PISTA DIDATTICA "MICHELE SCARPONI", PIU' SICUREZZA PER I CAMPIONI DI DOMANI

INIZIATIVE | 20/11/2018 | 13:03

«Michele aveva il sogno di indossare la maglia rosa e lo ha realizzato. La Fondazione a lui intitolata ha un altro sogno: che nessuno muoia più sulla strada. Ci piace legare il suo nome ad iniziative costruttive come questa perché sulla sicurezza il verbo da coniugare è “fare” e non c’è nulla di meglio che educare i giovani a diventare campioni di civiltà».

La commozione di Marco Scarponi è forte quanto la determinazione nel collaborare a progetti istruttivi e a tutela degli utenti deboli della strada come quello ideato dall’Amministrazione Comunale di Castelfidardo tramite il Comando di Polizia Locale: una pista didattica in zona Campanari dotata di segnaletica orizzontale e verticale, tribuna e servizi, in cui gli studenti delle classi IV e V elementare e I media degli Istituti Comprensivi locali ma anche dei Comuni limitrofi, potranno simulare in bicicletta percorsi, situazioni ed insidie reali, sotto la guida per la parte tecnica degli istruttori della Superbike Bravi Platform team e degli Agenti di Polizia Locale per quanto riguarda la preparazione teorica sulle norme basilari del codice della strada in continuità con i progetti di educazione alla legalità da tempo in essere. Una splendida giornata di sole ha incorniciato stamattina la cerimonia del taglio del nastro, festosamente partecipata dalle scolaresche che hanno subito sperimentato la parte pratica e da un nutrito parterre di autorità, forze dell’ordine e amici dell’aquila di Filottrano.

«Siamo orgogliosi di avere dato concretezza a questa brillante idea dedicandola ad un’atleta simbolo del territorio, coniugando il dovere delle Istituzioni a sensibilizzare le giovani generazioni su valori importanti, riqualificando nel contempo un’area ormai abbandonata che ora rivitalizza un piccolo quartiere – ha detto il sindaco Roberto Ascani -. E’ un punto di partenza per stimolare sempre maggiore attenzione e far sì che la strada sia un luogo di vita e non di tragedie». I numeri elencati da Marco Scarponi, accompagnato nell’occasione dalla mamma, sono eloquenti: «ogni anno le vittime sono così tante che è come se scomparisse un paese di 3500 abitanti, ma in strada non vince chi arriva prima bensì chi rispetta le regole e il prossimo».

Un appello condiviso dal presidente dell’associazione vittime della strada Pietro Bonarini: «La libertà dell’uno non deve mai collidere con quella di un altro soggetto: oggi le violazioni non si limitano all’alta velocità ma sono sempre più subdole: basti pensare che nelle scorse settimane su 92 controlli sono emerse 24 persone (1 su 4) alla guida in stato di ubriachezza o sotto l’effetto di sostanze stupefacenti». Benedetto dal parroco don Franco Saraceni, apprezzato dai vertici regionali e provinciali della F.C.I. Lino Secchi e Tania Belvederesi, nonché dalle dirigenti scolastiche, dagli uomini della protezione civile, delle forze dell’ordine, dal comandante della Polizia Stradale di Ancona Alberto Giancarli e fra gli altri dai rappresentanti dei Comuni di Filottrano e Camerano Giovanni Morresi e Costantino Renato, la ristrutturazione dell’impianto intitolato a Michele Scarponi è stata finanziata con i proventi delle contravvenzioni. Chi sbaglia paga e ora indirettamente educa. Alle scuola, agli uomini del comandante Franco Gerboni e ai tecnici istruttori della Superbike di Rossano Mazzieri il compito di seguire e far crescere in consapevolezza e responsabilità i ciclisti, patentati e automobilisti di domani.

Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.

Il VO2 Team Pink guarda al futuro e per la prossima stagione ciclistica (2020) accoglie tra le proprie fila una nuova “panterina”. Si tratta di Francesca Barale, piemontese classe 2003 e che nella prossima annata in sella approderà al sodalizio...


Ora è ufficiale: Richard Carapaz rinuncia alla Vuelta di Spagna e il suo posto sarà preso da José Joaquín Rojas, prima riserva designata, che affiancherà quindi Valverde, Quintana, Soler, Erviti, Pedrero, Arcas e Oliveira. Carapaz soffre a causa di forti...


Volata vincente di Lorena Wiebes nella prima tappa del Ladies Tour of Norvegia, 128 km da Åsgårdstrand a Horten. La giovane olandese del Parkhotel Valkenburg ha regolato l'australiana Chloe Hosking (Alè Cipollini) e la danese Amalie Dideriksen (Boels Dolmans). Ai...


Conclusione in volata per la seconda tappa del Tour du Limousin con successo dello spagnolo Mikel Aristi della Euskadi che ha preceduto il valtellinese Francesco Gavazzi della Androni Sidermec e terzo come ieri il francese Benoit Cosnefroy della AG2r La...


Martin Toft Madsen vince la crono, valida come seconda tappa del Giro di Danimarca, e regala la prima vittoria stagionale alla BHS Almeborg. Alle sue spalle nell’ordine i suoi connazionali Quaade, Schmidt Wurtz, Larsen e Bjerg. Il nuovo leader della...


La prima tappa di grandi salite al Tour de l’Avenir ribalta la situazione in classifica generale: il successo è andato al colombiano Harsol Alfonso Tejada Canacue che ha preceduto il belga Mauri Vansevenant con il francese Clement Champoussin staccato e...


Sarebbe bello uscire in bici ed essere rispettati dagli automobilisti. Sarebbe bello uscire in bici e vedere le leggi del Codice della Strada essere rispettate. Oggi non è stato così. Denis Budei (Team Ballerini) e Matteo Magrini (Team Pieri) sono...


Anche i grandi sognano. E Fausto Pinarello non fa eccezione. L’uomo che ha portato e sue biciclette a vincere 15 Tour de France e poi ancora Giro (il primo nel 1975 con Fausto Bertoglio), Vuelta e tante classiche, di sogni...


C’è anche una bicicletta nell’ufficio del ministro dell’Interno Matteo Salvini al Viminale. Aldilà delle convinzioni politiche di ognuno, è decisamente curioso il servizio che il Corriere della Sera propone su Sette a firma di Cesare Zapperi con le foto di...


Solo quest’anno ha vinto 11 corse, si è da poco laureato campione europeo a cronometro della categoria Juniores, si è messo al collo la medaglia di bronzo nella prova in linea del campionato continentale ed è campione italiano a cronometro...


VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155

[X] Il nostro sito web utilizza i cookies (piccoli file salvati sul tuo hard disk) per migliorare la navigazione, analizzare l'accesso alle pagine web e personalizzare i propri servizi. L'utente è consapevole che, se esplora il nostro sito web, accetta l'utilizzo dei cookies.
Per maggiori informazioni consulta la nostra privacy policy