LA TOSCANA RICORDA IL SUO MANFREDI

LUTTO | 29/10/2018 | 16:41
di Antonio Mannori

Tra le 189 vittime del disastro aereo in Indonesia, anche un italiano, 26 anni, toscano di Massa, Andrea Manfredi ex corridore professionista e imprenditore di successo una volta sceso di bici, con il ciclocomputer Sportek. Era un ragazzo di un’educazione esemplare e di un’intelligenza rara, appassionato, deciso, pieno di vita. Una vita spezzata durante un volo in Indonesia dove si trovava per lavoro. Tanti i ricordi di Andrea nel ciclismo toscano. Era un amico, una persona esemplare, sempre disponibile ed educato.


Lo abbiamo visto gareggiare da giovanissimo fino alla massima categoria. Lo ricordiamo esordiente nel gruppo sportivo Edilizia Dell’Amico, società massese, quindi l’anno dopo autore di ben 11 vittorie con i colori della Cicli Parra di Vecchiano. Due anni come allievo nella Vecchiano Berti con 10 vittorie al suo attivo, quindi il salto negli juniores nell’Ambra Cavallini Vangi Calenzano, dove ottenne tre vittorie per poi esplodere nella stagione successiva (era il 2010) con il titolo toscano, azzurro in Lussemburgo ed al mondiale di Offida, autore di una stagione esaltante con otto vittorie e 16 piazzamenti nei primi cinque. Il passaggio nei dilettanti nel 2011 avvenne con la società fiorentina Hopplà Truck Italia Valdarno. Non ci furono vittorie per Manfredi in quella stagione, mentre l’anno dopo ottenne un successo di tappa nel Giro della Valle d’Aosta oltre al terzo posto nella classifica finale. Quindi le tre stagioni da professionista per poi intraprendere l’attività che svolgeva con grande impegno e passione come era nel suo carattere. Una morte che ha suscitato profondo cordoglio in tutto il mondo del ciclismo, dove era conosciuto e stimato da tutti.


Copyright © TBW
COMMENTI
Destino Crudele
29 ottobre 2018 17:14 9colli
Non si può Morire a 26anni..........Non ci sono Parole, R.i.P. Sincere Condoglianze alla Famiglia.

Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Si avvicinava la primavera del 2021 e Alex Schwazer veniva definitivamente assolto dalle accuse che lo avevano costretto a saltare i Giochi di Rio 2016. Riabilitato quindi il marciatore altoatesino, così come il suo preparatore Sandro Donati, paladino della lotta...


La Trek Segafredo annuncia la decisione presa da Leah Thomas: la trentatreenne ciclista statunitense ha secelto di prendersi una pausa dall'attività agonistica a causa del perdurare di probemi fisici «Siamo tristi di annunciare - scrive il team statunitense - che...


Sono state celebrate oggi le esequie di Ercole Baldini, il grande campione forlivese scomparso alla soglia dei 90 anni. Il nostro Marco Pastonesi è stato chiamato a pronunciare una "orazione funebre" e noi ve la proponiamo come omaggio al grande...


Con l’avvicinarsi della stagione 2023, l’UAE Team Emirates annuncia quali figure professionali lavoreranno per dirigere e supportare la squadra verso i prossimi impegni agonistici. Gli elementi base della compagine emiratina rimarrà sostanzialmente invariata rispetto a quella del 2022, con l’aggiunta...


Il Team Novo Nordisk ha ufficializzato il suo organico per la stagione 2023: la prima squadra di ciclismo professionistica interamente formata da ciclisti diabetici avrà una rosa di 18 atleti con una sola novità rispetto alla scorsa stagione.  si tratta...


Simbolo del primato del Giro d’Italia, riconosciuta in tutto il mondo, tra storia e innovazione, la Maglia Rosa 2023 è caratterizzata da uno stile moderno e digitale. Rappresenta l’era in cui viviamo, contraddistinta dalla velocità e da un’incessante evoluzione tecnologica....


La regina della neve non ha alcuna intenzione di abdicare. Fem Van Empel, ventenne olandese di S’Hertogenbosch, cittadina del Brabante settentrionale conosciuta per il ciclocross (ha ospitato due edizioni degli Europei, 2018 e 2020) e per il tennis,...


Altri tre corridori promossi dal vivaio per il Team DSM: Tobias Lund Andresen,  Lorenzo Milesi e Oscar Onley faranno il salto di categoria nel 2023 portando a 18 il numero dei coridori cresciuti nel florido vivaio del team olandese. Lund...


A Reims, capitale dello champagne, si tennero nel 1958 i mondiali di ciclismo su strada. Gli scudieri della nazionale erano Baldini, Favero, Nencini, Coppi, Sabbadin, Pambianco, De Filippis, Moser, La Cioppa, Baffi, Nicolò e Conterno. Al via c’erano 67 corridori...


L'uno si allenava, l'altro è nel pieno della stagione. L'uno ha punte di velocità incredibili su strada, l'altro è un giovane asso del cross. L'uno ha un nome conosciuto, l'altro sicuramente si farà un nome. E comunque, con tutte le...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155




Editoriale Rapporti & Relazioni Gatti & Misfatti I Dubbi Scripta Manent Fisco così per Sport L'Ora del Pasto Le Storie del Figio ZEROSBATTI Mental Coach