SOFFI AL CUORE. CHE TUTTI PERDIATE

SOCIETA' | 18/08/2018 | 15:35
di Gian Paolo Porreca

La civiltà degli uomini che vorremmo nostri simili non desidera certo di aspettare la nuova fine giovane di un calciatore per una diversa solidarietà. E lo stop di una banale attività ludica. Ma il perseguire sinistro del calcio oggi, in una giornata di lutto nazionale, e di siffatta entità, è una vergogna che si riverbera su di noi. Uomini e scrittori. O uomini soli.
Che perdano tutti, come i francesi, gli albanesi e gli italiani (non solo i napoletani) caduti senza colpe a Genova. Che per una loro autorete perdano tutti.
E sia ludibrio, perché insegnino qualcosa ai loro figli, a chi applaudirà spudorato a un gol. Ci lascino una traccia bianca, invece del capoverso, per dimostrarci di aver compreso cosa è la vita. 'The theatre must go on', ma il calcio non è una sala operatoria - dove è in gioco, anche se ci è morta una figlia il giorno prima, la vita altrui e operiamo lo stesso - è solo un volgare mercimonio. Che Dio vi perdoni.

Copyright © TBW
COMMENTI
Non oggi
18 agosto 2018 17:51 maurop
Bastava rinviare a domani le partite di oggi, non si gioca nel giorno del lutto. Poi, si sa, la vita non si ferma ed è giusto ricominciare.

Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Ve ne avevamo già dato contezza: il Giro dovrebbe effettivamente partire da Palermo. Oggi anche l’ottimo Cosimo Cito su “La Repubblica” ha riportato questa nostra anticipazione arricchendola di qualche particolare molto interessante. Intanto lo scambio di Grandi Partenze o Grand...


Grazie all'impegno e alla disponibilità della famiglia di imprenditori Pedron, grande amica del ciclismo, il Reparto di Terapia Intensiva e Patologia Neonatale dell'Azienda Ospedaliera dell'Università di Padova potrà disporre di una preziosa apparecchiatura ad ultrasuoni necessaria a monitorare le funzioni...


La diciasettesima tappa della HTV Cup . la Da Lat - Bao Loc di 110 km - ha visto l'ennesima volata sulle strade del Vietnam ed il successo è andato a Le Nguyet Minh (Ho Chi Minh City - MM...


«Dopo tre mesi di stop, comincio ad accusare l'astinenza da corse, ho bisogno dell'adrenalina da competizione...». Gianni Savio scalpita, non vede l'ora di tornare in ammiraglia, anche se ovviamente in questi mesi di pandemia non è mai stato fermo. «È...


Una storia che profuma d’altri tempi sia per il personaggio a cui si ispira che per quella sorta di dilettantismo - nel senso più puro della parola - che le ruota attorno. La storia è quella dell’Università Saint Augustine di...


Pochi giorni fa, per la precisione il 27 maggio, ha tagliato il traguardo dei suoi primi 50 anni e per l'occasione ha fatto uno strappo alla regola, accettando l'invito di BlaBlaBike che lo ha voluto intervistare: è proprio Michele Bartoli...


Parliamo di Gabriele Landoni, corridore professionista dal 1977 al 1983, passato nella massima categoria all’età di 24 anni essendo nato il 26 marzo 1953. E’ di Cislago, paese in provincia di Varese, ai margini con quelle di Milano e Como,...


Viene da Olbia uno fra i giovani più interessanti della Sardegna. Parliamo di Lorenzo Mura, diciotto anni compiuti, con alle spalle una bella lista di successi dei quali quattro conseguiti nella passata stagione, la prima con gli Juniores. Bicampione...


Sei giugno, dolce sei giugno. Giuseppe Saronni oggi sei giugno 2020 ha buoni motivi per brindare: sono trascorsi esattamente 41 anni dal suo primo trionfo in classifica generale al Giro d’Italia. Lo straordinario campione nel 1979 al Giro vinse maglia...


Ora che possiamo finalmente rimetterci in viaggio e superare in auto i confini regionali, ritorna il desiderio di spostarsi per le vacanze, magari portandoci dietro la nuova bici acquistata anche grazie al Bonus Mobilità. Come trasportare la bici se l’auto...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155