BARDIANI, C'È CICCONE PER L'ADRIATICA IONICA

PROFESSIONISTI | 18/06/2018 | 15:26

La Bardiani-CSF torna a puntare l’attenzione sul calendario italiano correndo, dal 20 al 24 giugno, la prima edizione della Adriatica Ionica Race (UCI 2.1). La nuova corsa si snoderà tra Veneto e Friuli Venezia Giulia con una cronometro a squadre inaugurale di 23 km (arrivo al Lido di Jesolo) e quattro toste tappe in linea (frazione regina venerdì, arrivo al Passo Giau).

La Adriatica Ionica Race sarà valida come decima prova della Ciclismo Cup, dove attualmente la Bardiani-CSF occupa il terzo posto nella classifica a squadre con 226 punti, contro i 336 di Bahrain-Merida e i 266 di Androni-Sidermec. Giulio Ciccone, tra i convocati per il #GreenTeam, guida il ranking individuale.

Formazione
Sette corridori - età media 24 anni
Simone Andreetta (ITA, 1993, passista scalatore)
Enrico Barbin (ITA, 1990, passista veloce)
Giovanni Carboni (ITA, 1995, passista scalatore)
Giulio Ciccone (ITA, 1994, scalatore)
Umberto Orsini (ITA, 1994, passista scalatore)
Lorenzo Rota (ITA, 1995, passista scalatore)
Alessandro Tonelli (ITA, 1992, passista)
Direttori Sportivi: Roberto Reverberi, Stefano Zanatta e Claudio Cucinotta

Commento
Reverberi: “La Adriatica Ionica Race è importante innanzitutto per proseguire la nostra scalata alla classifica della Ciclismo Cup. La vittoria di Ciccone al Giro dell’Appennino ci ha permesso di accorciare il gap e rilanciare le nostre ambizioni. I percorsi della gara sono tosti e tutt’altro che prevedibili. Ci presentiamo al via con una formazione attrezzata. Ciccone sarà il nostro uomo di riferimento per la tappa regina, ma ci aspettiamo voglia di essere protagonisti tutti i giorni e da tutta la squadra”.

English version

New stages race is the tenth event of Ciclismo Cup, from June 20 to 24
Bardiani-CSF turns its look to Italian calendar attending, from June 20 to 24, the first edition of Adriatica Ionica Race (UCI 2.1). The new race, drawn through Veneto and Friuli Venezia Giulia, includes an opening team time trial (23 km, finish in Lido di Jesolo) and four though road races, having on Friday the queen day with summit finish on Passo Giau.

Adriatica Ionica Race is included in the calendar of Ciclismo Cup (former Italian Cup). In the ranking dedicated to the teams, Bardiani-CSF is now third behind Bahrain-Merida and Androni-Sidermec, while Giulio Ciccone is the leader of the riders’ classification.

Roster
Seven riders - average age 24
Simone Andreetta (ITA, 1993, rouleur - climber)
Enrico Barbin (ITA, 1990, all rounder)
Giovanni Carboni (ITA, 1995, rouleur - climber)
Giulio Ciccone (ITA, 1994, climber)
Umberto Orsini (ITA, 1994, rouleur - climber)
Lorenzo Rota (ITA, 1995, rouleur - climber)
Alessandro Tonelli (ITA, 1992, rouleur)
Team directors: Roberto Reverberi, Stefano Zanatta and Claudio Cucinotta

Quotes
Reverberi: “Adriatica Ionica Race is an important race, first of all, to continue our climb to the top of Ciclismo Cup. Ciccone’s win at Giro dell’Appennino allowed us to reduce the gap and to relaunch our ambitions. Race routes are really though and not predictable. We selected a well equipped team, having Ciccone as our leader. The queen stage is suited for him, but we want to see the entire team performing well in every stage”.


Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Gianni Bugno, presidente dell'Associazione Internazionale dei Corridori (CPA), ha voluto ringraziare pubblicamente l'Unione Ciclistica Internazionale (UCI) per il sostegno concreto che la federazione ha deliberato in favore del Fondo di transizione e del CPA Women, e Amaury Sport Organization (ASO),...


L’Emilia-Romagna non è esclusivamente la patria della Ferrari, della cucina tradizionale, della piadina e del Sangiovese, la terra di Marco Pantani e della movida in Riviera. E ancora: non è solo il luogo degli ultimi Mondiali di Ciclismo, della grande...


Se c’è qualcuno che ha voluto dimenticare il 2020 a tutti i costi quello è proprio Matteo Malucelli: l’anno scorso il ventisettenne di Forlì non si è fatto mancare proprio niente, nemmeno il temibile virus. Archiviata l’avventura biennale con la...


Massaggiatori, meccanici, chef, osteopati, nutrizionisti, autisti: sono davvero tante le mani d'oro italiane nel WorldTour. Abbiamo deciso di incontrare i proprietari di queste mani e di raccontarvi alcune delle loro storie. Uno per squadra e questa volta è il turno...


Matteo Ascari e Alessia Fantoni, Giudici emiliano-romagnoli hanno brillantemente superato l’esame conclusivo del Corso di Formazione per Giudici Nazionali. Matteo Ascari di Lugo, classe ’95, è atleta con la Baracca nelle categorie giovanili, Junior con la Calderara stm e giudice...


Ti ricordi la tua prima bicicletta, di quando eri piccola?, colore, marca, regalo, sensazioni, il primo momento in cui ha trovato l’equilibrio senza aiuti o rotelle? Ti ricordi la tua prima bicicletta da corsa?, e la tua prima corsa?, e...


Il vincitore dell’UAE Tour, Tadej Pogačar, sarà l’uomo di riferimento della formazione emiratina che prenderà parte alla Tirreno-Adriatico, breve corsa a tappe di categoria World Tour in programma dal 10 al 16 marzo che proporrà sette frazioni. Il Team Manager...


Il ciclismo giovanile italiano purtroppo sta affontando una evidente "esasperazione agonistica":  fin dalle categorie minori c’è pressione sui giovani atleti, portando ragazzi di 16/17 anni ad essere considerati già come professionisti. Nella disperata ricerca di un ricambio generazionale si creano...


Filippo Fiorelli ha rotto il ghiaccio tra i professionisti con la vittoria al Porec Trophy, in Croazia. Nonostante il suo essere arrivato tardi al professionismo, sta a suo modo bruciando le tappe e tutta la Bardiani CSF Faizanè lo supporta...


Protagonista mercoledì a Laigueglia, Mauri Vansevenant oggi ha fatto ancora meglio conquistando il successo nel GP Industria & Artigianato a Larciano.«Il mio team ha fatto un lavoro fantastico per me oggi e questo ha esaltato la mia fiducia. Vedere che...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155