COURMAYEUR, IL GIRO TINGE DI ROSA LA VALDIGNE

INIZIATIVE | 09/11/2018 | 07:36

La 102° edizione del Giro ciclistico d’Italia tocca la Valle d’Aosta come mai fatto prima, il 25 maggio 2019 la Saint-Vincent - Courmayeur Skyway Monte Bianco sarà la prima tappa interamente rossonera nella storia del Giro. L’ufficializzazione è arrivata nel corso della conferenza stampa di presentazione del Giro d’Italia 2019, in diretta dagli studi Rai di Via Mecenate a Milano, mercoledì 31 ottobre 2019, e sigilla in questo modo l’intenso lavoro portato avanti dal Comune di Courmayeur in sinergia con RCS, Skyway, Assessorato regionale al Turismo e gli altri partner coinvolti in questi mesi.

“Courmayeur e il Monte Bianco si coloreranno di rosa per accogliere il Giro d’Italia - commenta il Sindaco di Courmayeur, Stefano Miserocchi - in questa tappa interamente valdostana gli atleti coinvolti affronteranno un percorso impegnativo, non facile, ma potranno godere dell’unicità e bellezza del nostro territorio e di quei panorami che le nostre montagne sanno regalare. Siamo orgogliosi e felici di questa occasione che ci viene offerta e che ci vede al lavoro da mesi. I tanti campioni che si sfideranno per tagliare per primi il traguardo ai piedi di Skyway Monte Bianco, gioiello unico al mondo e orgoglio di Courmayeur, permetteranno, grazie alla grande macchina mediatica che accompagna la kermesse, di presentare la Valle di sua maestà il Monte Bianco a milioni di appassionati di ciclismo diventando un’occasione di promozione turistica unica. Tanta fatica sarà nelle gambe dei campioni su due ruote, fatica paragonabile a quella di chi sale a conquistare la vetta, una vetta, in questo caso, di trionfo rosa!”.

La macchina organizzativa sul territorio valdostano è già in moto da settimane e coinvolgerà molti partner. Per Courmayeur un ruolo importante sarà ricoperto proprio da Skyway.

“L’arrivo del giro d’Italia ai piedi della montagna più alta d’Italia ha non solo un valore sportivo e turistico, ma ha anche un forte carattere comunicativo e sociale - aggiunge Federica Bieller, presidente Skyway - Un evento di questa portata rafforza l’attrattiva turistica della Valle del Monte Bianco e la posiziona quale meta seducente per un target di turisti che nella nostra regione ha ancora grandi potenzialità di crescita: i bikers. Il valore aggiunto di questo evento non è solo quello della partecipazione diretta del pubblico all’evento, ma anche la partecipazione digitale e social. Siamo orgogliosi che, per la prima volta, la tappa porterà il nome di una funivia, COURMAYEUR SKYWAY MONTE BIANCO. Per l’occasione la funivia si tingerà di rosa”.

Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
L’UCI fa il punto sulle corse annullate e sui programmi di ogni specialità alla luce della crisi pandemica. Ecco la situzione aggiornata: Mountain bikeLe manche della Coppa del Mondo di Mountain Bike UCI Mercedes-Benz 2020 di Lenzerheide (Svizzera) e Les Gets...


Il primo colpo di pedale sarà dato domani mercoledì 8 luglio alle ore 18 presso Opendream in Via Noalese, 94 a Treviso, alla presenza delle maggiori autorità locali. Un progetto ambizioso, che darà vita ad un nuovo concetto di benessere...


Sono i giorni più delicati per Alex Zanardi, che ieri, per la terza volta in 20 giorni, è stato sottoposto a un intervento chirurgico per la ricostruzione del volto dopo l'incidente occorsogli il 19 giugno, lungo la strada provinciale 146,...


La classica più antica, disputata per la prima volta nel 1876, organizzata da RCS Sport/La Gazzetta dello Sport in collaborazione con la Regione Piemonte in programma mercoledì 5 agosto, torna al passato anticipando di qualche giorno la Milano-Sanremo. Corsa nelle...


Torna il Cipo pensiero. Oggi il campione toscano presenta la sua riflessione sull'importanza delle cultura ciclistica. "Un patrimonio da valorizzare - sostiene Cipo - sulla spinta di FCI e Ministero dell'Istruzione".   


In Italia è necessario un cambiamento culturale, chi si occupa di mobilità sostenibile lo ripete da tempo. Lo ha ricordato lunedì sera anche l’architetto Matteo Dondè – esperto di mobilità ciclistica, sicurezza stradale e riqualificazione dello spazio pubblico – in...


Jovanotti è da sempre un grande fan di Zagor. Da questa sua passione nasce un’amicizia con Sergio Bonelli Editore che, dopo aver prodotto nella primavera del 2018 un albo speciale per celebrare Lorenzo e lo Spirito con la Scure, prosegue...


  Stasera si sarebbe dovuto correre il trofeo Città di Brescia by Guizzi Memorial Fiori, appuntamento clou della stagione ciclistica dei dilettanti nella nostra provincia che ha valicato il traguardo del mezzo secolo di vita. Una occasione mondana per appassionati...


Italiani e francesi: il binomio è spesso associato a rivalità storiche oltre che sportive. Questa storia, tuttavia, ci racconta un punto di vista diverso. Da inizio anno infatti, per la prima volta nella sua storia, il marchio italiano Ursus è...


Tornano i soliti problemi legati alla sicurezza stradale. Purtroppo non si può mai stare tranquilli perchè l'imprevisto è sempre dietro l'angolo. Spiacevole disavventura quella che è successa a Linus in bicicletta. Il popolare direttore di Radio Deejay è finito sul...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155