NIPPO FANTINI, L'ORA DEL TOUR OF THE ALPS

PROFESSIONISTI | 13/04/2018 | 09:44

5 tappe, come da tradizione per scalatori veri. Una lista partenti di grande prestigio con 9 team World Tour, la nazionale Italiana e i team Professional Italiani e internazionali. Damiano Cunego e compagni si apprestano ad affrontare la prestigiosa competizione italiana, conquistata per ben 3 volte dallo scalatore veronese, vincitore anche di 6 tappe nelle passate edizioni. 


LA FORMAZIONE.

I direttori sportivi Mario Manzoni e Alessandro Donati hanno selezionato una formazione di scalatori, che per affrontare il duro percorso si sono allenati in altura sin dall’ultima settimana di marzo. I leader attesi del team saranno Damiano Cunego e Ivan Santaromita, supportati dal giovane italiano neo-pro Filippo Zaccanti, dallo scalatore nipponico Hideto Nakane e dal miglior scalatore della Tirreno-Adriatico 2018, Nicola Bagioli. Completano la formazione il giovane atleta spagnolo Joan Bou e il giapponese Ito Masakazu. 

La formazione completa: Damiano Cunego, Ivan Santaromita, Hideto Nakane, Filippo Zaccanti, Nicola Bagioli, Ito Masakazu, Joan Bou.


LE PAROLE DEI DS.

In ammiraglia al Tour of The Alps i direttori sportivi saranno Mario Manzoni e Alessandro Donati. Quest’ultimo evidenza gli obiettivi del team in questa importante competizione: “Ovviamene visto i percorsi abbiamo selezionato una formazione in grado di essere competitiva sui percorsi montani. I ragazzi hanno lavorato bene in altura in quanto questa gara ha valenza anche per la Ciclismo Cup, per noi molto importante. Damiano Cunego ha un feeling particolare con questa gara, dove ha già conquistato sia la classica generale che vittorie di tappa. Ivan Santaromita sarà l’altro nostro uomo di punta, mentre Filippo Zaccanti, Hideto Nakane e Nicola Bagioli saranno i nostri uomini chiave per i capitani. Ito Masakazu e Joan Bou saranno di supporto ai compagni e liberi di attaccare in alcune tappe. Dai ragazzi ci aspettiamo una prova importante e una mentalità sempre vincente.”


LA GARA.

5 tappe, tutte molto dure, con l’arrivo più impegnativo posizionato già nella seconda frazione, all’Alpe di Pampeago - Fiemme. 9 i team World Tour al via, oltre alla nazionale italiana e i team Professional Italiani e internazionali. La gara sarà trasmessa live su Eurosport 1 e su Raisport a partire dalle ore 14.00.

5 stages, as usual all for climbers. A starting list of big names, with 9 World Tour teams preparing the Giro such as the Team Sky, the Italian National Selection and the Italian Professional teams, together with some International teams. Damiano Cunego will ride the prestigious race that he already won 3 times, winning also 6 stages in the past editions. With him an #OrangeBlue line-up composed mainly from good climbers. 


THE LINE-UP.

The Sports Directors Mario Manzoni and Alessandro Donati have selected a line-up of climbers. The #OrangeBlue riders have been training in altitude to prepare this important race, since from the end of March. The expected leaders will be Damiano Cunego and Ivan Santaromita, supported by the young Italian talent neo-pro Filippo Zaccanti, by the Japanese climber Hideto Nakane and by the best climber of the Tirreno-Adriatico 2018, Nicola Bagioli. To complete the line-up the young Spanish rider Joan Bou and the Japanese rider Ito Masakazu.

The complete line-up: Damiano Cunego, Ivan Santaromita, Hideto Nakane, Filippo Zaccanti, Nicola Bagioli, Ito Masakazu, Joan Bou.


THE DECLARATION.

On the team car at Tour of The Alps the Sports Directors Mario Manzoni and Alessandro Donati. 

“We have selected a line-up with the right skills for mountains” declared Alessandro Donati, “The riders have been training in altitude for the last 2 weeks, because this race has big relevance for us. Damiano Cunego knows it very well, he already won both the general ranking and single stages. Ivan Santaromita will be the other leader, while Hideto Nakane, Filippo Zaccanti and Nicola Bagioli can be both important support and alternative to them. Ito Masakazu and Joan Bou will support the teammates and also free to attack in some stages. From the selected riders we expect a strong race and a winning mentality.” 


THE RACE.

5 hard stages, for climbers, with probably the hardest finish-line expected on the second stage in Alpe di Pampeago - Fiemme. 9 World Tour teams to the official start, with the Italian National Selection and the Italian Professional teams, plus some International Professional teams. The race will be broadcasted live on Eurosport 1 and Raisport starting from 2.00 pm.


Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Nella sua Slovenia Primoz Roglic viene chiamato l’Aquila di Zasavje mentre Pogacar è soprannominato il Lupo della Gorenjska. L’Aquila il prossimo anno tornerà, questa è una certezza. E tornerà per sfidare il suo avversario e lo farà a partire dal...


Bello? Suggestivo? Affascinante? Scegliete voi l'aggettivo che più vi pice per questa immagine del Burj Khalifa, il grattacielo simbolo degli Emirati Arabi sulla quale stanotte campeggia la foto di Tadej Pogacar in maglia gialla accompagnata dal simbolo del Team UAE...


Mauro Gianetti, Ceo della UAE Emirates, sotto il palco del Tour de France guardava Tadej con il sorriso e gli occhi che brillavano. Gianetti in questa squadra ancora giovane ha avuto un ruolo importante, fin da subito ha creduto in...


È festa grande a Komenda, il paese natale di Tadej Pogacar. Tutti in piazza per celebrare il trionfo del nuovo fenomeno del ciclismo, il suo clamoroso successo al Tour de France. E ad animare la festa, l'allenatore di Tadej, Miha...


Questo non è stato, purtroppo, il Tour di Elia Viviani. Il velocista della Cofidis ha avuto un problema a un piede e nelle poche tappe riservate ai velocisti non è riuscito ad andare oltre un quarto posto. “Siamo finalmente arrivati...


Non è una vendetta, sia chiaro, ma una semplice storia di sport. Il protagonista della storia è Sam Bennett, 30 anni tra un mese, irlandese di Wervik, che ha fortemente voluto andar via dalla Bora Hansgrohe nello scorso inverno perché...


Un lampo verde a Parigi: Sam Bennett trionfa nella tappa conclusiva del Tour de France, 122 km da Mantes la Jolie a Parigi sugli Champs-Elysèes, chiudendo come meglio non avrebbe potuto la sua grande campagna francese. L'irlandese ha battuto l'iridato...


Tadej POGACAR. 10 e lode. Due Grandi Giri, due podi, un terzo alla Vuelta e una maglia gialla sul podio di Parigi. Tre tappe alla Vuelta e una maglia; tre tappe e tre maglie al Tour. Se non è un...


Grande performance del giovane talento Antonio Tiberi nell'internazionale Trofeo città di San Vendemiano-Trofeo Industria e Commercio prestigiosa gara del calendario UCI Europa Tour di classe 1.2MU. Il giovane romano di Gavignano, 19 anni del team Colpack Ballan, si è imposto...


C'è la firma dell'olandese Danny Van Poppel sull'edizione 2020 della Gooikse Pijl. Il portacolori della Circus Wanty Gobert ha vinto allo sprint precedendo nell'ordine Gerben Thijssen della Lotto Soudal e Arvid De Kleijn della Riwal Securitas). ORDINE D'ARRIVO 1. Danny...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155