BARDIANI, PRONTI PER LA COLOMBIA

PROFESSIONISTI | 30/01/2018 | 17:19
Prima trasferta intercontinentale per la Bardiani-CSF che venerdì 2 febbraio volerà in Colombia per la prima edizione della Oro y Paz (UCI 2.1). Dal 6 all’11 febbraio il #GreenTeam e altre ventuno formazioni affronteranno sei tappe, di cui le prime tre adatte alle ruote veloci e le rimanenti agli amanti delle salite.

La corsa colombiana inizierà due giorni dopo il termine della prima corsa dell’anno del #GreenTeam, Etoile de Bessèges, in Francia, che inizierà mercoledì 31 gennaio. Da registrare la prima gara in maglia Bardiani-CSF per Guardini e il neoprò Carboni.

Formazione
Sei corridori - età media 25
Giovanni Carboni (ITA, 1995, passista scalatore)
Giulio Ciccone (ITA, 1994, scalatore)
Andrea Guardini (ITA, 1989, velocista)
Mirco Maestri (ITA, 1991, passista)
Paolo Simion (ITA, 1992, velocista)
Alessandro Tonelli (ITA, 1992, passista)
Direttore Sportivo: Stefano Zanatta

Commento
Zanatta: “Dopo un lungo e proficuo inverno, c’è voglia di iniziare. Andremo in Colombia con una squadra solida, esperta al punto giusto e attrezzata per far bene in ogni tappa. L’imperativo non è vincere, ma provarci, con il solo limite della brillantezza che si può avere alla prima dell’anno. Sarà importante testare in gara l’affiatamento del treno volate con Guardini, sul quale puntiamo molto. E poi vedere le prime pedalate in salita di Ciccone: dopo un anno travagliato, siamo convinti possa fare un salto di qualità importante nel 2018”.


 
Second event of the season, debut in the season for Ciccone and Guardini
First intercontinental transfer of the season for Bardiani-CSF. On Friday, February 2, the team will fly to Colombia to attend from February 6 to 11 the first edition of Oro y Paz (UCI 2.1). Bardiani-CSF and other twenty-one teams will face six stages including three chances for sprinters or finisseurs (stage 1, 2 and 3) and the others for climb lovers.

Colombian race will start two days after the finish of Etoile de Bessèges, in France, the first race of #GreenTeam season. Oro y Paz will be the debut in a competition for Guardini and neo-pro Carboni with Bardiani-CSF jersey.

Roster
Six riders - average age 23.5
Giovanni Carboni (ITA, 1995, rouleur - climber)
Giulio Ciccone (ITA, 1994, climber)
Andrea Guardini (ITA, 1989, sprinter)
Mirco Maestri (ITA, 1991, rouleur)
Paolo Simion (ITA, 1992, sprinter)
Alessandro Tonelli (ITA, 1992, rouleur)
Team director: Stefano Zanatta

Quotes
Zanatta: “After the long and positive preparation we had in winter, there’s a lot of wish to start racing. We’ll fly to Colombia with a solid, experienced and equipped team. Our must won’t be winning, but trying to do it every day. The race will be useful to test the new synergy with Guardini in sprints, on which we’ll count a lot this season. It will be interesting also seeing the first performance of Ciccone in the mountains: after a troubled season, we’re confided he can make a quality step in 2018”.
Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Il dramma di Davide Rebellin sembra non voler trovare una conclusione: l'autopsia, inizialmente fissata dalla Procura di Vicenza per il 13 dicembre, è stata infatti spostata a lunedì 19. Ad eseguirla è stato chiamato il medico legale Vito Cirielli. Lo...


Chi pedala per necessità in città lo sa bene, freddo e pioggia possono diventare una vera noia da affrontare negli spostamenti di tutti i giorni. Il commuter urbano avrebbe bisogno di una giacca versatile, calda, impermeabile, antivento e dotata anche...


È tutto finito. La B&B Hotels abbassa la saracinesca, non ci sarà una prossima stagione. Lo ha comunicato questa mattina Jerome Pineau, come riporta il quotidiano Le Telegramme. In una call conference durata due ore con tutti i corridori e...


Non era mai stato fermo così tanto tempo: Primoz Roglic ha ripreso a pedalare la settimana scorsa dopo uno stop di otto settimane a seguito dell'inervento chirurgico subito alla spalla, lesionata nella caduta della 16a tappa della Vuelta España. «L'intervento...


Nairo Quintana si è deciso al grande passo: dopo quattordici anni di vita in comune e due figli, il campione colombiano ha chiesto a Yeimy di sposarlo. E per farlo ha scelto di rispettare le tradizioni: proposta fatta in...


E’ nata il 6 dicembre Sofia Sangalli. E’ la primogenita di Giovanni Sangalli, il figlio dello storico cartografo delle corse rosa e altro ancora, Cesare Sangalli, i cui lavori sono distinti dalla celebre sigla “C.San.”, riconosciuto marchio di qualità, scomparso...


Non ha ancora un contratto per il 2023, ma da più di un mese Edward Ravasi è tornato ad allenarsi a buona intensità in vista della nuova stagione. Il 2022 è stata una di quelle annate da lasciarsi rapidamente alle...


Dopo i Beat Yesterday Awards di giovedì scorso, abbiamo raccolto qualche battuta da Filippo Ganna, reduce dall'intervento agli occhi che gli permetterà di affrontare il ritiro Ineos di Maiorca e tutto il resto della sua carriera e della sua vita...


La morte di Davide Rebellin approda al Parlamento Europeo. «Il 30 novembre scorso, l'ex campione di ciclismo Davide Rebellin, è morto investito da un camion durante un allenamento in bicicletta in provincia di Vicenza. Secondo le ricostruzioni della procura, l'investitore...


Gli olandesi Nki Terpstra e Yoeri Havik sono i primi leader della Sei Giorni di Rotterdam. Per i due tulipani ès tata una serata perfetta, la prima di gara, vistoc he hanno guadagnato un giro sugli avversari grazie ai 100...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155




Editoriale Rapporti & Relazioni Gatti & Misfatti I Dubbi Scripta Manent Fisco così per Sport L'Ora del Pasto Le Storie del Figio ZEROSBATTI Mental Coach