasione del training camp del team Bahrain Merida. Il campione siciliano correrà sia il Giro sia il Tour de France, dando la priorità alla corsa rosa.

Le parole, in inglese così come l’anno scorso, del capitano del team: «Dopo la caduta al Tour de France sono rientrato piuttosto velocemente, ma non è stato per niente semplice. Alla Vuelta di Spagna è stata davvero molto dura per me, poi al Lombardia ho trovato la migliore condizione arrivando secondo, sono stato davvero molto contento del mio risultato. I miei programmi per il prossimo anno? Farò Giro d’Italia e Tour de France con il Giro al primo posto come importanza». La stagione dello Squalo comincerà nel mese di febbraio con la Vuelta a la Comunidad Valenciana, quindi disputerà il Tour UAE, la Tirreno-Adriatico e la Milano-Sanremo, quindi ad aprile il Tour of the Alps e la Liegi.


Il general manager Brent Michael Copeland sottolinea: «Quella del 2018 è stata una stagione fantastica, con 26 vittorie da parte di 12 corridori in 10 paesi e 3 continenti. Ci siamo resi visibili in tutto il mondo, il nostro obiettivo è sempre quello di puntare ad andare oltre. Purtroppo abbiamo subito il brutto incidente di Vincenzo al Tour, ma ahi noi fa parte dello sport. Abbiamo terminato la stagione al settimo posto della classifica World Tour, senza la sfortunata caduta di Nibali forse saremmo riusciti a raggiungere l’obiettivo di entrare nei primi cinque team mondiali. Vincenzo è poi ritornato in modo incredibile col secondo posto al Lombardia dimostrando ancora una volta il campione che è. Ma tutti i corridori sono importanti, perché il campione vince, ma dietro c’è tutta la squadra che è fondamentale. Sì, è stata una annata fantastica. E ora abbiamo una partnership pazzesca con McLaren, una delle cose più incredibili mai successe nel mondo del ciclismo».


John Cooper, direttore commerciale di McLaren, a sua volta aggiunge: «Siamo impressionati dai risultati dello scorso anno. Noi non siamo qui per risolvere niente, ma per lavorare insieme e migliorare le performance. Arriviamo da un mondo, quello dei motori, dove tra l’auto più lenta e quella più veloce c’è una differenza di solo il 2%, Crediamo nelle prestazioni e nella capacità di spingersi oltre. Le differenze sono nei dettagli, vogliamo lavorare su tutto l’ecosistema, tutto deve funzionare all’unisono dai materiali all’aerodinamica, fino all’anatomia di ogni corridore. Dobbiamo quantificare ogni dato e investire dove veramente conta e dove si può fare la differenza».

Infine le parole di Andreas Rottler, general manager di Merida Europe: «Merida Il successo è arrivato più velocemente di quanto pensassimo, in tutta onestà. Ammirare le nostre bici due volte sui podi dei grandi tour oltre che nelle classiche come la Sanremo per noi è stato un vero sogno diventato realtà. Ma anche noi guardiamo oltre per nuovi obiettivi. Le bici che presentiamo qui sia per la strada sia per la cronometro sono tutte sviluppate con la collaborazione dei corridori. Per noi è un grande piacere collaborare con McLaren; il nostro obiettivo è lo stesso, ossia offrire gli strumenti e le bici migliori per il team».

Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Il team Mg.K-Vis VPM debutta mercoledì 3 marzo nel Trofeo Laigueglia gara di apertura del calendario italiano dei professionisti. La formazione Continental, guidata da Maurizio Frizzo, Floriano Torresi e Diego Cecchi, sarà in gara con sette corridori: Niccolò Salvietti, Raffaele...


Scatta Filippo Pozzato, è irresistibile e imprendibile per Eddy Merckx, Michele Dancelli, Franco Bitossi, Rolf Sorensen, Pierino Gavazzi, Moreno Moser e Francesco Ginanni. Pozzato trionfa. Con tre successi all’attivo “Pippo” Pozzato è il primatista nella storia del Trofeo Laigueglia e...


Per Sonny Colbrelli il primo weekend fiammingo non è andato come sperava, ma i segnali sono buoni ed il lombardo è certo di poter fare meglio nei prossimi appuntamenti. Sabato alla Omloop Het Nieuwsblad, Colbrelli è stato costretto a ritirarsi...


Riparte dal classico Trofeo Laigueglia (Uci 1.Pro) la stagione dell’Androni Giocattoli Sidermec, che aveva debuttato con successo a gennaio in Venezuela.Mercoledì la corsa ligure segnerà l’avvio della stagione italiana. Il team, che storicamente al Laigueglia ha sempre fatto buone cose...


L’atteso ritorno alle corse si svolgerà questo mercoledì 3 marzo con il debutto italiano del team al Trofeo Laigueglia e la gara per ruote veloci in Croazia. Due gare che daranno il...


Andrea Bagioli ha messo il suo sigillo sulla Royal Bernard Drome Classic, corsa di classe 1.Pro che si è disputata attorno alla località di Eurre nel dipartimento della Drôme della regione dell'Alvernia-Rodano-Alpi, in Francia. Il giovane valtellinese della Deceuninck Quick...


Un weekend di corse e un inizio di stagione positivo per il Team Iseo Rime Carnovali Sias. Gli atleti della Continental bresciana hanno partecipato sabato 27 febbraio alla San Geo e alla Firenze Empoli, domenica 28 al G.P. La Torre....


Sarà un mercoledì su due fronti quello della Vini Zabù che sarà impegnata nella prima corsa italiana dell'anno, il Trofeo Laigueglia, e in Croazia per il Trofej Umag. Luca Scinto dirigerà una squadra molto giovane per la corsa ligure, che...


La Trek-Segafredo in poche ore è passata dalle stalle alle stelle grazie a Mads Pedersen, l’ex iridato che con l’aiuto del compagno Jasper Stuyven ha fatto sua la Kuurne-Brussel-Kuurne. L’esordio in Belgio con la Omloop het Nieuwsblad, sabato, non era...


Sono giorni frenetici per Sofia Bertizzolo che è fresca di debutto stagionale con il 21° posto alal Het Nieuwsblad. La ventitreenne veneta, in forza al team Liv Racing e al gruppo sportivo Fiamme Oro, negli scorsi anni ha dimostrato di...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155