HAINAN. SFRECCIA CARSTENSEN, GUARDINI È QUARTO

PROFESSIONISTI | 24/10/2018 | 10:17
di Diego Barbera

Parla tedesco la seconda tappa del Tour of Hainan 2018 grazie al colpo di reni di Lucas Carstensen (Bike Aid) che brucia sul traguardo di Chengmai lo svizzero Dylan Page (Svizzera), con Andrea Guardini (Bardiani CSF) che chiude al quarto posto. Nella top ten anche Marco Benfatto (Androni Giocattoli) sesto e Imerio Cima (Nippo Vini Fantini) ottavo. Volata al calor bianco anche perché Fausto Masnada è stato ripreso quando mancavano praticamente 100 metri alla conclusione. Page è il nuovo leader della classifica generale.

La seconda tappa del Tour of Hainan 2018 era ripartita da Danzhou per arrivare a Chengmai dopo 139,6 km e un tracciato a otto con una salita di quarta categoria (salita è un eufemismo) e due sprint intermedi nella seconda metà della prova.

Numerosi gli attacchi sin dal via con - tra i primi - Gatis Smukulis (Delko Marseille Provence KTM) e Jannik Steimle (Vorarlberg Santic). Dopo un avvio a 46km/h nei primi 30 km, ci hanno provato in cinque ossia Robin Meyer (Delko Marseille Provence KTM), il leader della classifica asiatica Zhang Zheng (Hengxiang), Clément Carisey (Israël Cycling Academy), Stephen Clancey (Novo Nordisk) e Li Zisen (Qinghai Tianyoude). Esaurito anche quel tentativo è partito un terzo con Clément Carisey (Israel Cycling Team), Peter Schulting (Monkey Town) e Simon Pellaud (Swiss Cycling Team).

Buona la quarta per la fuga di giornata con 12 atleti ben rappresentati: Luca Pacioni (WIL), Luca Wackerman (BRD), Nathan Elliott (BSC), Gatis Smukulis (DMP), Clément Carisey (ICA), Antonio Santoro e Peter Schulting (MCT), Mauricio Ortega (NLC), Simon Pellaud (SUI), Robbie Hucker (UKO), Patrick Schelling (VOL) e Fausto Masnada (ANS).

Al primo KOM (km 67.3): 1. Peter Schulting (Monkey Town) 3 pts 2. Luca Pacioni (Wilier Triestina-Selle Italia) 2 pts 3. Simon Pellaud (Swiss Cycling Team) 1 pt. Al primo sprint al km 76.7: 1. Fausto Masnada (Andrino Giocattoli-Sidermec) 2. Gatis Smukulis (Delko Marseille Provence KTM) 3. Luca Wackermann (Bardiani CSF). Al secondo sprint al km 98.8: 1. Patrick Schelling (Vorarlberg Santic) 2. Peter Schulting (Monkey Town) 3. Nathan Elliott (Bennelong Swisswelness). Dopo aver raggiunto un gap massimo di circa 2’40’’, il gruppo ha ricucito sugli ultimi fuggitivi ossia Simon Pellaud (Swiss Cycling Team) e Fausto Masnada (Androni Giocattoli-Sidermec).

La fuga è stata ripresa solamente ai -100 metri dal traguardo, che peccato per Masnada che è arrivato a un passo dalla vittoria che quest'anno sta ancora cercando (e che ha sfiorato anche al Giro). Jakub Mareczko era assente nelle posizioni di testa e non ha disputato lo sprint vinto dal tedesco Carstensen, nuova maglia gialla il secondo classificato di oggi, Dylan Page.

ORDINE D'ARRIVO

1 Lucas Carstensen (GER) Bike Aid 3:05:51
2 Dylan Page (SUI) Nazionale Svizzera 0:00:00
3 Raymond Kreder (Ned) Team Ukyo 0:00:00
4 Andrea Guardini (Ita) Bardiani - CSF 0:00:00
5 Brenton Jones (Aus) Delko - Marseille Provence KTM 0:00:00
6 Marco Benfatto (Ita) Androni Giocattoli - Sidermec 0:00:00
7 Jannik Steimle (GER) Team Vorarlberg - Santic 0:00:00
8 Imerio Cima (Ita) Nippo - Vini Fantini - Europa Ovini 0:00:00
9 Guillaume Boivin (Can) Israel Cycling Academy 0:00:00
10 Joeri Stallaert (Bel) Team Vorarlberg - Santic 0:00:00

Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Egan Bernal si ferma e non prenderà il via oggi nella quarta tappa del Delfinato. Il colombiano del Team Ineos deve fare i conti con problemi alla schiena. E in casa britannica crescono le preoccupazioni in vista del Tour de...


Caro Direttore, é solo in nome di una antica amicizia che mi permetto di rubarti qualche minuto. Ma penso che faccia bene allo spirito confidare ad un amico qualche segreto pensiero. Con il ciclismo convivo...


Se è parsa strana la Sanremo col solleone, figuriamoci il Lombardia a Ferragosto, senza foglie morte e senza quel sapore di commiato e di bilanci che di solito l’accompagna. Rispetto al solito è rivoluzione vera, non tanto nel percorso, per...


La seconda Classica Monumento della stagione,  ultima corsa di agosto targata RCS Sport,  si prospetta come uno scontro generazionale tra corridori di esperienza pluriennale e giovani emergenti.  Tra i nomi di spicco il vincitore dell'edizione 2019 Bauke Mollema, il trionfatore del Giro d'Italia 2019 Richard Carapaz,...


La nuova puntata di BlaBlaBike ci permette di incontrare un amico che ultimamente avevamo perso di vista, almeno per quanto rigaurda le cose del ciclismo: parliamo di dario Pieri, oggi ristoratore nella sua Toscana. Un talento che sulle due ruote...


Bonus sì, bonus no. Lo prendiamo, non lo prendiamo, mi spetta o non mi spetta. Fughiamo ogni dubbio, vi spettano 1.000€ di bonus elettrico se puntate alla Look E-795 Optimum e alla W-995 Gravel, qualsiasi sia il costo del modello...


Il Team Sunweb mette a punto un altro tassello per il proprio futuro con il contratto triennale firmato dal diciannovenne Kevin Vermaerke. Il giovane statunitense gareggerà in alcune gare come stagista già in questo 2020 prima di compiere il passaggio...


Davide Plebani, portacolori delle Fiamme Oro, si aggiudica la corsa a punti UCI al velodromo “O. Bottecchia” di Pordenone. Il bergamasco ha letteralmente controllato la corsa andando in caccia già nelle prime battute di gara e imponendosi in tutte le volate. Il...


La 19^ edizione della 3 Sere Internazionale città di Pordenone è giunta al termine. L’ultima giornata di gare è stata stravolta dal maltempo che si è abbattuto come un uragano intorno alle 17:00 costringendo gli organizzatori a sospendere le gare fino alle...


  Tra le tante gare ciclistiche che sono state annullate per colpa della pandemia, la 75^ Firenze-Viareggio del 15 agosto è sicuramente quella che ha generato il maggiore rimpianto tra gli sportivi e gli appassionati di ciclismo. Niente frenesia dell’attesa,...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155