L'ORA DEL PASTO. L'EROE SILENZIOSO

INIZIATIVE | 16/11/2018 | 07:54
di Marco Pastonesi

Diceva: “Il bene si fa ma non si dice”. Ammoniva: “Certe medaglie si appendono all’anima, non alla giacca”. Aggiungeva: “L’ultimo vestito è sempre senza tasche”. E andò proprio così: venne posto nella bara senza far conoscere tutto quello che aveva fatto, senza medaglie e con un saio da francescano terziario senza tasche.

Da quando è morto (5 maggio 2000), di Gino Bartali si dice un gran bene per tutto il bene che ha silenziosamente fatto. In bici. Non solo in corsa, da campione antico, da uomo di ferro (e di fede, una fede ferrea), da corridore indistruttibile (988 corse dal 1931 al 1954, 184 vittorie fra cui due tre Giri, due Tour, quattro Sanremo e due Lombardia, 45 volte per distacco, e solo 28 ritiri), ma soprattutto in guerra, da messaggero di pace, da fattorino di solidarietà, da gregario di umanità, un pony express che nei tubi del telaio della bici portava documenti falsi per salvare ottocento, forse mille italiani ebrei dalla deportazione nei campi di concentramento. Rischiando di suo: la pelle.

Anche per questo, oggi, il ciclismo di Bartali è sublimato ad arte. Il “Bartali” della ballata di Paolo Conte (e poi da Enzo Jannacci ai Tetes de Bois), “L’intramontabile” dello sceneggiato televisivo con Pierfrancesco Favino, il “Bartali: prima tappa” del monologo teatrale con Francesco Dendi, il “Bartali: campione ed eroe” nella messinscena di Ubaldo Pantani, e “La battaglia dei pedali: Gino Bartali, un ragazzo controvento” nel recital della Piccionaia di Vicenza. Per dire quanto Bartali sia un Garibaldi in bicicletta, un gigante del Novecento, un giusto tra le nazioni, un padre della patria, un Coppi toscano.

Domenica 18 novembre, alle 17, nella Biblioteca Malatestiana di Cesena, si racconta l’epopea dell’“Eroe silenzioso” con lo spettacolo teatrale di Luna e Gnac, tratto dal libro “La corsa giusta” di Antonio Ferrara (Coccole Books), organizzato da Anpi Cesena e Uisp Forlì Cesena nell’ambito di “Cesena Comics & Stories”, la fiera del fumetto per bambini e ragazzi. Gino, brontolando, abbaiando, ringhiando, avrebbe detto che non era proprio il caso. “Il bene si fa ma non si dice”. E se non si dice, non si recita nemmeno. Ma sotto sotto ne sarebbe andato tremendamente orgoglioso.



Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.

La cinquantesima edizione della granfondo internazionale di cicloturismo Nove Colli si correrà il 23 maggio 2021. Nonostante fosse già tutto pronto, è questa la sofferta, ma inevitabile, decisione presa dal comitato organizzatore a causa del virus covid-19 che ha pietrificato...


Arriva dalla Germania la conferma di un'altra gara cancellata: si tratta della Rund um Köln che era in programma per il 14 giugno. Niente edizione 2020 ma appuntamento al 2021. «Di fronte alla pandemia che stiamo cercando di superare, meglio...


  Esattamente 71 anni fa, domenica 3 aprile 1949, si corre il 42° Giro del Piemonte, 303 chilometri con partenza e arrivo a Torino. E' la seconda gara di quella che sarebbe diventata la stagione "magica" di  Coppi, vittorioso al...


"Facciamo la vita degli atleti più di prima, ci alleniamo sui rulli più volte al giorno per un totale di 20 ore settimanali e ci sottoponiamo alle sedute a corpo libero. Abbiamo impegni virtuali, a breve faremo il Fiandre ad...


Il problema non è questo dannatissimo virus, nemmeno la burocrazia che rallenta le consegne delle mascherine o delle bombole d’ossigeno, non sono i settanta medici morti in reparto e gli oltre diecimila che abbiamo perso sul campo, il problema è...


Anche il Giro di Svizzera è costretto ad alzare bandiera bianca. In programma dal 7 al 14 giugno, la decisione era nell'aria e l'ufficializzazione è arrivata qualche minuto fa. L'organizzazione ha però optato per rimandare tutto al 2021, senza prendersi...


Dopo le belghe Circus Wanty e Bingol Wallonie e la spagnola Burgos BH, anche la francese B&B Hotels – Vital Concept ha chiesto la cassa integrazione per corridori e staff. Lo ha annunciato il team manager Jerome Pineau che conferma...


Di solito lì, da Gravedona ed Uniti, di fronte a quella cartolina che è il lago di Como in questa stagione escono occhiali e caschi. Gli stessi che indossano con successo, da qualche anno ormai, anche i campioni d’Italia del...


Franco Costantino, presidente dell’AOCC, scende in campo per chiedere certezze nel calendario che si sta cercando di ridisegnare e scrive quindi al presidente dell’UCI Lappartient, al presidente della Federazione Di Rocco e al presidente della Lega Ciclismo Professionisti Ghigo. Ecco...


B.C. Bendoni Communication e A.S. Roma Ciclismo – con il prezioso supporto di Bicitaly – lanciano la campagna di raccolta fondi a favore del Policlinico Gemelli di Roma lanciando una sfida per tutto il mondo del football, della bicicletta e...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155