L'ORA DEL PASTO. LA BIBLIOTECA DELLA BICI VUOL CRESCERE E HA BISOGNO DI VOI

INIZIATIVE | 31/10/2018 | 07:37
di Marco Pastonesi

Ma ve la immaginate una corsa con Coppi e Merckx o una squadra con Bartali e Pantani? Ma ve lo immaginate un tappone con Bottecchia e Nibali, o una crono con Anquetil e Thomas? Ma ve la immaginate una redazione con Brera e Cannavò, Fossati e Mura, o una tavolata con Vergani e Buzzati, Montanelli e la Ortese? Ma ve la immaginate un’ammiraglia con Pavesi e Guerra, Martini e Ballerini, o un salotto-tv con Zavoli-Raschi e Vianello-Tognazzi, De Zan e Magrini?

Esiste un luogo dove tutto questo è possibile. Non è Disneyland né Gardaland, non è un’isola dei famosi e neanche una casa di grandi fratelli, ma è una biblioteca. La Biblioteca della Bicicletta. Proprio così. Si chiama la Biblioteca della Bicicletta, è dedicata a un archeologo ambientalista (Lucos Cozza, che amava esplorare il territorio in bici), è nata nel 2012, è ospite della Biblioteca Casa del Parco alla Pineta Sacchetti di Roma, è inserita nel sistema delle Biblioteche di Roma, è l'unica - nel suo genere – non solo in Italia, ma in tutta Europa. Accoglie, presta e custodisce testi (si è superata quota 2000) dedicati alla bici in tutte le sue forme: biografie, romanzi, poesie, annuari, enciclopedie, storie di corse, antologie, saggi... E in questi giorni lancia un crowdfunding, cioè una raccolta di soldi (ma, volendo, anche di libri sulla bicicletta), per sostenere la sua nuova seconda sede, a Feltre. Un’iniziativa privata con una missione pubblica.
-
COME E DOVE SOSTENERE LA BIBLIOTECA DELLA BICICLETTA LUCOS COZZA
https://www.produzionidalbasso.com/project/w-la-bici-regaliamo-libri-alla-biblioteca-della-bicicletta-di-feltre/
-
DIECI BUONE RAGIONI PER SOSTENERE LA BIBLIOTECA DELLA BICICLETTA LUCOS COZZA
    •    Perché la Biblioteca della Bicicletta Lucos Cozza (Lucos Cozza non era un corridore, ma un archeologo ambientalista che amava fare le sue esplorazioni su una bici) è l’unica così specializzata in Europa. Ospita e propone tutto ciò che riguarda la bicicletta: saggi, romanzi, biografie, guide, enciclopedie, cataloghi, annuari, manuali… E non solo in italiano.
    •    Perché la Biblioteca della Bicicletta Lucos Cozza è nata nel 2012 a Roma e adesso è ospitata nella Biblioteca Casa del Parco alla Pineta Sacchetti, a Roma. Però nel 2017 è nata una seconda sede, a Feltre, nel Palazzo Borgasio, già sede del Museo civico, in collaborazione con il Comune e l’Assessorato alla Cultura.
    •    Perché la Biblioteca della Bicicletta Lucos Cozza ha già provveduto a catalogare tutti i suoi libri e inserirli nel basa-date del sistema delle Biblioteche di Roma, dunque immediatamente fruibili per prestiti e consultazioni.
    •    Perché la Biblioteca della Bicicletta Lucos Cozza non si dedica soltanto a prestiti e consultazioni di libri, ma organizza, partecipa, collabora con corse (dal Giro d’Italia dei professionisti al Giro d’Italia Under 23), feste e festival dedicati alla bici, rassegne e iniziative cicloletterarie, pedalate e raduni, sempre cercando di fare rete, gruppo, movimento.
    •    Perché la Biblioteca della Bicicletta Lucos Cozza è anche virtuale: sulla sua pagina Facebook aggiorna sulla propria attività e propone recensioni a libri vecchi e nuovi.
    •    Perché la Biblioteca della Bicicletta pone solo un limite temporale di un anno alla raccolta dei fondi, ma nessun limite alla generosità dei sostenitori. Si accettano offerte per qualsiasi cifra: l’importante è specificare se sono destinate a Roma o a Feltre.
    •    Perché quelli della Biblioteca della Bicicletta sono convinti che la bicicletta sia quanto di più pulito e silenzioso, sano e salutare, economico e perfino poetico per conoscersi e conoscere, per capirsi e capire, per muoversi e divertirsi. Il modo più veloce fra quelli lenti o il più lento fra quelli veloci?
    •    Perché quelli della Biblioteca della Bicicletta Lucos Cozza sono anche convinti che la bicicletta sia cultura: e che non si possa separare il pedalare dal suo significato e importanza, dalla sua storia e geografia, dai suoi valori e capolavori.
    •    Perché la Biblioteca della Bicicletta Lucos Cozza ha tante amiche e tanti amici, e uno di loro si racconta in un video a vostra disposizione. E’ Elia Viviani, campione olimpico a Rio de Janeiro 2016 in pista e campione italiano 2018 su strada.
    •    Perché la Biblioteca della Bicicletta Lucos Cozza, per ciascuno dei suoi sostenitori, ha pensato a un piccolo ringraziamento…

https://www.youtube.com/watch?v=3SAqMQWWdiU&feature=youtu.be

Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.

Pazzesco record di velocità per il britannico Neil Campbell che ha raggiunto i 280, 57 km all'ora. Il tentativo record su una distanza di 200 metri si è svolto il 17 agosto su una pista dell'aeroporto di Elvington nello Yorkshire...


Emil Johansson è tornato sul tetto del mondo. Il 20enne svedese alla fine del 2017, alla sua prima stagione, si era laureato Campione FBM World Tour quando era ancora un adolescente, per poi essere messo ko dal virus Epstein-Barr e dalla malattia...


E’ lo junior romagnolo Michele Malavolta della Sidermec-F.lli Vitali il vincitore del 51° Gran Premio Mocaiana-Memorial Martino Procacci-Trofeo Acqua&Sapone, gara di 116 chilometri che è stata organizzata a Mocaiana di Gubbio dalla Gubbio Ciclismo Mocaiana in collaborazione con l’Acqua&Sapone Team...


E’ stato Armando Lettiero (Ciccio Stellato-Team Lettiero) con una forma strepitosa e una volata da manuale ad aggiudicarsi nel giorno di Ferragosto a Fiuminata la 38°edizione del Trofeo Sirio Castellucci-Gara Alta Valle del Potenza. Sotto la regia organizzativa della Recanati...


L'ultima giornata di gare dei Campionati Mondiali pista juniores di Francoforte, regala all'Italia un'altra bellissima medaglia. Succede nel KM TT con Matteo Bianchi che in 1'02"068 conquista uno splendido bronzo. L'altoatesino classe 2001, che in questa rassegna iridata abbiamo visto piazzarsi...


il norvegese Markus Hoelgard, portacolori della Uno-X, ha vinto la tappa conclusiva dell'Arctic Race Tour precedendo il connazionale Grondhal Jansen. Terza posizione per Alexey Lutsenko che è riuscito a ribaltare la situazuone di partenza e a strappare a Warren Barguil...


Vittoria di Marco Landi nel 19simo Trofeo città di Conegliano per elite e under 23. Il corridore della Zalf Fior ha superato sul traguardo di Scomigo (Tv) Yuri Colonna, del Team Casillo Maserati e Mattia Bais del Cycling Team Friuli....


  Autentica tappa per uomini da classiche, l'ultima del Binck Bank Tour: vittoria per Oliver Naesen che ha preceduto Van Avermaet e De Plus. Proprio quest'ultimo, 23enne scalatore belga, ha conquistato il sucesso finale regalando alla Jumbo Visma l'ennesimo trionfo...


C'è la firma del britannico Fred Wright sulla quarta tappa del Tour de l'Avenir, la Mauriac - Espalion di 158, 2 km. Secondo posto di giornata per lo svizzero Joël Suter e terzo per il norvegese Soren Waerenskjold  con l'azzurro...


Successo del veronese Federico Zorzan nel 17simo Gran Premio Dmt-7^ Gran Premio Alè per Juniores che si è disputato a Castel Dario nel Mantovano. Il giovane corridore della Autozai Contri Omap ha preceduto Luca Cretti del Massì Supermercati e Alessio...


VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155

[X] Il nostro sito web utilizza i cookies (piccoli file salvati sul tuo hard disk) per migliorare la navigazione, analizzare l'accesso alle pagine web e personalizzare i propri servizi. L'utente è consapevole che, se esplora il nostro sito web, accetta l'utilizzo dei cookies.
Per maggiori informazioni consulta la nostra privacy policy