FISCO, COSÌ PER SPORT. “PACCHETTO SPORT” LEGGE DI BILANCIO 2018: TUTTO CANCELLATO?

SOCIETA' | 18/07/2018 | 07:34
di Umberto Ceriani

Tutto il mondo sportivo attendeva con ansia la riunione della Giunta del CONI del 10 luglio che avrebbe dovuto finalmente stabilire, dopo mesi di rinvii ed incertezze, prima di tutto l’elenco delle attività di collaborazione considerate come rientranti tra i ben noti compensi sportivi, secondariamente il funzionamento dei cedolini paga per gli sportivi e da ultimo l’entrata in vigore della Società Sportiva Dilettantistica Lucrativa.

Ma venerdi 6 luglio arriva il primo colpo di scena: l’articolo 4, comma 1 del Decreto Dignità (che ad oggi però non è ancora pubblicato in Gazzetta Ufficiale) prevede due rilevanti abrogazioni:
    •    Viene cancellata l’intera disciplina delle SSDL
    •    Viene abrogato l’inquadramento come CoCoCo delle prestazioni dilettantistiche sportive

Inoltre il giorno successivo il Sottosegretario Giorgetti ha affermato che in un prossimo decreto anche il resto del Pacchetto Sport, approvato con la Legge di Bilancio 2018, dovrebbe essere totalmente abrogato, salvando solo l’innalzamento da 7.500 € a 10.000 € della fascia esente dei compensi sportivi.

È indubbio che ogni Governo possa prendere la linea che preferisce, ciò che lascia basiti è il fatto che dopo pochi mesi durante i quali diversi collaboratori sono stati inquadrati in questo modo e che sono state costituite le SSDL le due norme cardine del Pacchetto Sport vengano cancellate con un colpo di spugna senza pensare alle conseguenze.

Analizziamo la problematica relativa ai Collaboratori sportivi: con le norme introdotte dalla Legge di Bilancio per la prima volta era stata stabilita la legittimità dell’inquadramento come CoCoCo dei compensi esenti di cui all’art 67, co. 1, lett M TUIR, sia nei confronti degli sportivi che del personale amministrativo gestionale. Dopo anni di incertezze si era giunti finalmente alla risoluzione di questa problematica tanto che diversi istruttori titolari di P.IVA avevano chiuso la posizione IVA ed avevano iniziato a percepire unicamente questi compensi esenti.

Con la cancellazione della norma in oggetto si torna alla situazione di totale incertezza, oggetto di continui contenziosi e che era stata stigmatizzata nel 2014 dalla Corte di Cassazione con la Sentenza 602/2014.
Manca quindi nuovamente un inquadramento sotto il profilo del diritto del lavoro, e questa incertezza sull’inquadramento continuerà a dare adito a contenziosi di esito incerto, a verifiche da parte dell’Ispettorato Nazionale del Lavoro ed a possibili cause di lavoro da parte dei collaboratori sportivi che vorranno vedere riconosciuta la propria posizione come lavoratore subordinato e non come collaboratore.

Non resta che aspettare e sperare che l’attuale Governo, dopo aver cancellato queste norme, ne crei di nuove che chiariscano il perimetro certo delle collaborazioni sportive.

www.consulenza-associazioni.com

Copyright © TBW
COMMENTI
Grazie al nuovo Governo
18 luglio 2018 07:50 lapalisse
Ringraziamo invece l’attuale governo che malgrado l’opinione rispettabilissima del Dr.Ceriani, abrogando tali norme consentirà una gestione amministrativa delle società sportive di base più facile e a costi contenuti.
Grazie 5 stelle e grazie Lega

x fortuna
18 luglio 2018 09:20 devis
Confermo opinione lapalisse...grazie al governo che ha cancellato una legge ammazza società e ristabilito con le sue debolezze almeno quello che era chiaro..

Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.

C'è la firma del britannico Fred Wright sulla quarta tappa del Tour de l'Avenir, la Mauriac - Espalion di 158, 2 km. Secondo posto di giornata per lo svizzero Joël Suter e terzo per il norvegese Soren Waerenskjold  con l'azzurro...


Di rientro dai mondiali in pista di Francoforte, dove si è classificato al quinto posto nell'Inseguimento individuale, Andrea Piccolo ha subito lasciato il segno con una grande impresa. Il corridore del Team Lvf ha conquistato per distacco la corsa in...


Dominio assoluto della Mitchelton Scott sulle strade della Repubblica Ceca. Lucas hamilton ha infatti vinto la quarta e ultima tappa della corsa davanti al compagno di squadra Daryl Impey. E nella classifica finale, parti invertite con Impey primo e Hamilton...


Un altro successo di prestigio per Marta Bastianelli. La campionessa italiana e vincitrice del Giro delle Fiandre, si è imposta nella Postnord Vargarda West Sweden gara di World Tour donne elite che si è disputata in Svezia sulla distanza di...


I fratelli Danny e Boy Van Poppel torneranno a correre insieme il prossimo anno con le insegne della Wanty-Gobert.Il giovane, Danny, 26 anni, ha ottenuto in carriera vittorie alla Halle-Ingooigem, alla Binche-Chimay-Binche e in tappe della Vuelta e dei giri...


Una classifica finale che ha rispecchiato fedelmente i valori ed i meriti visti in questa splendida corsa sulle strade della Versilia che ancora una volta l’Unione Ciclistica Piano di Mommio, con Antonio D’Alessandro, Cristina e Piero Batini, hanno organizzato in...


Dopo la terza e penultima tappa (domenica 25 gran finale al Ghisallo) Alessandro Ceci torna ad indossare la maglia bianca di leader del Giro della Provincia di Como per Allievi. Proprio in virtù del quarto posto, conquistato quest'oggi a Vertemate...


Claudio Chiappucci è davvero un campione “multitasking”: questo pomeriggio alle 18, infatti, il Diablo sarà ospite del Circolo Tennis di Porto San Giorgio e sfiderà in un match che si annuncia appassionante il mitico Adriano Spinozzi, organizzatore del Gp Capodarco...


La sicurezza è uno dei temi più dibattutti quando si parla di ciclismo. Dopo alcune brutte cadute negli anni 90 si era deciso di adottare protezioni con piedini invisibili negli sprint delle grandi corse. Improvvisamente ci ritroviamo catapultati indietro di oltre...


Dopo una lunga fuga è arrivato il secondo podio della Neri Sottoli - Selle Italia - KTM al Tour of Utah che ha piazzato al 3° posto di giornata Simone Velasco. La frazione, con partenza e arrivo a Canyons Village,...


VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155

[X] Il nostro sito web utilizza i cookies (piccoli file salvati sul tuo hard disk) per migliorare la navigazione, analizzare l'accesso alle pagine web e personalizzare i propri servizi. L'utente è consapevole che, se esplora il nostro sito web, accetta l'utilizzo dei cookies.
Per maggiori informazioni consulta la nostra privacy policy