GARMIN GALA E “BEAT YESTERDAY AWARDS” 2018: LA PASSIONE PER LO SPORT SFILA SUL RED CARPET

INIZIATIVE | 23/11/2018 | 07:01
Una serata esclusiva in cui si respirerà l’atmosfera hollywoodiana da red carpet e al tempo stesso l’adrenalina delle più importanti imprese sportive che hanno caratterizzato il 2018 di Garmin e dei suoi ambassador.
 
Tutto questo e molto altro ancora, si vivrà venerdì 14 dicembre quando andrà in scena l’edizione 2018 del Garmin Gala, l’evento in cui verranno consegnati i riconoscimenti “Beat Yesterday Awards” a chi ha inseguito per tutto l’anno il proprio limite e lo ha voluto superare.
È il premio per chi ha alzato l’asticella, per chi ha voluto uscire dalla “comfort zone”, per chi guardando il proprio “ieri” lo ha voluto migliorare, “beat yesterday” appunto. «Non è solo un claim, ma è un approccio alle nostre giornate – sottolinea Stefano Viganò, Amministratore Delegato di Garmin Italia – un principio che ci ha contaminato, non solo in campo sportivo, ma anche nella quotidianità di ognuno di noi».
 
Protagonista della serata lo Sport con la “S” maiuscola, non solo praticato, ma vissuto intensamente, quello fatto di passione e sogno, di emozione e ambizione, di sacrificio e dedizione. Quello stesso sport che, con i suoi importanti valori, è forza motrice dell’attività di Garmin.
 
Proprio per questo a Garmin Gala 2018, non verranno premiate le imprese, bensì gli atleti che nel 2018 sono stati in grado di battere loro stessi, migliorandosi fino a raggiungere risultati che potevano solo sognare in passato.

Un evento esclusivo, che Garmin Italia ha voluto fortemente rinnovare, invitando personaggi di spicco del mondo della running, del ciclismo, dell’alpinismo e di molte altre discipline. Simone Moro, Stefano Baldini e Davide Cassani sono solo alcuni degli invitati a Garmin Gala. Tutto questo in una location d’eccezione come lo Spazio Gessi di Milano, in Via Manzoni 16A, nel cuore del quadrilatero della moda.

Anche per l’edizione 2018, i “Beat Yesterday Awards” vedranno salire sul palco diverse categorie, e tra queste grande risalto sarà dato al “Beat Yesterday Social Award” che andrà a premiare il personaggio con una spiccata attività social e che si è particolarmente distinto per l’impegno verso il raggiungimento dei propri obiettivi: premio assegnato dagli utenti di internet tramite voto online. Le nomination in questa categoria sono: l’ex professionista di bici da strada Andriano Malori, la runner Elisa Adorni, il trail runner Francesco Mangano e i blogger Daniela Schicchi, fitness addicted e Nicola Andreetto, appassionato di motociclismo.

All’indirizzo web www.garminawards.it/social-award è possibile esprimere il proprio vot.

A partire da oggi poche cose rimangono da fare, se non segnare la data del 14 dicembre sul calendario e lasciare che la passione per lo sport ci contagi. Il Garmin Gala e i “Beat Yesterday Awards” 2018 stanno arrivando.

Per informazioni: www.garmin.com/it
Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.

  Ai gesti di solidarietà che si ripetono in questo momento, segnaliamo con piacere quello della Ciclistica San Miniato-S.Croce sull’Arno, società che si occupa da anni dell’attività giovanile sotto la presidenza di Franco Biagini, con un numero elevato di tesserati...


I nostri occhi sono ormai lucidi da troppo tempo e il nostro cuore scosso dal dolore fatica a sopportare questo interminabile stillicidio. Anche oggi piangiamo un amico, un grande componente della famiglia del ciclismo, Paolo Colnago, fratello mite e schivo,...


È ancora ad Abu Dhabi, con Fernando Gaviria. Attendono che qualcuno li vada a riprendere, come del resto altri 250 italiani. Andrea Agostini la prende anche con filosofia, perché il peggio è alle spalle, ma sono pur sempre 43 giorni...


Il mondo del ciclismo si prepara a ripartire, studia un nuovo calendario, riflette e programma. Senza certezze, ovviamente, ma con la consapevolezza che il giorno tanto atteso si avvicina. Lo ha confermato il presidente federale Renato Di Rocco in una...


  Un mosaico di frasi tra confidenze, confessioni, ricordi. Si comincia da Peppino Prisco, avvocato, vicepresidente dell’Inter e alpino nella Divisione Julia, e si finisce con Felice Gimondi passando per Fiorenzo Magni, Imerio Massignan, Franco Balmamion e Arnaldo Pambianco. “Ad...


Ieri, all’età di 67 anni, ci ha lasciato Giancarlo Ceruti. Colpito da coronavirus e ricoverato all’ospedale di Crema, negli ultimi giorni pareva uscito dalla fase più critica, quando invece, improvvisamente, il Covid-19 ha voluto compiere la sua ennesima e totale...


Con estremo rammarico, ma con la consapevolezza che la salute è il bene più prezioso, l’AD di Alé, Alessia Piccolo, organizzatore della Alé La Merckx, annuncia che la granfondo internazionale veronese quest’anno non avrà luogo. per leggere l'intero articolo vai...


Alberto Bettiol è fisicamente a Lugano, al tempo del coronavirus, ma il suo cuore e la sua mente sono in Toscana, a Castelfiorentino, dove si trovano i suoi affetti più cari e tanti amici: «Manco dalla Toscana da febbraio, sono...


Alex Zanardi, campione paralimpico, triatleta e due volte Ironman a Cervia lo scorso settembre insieme all’Equipe Enervit in un’avventura fra scienza e sport, ha condiviso in questi giorni un video sulla pagina Facebook Enervitsport.... per leggere l'intero articolo vai su tuttobicitech.it


Caro Direttore, con l'imperversare di questo "bastardo" (non voglio chiamarlo per nome, è un maledetto figlio di N.N.) stiamo perdendo pezzi importanti della nostra vita ciclistica. Dire semplicemente "vita" mi pareva riduttivo, giacchè - almeno per il sottoscritto - affiancarci...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155