Bettini: passaporto biologico? Ma se hanno già tutto...

| 31/10/2007 | 00:00
Il due volte campione mondiale Paolo Bettini continua a dar voce al malcontento dei corridori nei confronti dell’Uci. L’ultimo argomento riguarda la patente ematica nel per i ciclisti. "Hanno tutto in mano già da anni - ha detto ai cronisti a margine della seduta del consiglio Regionale della Toscana, che l'olimpionico di ciclismo su strada ha seguito in attesa di incontrare il presidente Riccardo Nencini - non ho ancora ben capito di cosa si tratti, anche perché per quanto riguarda l'aspetto biologico di ogni atleta è dal 1997 che all’Uci hanno in mano tutto. E' da allora che i ciclisti, oltre ai controlli di routine alle gare sulle urine, si sono resi disponibili anche per i controlli sul sangue. Più biologico di quello non so, dobbiamo dargli un pezzo di fegato? Non so che uso ne vorranno fare, comunque la nostra carta di identità biologica ce l'hanno già, molto dettagliata». Riguardo alla prossima stagione, il campione del mondo ha detto: «Mi aspetta un anno particolare, nel quale dovrò difendere due titoli in un mese e mezzo: prima il titolo olimpico a Pechino, poi quello mondiale a Varese. Poi ci sono ancora tante classiche che non ho ancora vinto, come il giro delle Fiandre. Mi piacerebbe fare anche la Roubaix «perché non l'ho mai corsa e prima di smettere vorrei veramente vederla. L'ho seguita tante volte in televisione, e mi piacerebbe farla». Il prossimo impegno agonistico, intanto, sarà quello con Bike4Show in pista a Milano: «Dall'8 all'11 novembre siamo impegnati a Milano, poi il 12 partirò per le Maldive per una decina di giorni, forse di più, di tranquillità. Ai primi di dicembre ripartirà la preparazione come ogni anno, e credo che intorno a metà dicembre saremo in ritiro con la squadra, per il primo raduno naturalmente in Toscanaì».
Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Torstein Traeen vince a sorpresa la quarta tappa del Giro di Svizzera che prevedeva l'arrivo in salita a Passo del Gottardo. Il giovane nordico della Bahrain Victorious resiste al ritorno degli avversari e trionfa davanti ad Adam Yates (UAE Team...


È una notizia davvero inquietante quella pubblicata dalla pagina Facebook Brisighella Aperta. Ed è stata davvero una brutta avventura per una giovane promessa del ciclismo della Italia Nuova. Il ragazzo di 17 anni questa mattina si allenava sulla provinciale 302...


Tutto come un anno fa... Dylan Groenewegen torna al Giro di Slovenia e colpisce ancora sul traguardo di Ormoz: il velocista olandese della Jayco AlUla si è imposto nella prima tappa grazie ad un perfetto colpo di reni che gli...


Seconda volata e seconda vittoria per Paul Magnier al Giro Next Gen 2024. Il talentuoso francese ha vinto abbastanza nettamente sul traguardo di Borgomanero, anticipando Tim Torn Teutenberg (Lidl-Trek) e Andrea D'Amato (Biesse-Carrera), che nulla hanno potuto contro lo strapotere...


È stata presentata questa mattina nella sala consigliare del Comune di Piacenza la sedicesima edizione  del Premio Coppa D’Oro. Promossa dal Consorzio Salumi Dop Piacentini in collaborazione con Comune di Piacenza, Camera di Commercio dell’Emilia e Regione Emilia Romagna, fin...


Siamo alla vigilia dei campionati italiani riservati alle donne e ai professionisti, tanto a cronometro quanto in linea. E la Lega Ciclismo Professionisti ha reso note le schede tecniche delle quattro gare in programma. Ecco le pagine: IN LINEA PROFESSIONISTI...


Non corre dal 4 aprile ma il nome di Jonas Vingegaard continua ad essere sulla bocca di tutti gli appassionati accompagnato da una domanda: correrà il Tour? Ed è una domanda al momento ancora senza risposta perché il campione danese...


Nella serata di lunedì si è avuta la ufficializzazione dell’elezione a consigliere comunale di Bergamo (nella lista civica Pezzotta sindaco) di Cesare Di Cintio. L’avvocato bergamasco entrerà a Palazzo Frisoni nel gruppo dell’opposizione di centro-destra. Fino a pochi mesi fa...


Puoi essere campione italiano o aver gareggiato in tutte le corse più importanti del mondo, ma non c’è gioia più grande di ritrovare la salute, di stare bene. Cristian Bernardi lo sa bene: il 26 ottobre scorso gli è stato...


Il modello Egos è uno di quelli utilizzati dal Team Bahrain Victorius, un casco destinato alle massime competizioni in cui gli atleti hanno bisogno di massima ventilazione. In questo progetto Rudy project ha concentrato tutta la tecnologia disponibile sfruttando forme e volumi idonei...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155




Editoriale Rapporti & Relazioni Gatti & Misfatti I Dubbi Scripta Manent Fisco così per Sport L'Ora del Pasto Le Storie del Figio ZEROSBATTI Capitani Coraggiosi