MAGRINI. Riccardo si racconta a Pieve di Soligo
 

INTERVISTA | 21/11/2017 | 18:57
Protagonista del tradizionale convegno che il Gruppo Euromobil organizza a Pieve di Soligo (TV) in collaborazione con tuttoBICI e La Gazzetta dello Sport questa sera è Riccardo Magrini. Il "Magro" ha risposto alle domande di Luca Gialanella e Pier Augusto Stagi, di molti giornalisti che sono intervenuti e, naturalmente, del pubblico presente. In sala ad ascoltarlo incuriositi il giovane Alexandr Riabushenko, che ha ricevuto dai fratelli Lucchetta il premio come vincitore dell'Oscar tuttoBICI come miglior Under 23 della stagione, l'iridato Alessandro Ballan, gli ex pro' Matteo Tosatto, Gianni Faresin, Luciano RuiMara Mosole, gli amici Fausto Pinarello, Giovanni Bruno e Francesco Pierantozzi di Sky, il ds dell'anno Paolo Slongo, i colleghi Alessandra Giardini (Corriere dello Sport), Alessandro Brambilla (Tuttosport) e Andrea De Luca (Raisport).

Lo show di Riccardo, riconosciuto come un gran comunicatore, è iniziato con le sue imitazioni di Adriano De Zan e Adriano Celentano, è proseguito con il racconto della sua vittoria di tappa al Tour de France e di altri divertenti aneddoti della sua carriera, per seguire con una riflessione sul ciclismo di oggi, molto diverso da quello dei suoi anni. «Non è cambiato solo il ciclismo, ma la nostra società, le strade, tutto. Io sarei per 18-20 squadre solo di World Tour, la riduzione di un corridore per team nelle gare non penso cambierà molto nelle dinamiche delle corse. Le radioline servono, la sicurezza deve essere una priorità. Le commissioni tecniche esistono, ma mi pare non funzionino. Io pagherei per correre oggi, anche se certi aspetti del movimento di un tempo mi mancano. Quello del ciclista è un mestiere difficile, oggi ancora di più».

Non poteva mancare una battuta sulla prossima stagione e in particolare sul Giro d'Italia, a cui è atteso Chris Froome«Dovrebbe presentarsi al via della corsa rosa perchè gli manca e tutti i grandi campioni devono confrontarsi con una prova così prestigiosa. Mi spiace che sulle strade del Tour abbia dovuto subire di tutto dai tifosi, in Italia sicuramente sarebbe applaudito perchè noi riconosciamo i fuoriclasse, ce ne innamoriamo, da dovunque arrivino. Vedi Dumoulin quest'anno».

Emozionante l'incontro con compagni che non vedeva da quasi 40 anni, come Dorino Vanzo, il ricordo di Michele Scarponi e degli anni trascorsi con Mario CipolliniMarco Pantani

da Pieve di Soligo, Giulia De Maio
Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.

Ci sono tanti modi per celebrare il proprio anniversario ed un traguardo importante come il 46°anno di fondazione. Il Gruppo Sportivo Sprint Ghedi ha scelto la strada della solidarietà. Il sodalizio bresciano, guidato dallo storico presidente Luciano Grillo, ha deciso...


Il Giro d'Italia incassa un'altra adesione pesante, quella di Simon Yates: «Non vedo l'ora di tornare al Giro d'Italia il prossimo anno. È una gara della quale ho dei bei ricordi, ma è stata anche quella che mi ha lasciato...


Un altro grande riconoscimento per Geraint Thomas e, di riflesso, un nuovo importante omaggio al ciclismo. Il gallese è stato infatti eletto «personalità sportiva dell'anno» dagli utenti della BBC. Un riconoscimento prestigioso per il vincitore del Tour de France che...


Nel giorno in cui si festeggia l’indipendenza del Kazakistan, la Astana Pro Team ha presentato il suo rinnovato roster per la stagione 2019. Ad Altea, in Spagna, dove la squadra si sta preparando per la nuova stagione, la squadra kazaka...


Telefonica, azienda proprietaria del marchio Movistar, ha annunciato ufficialmente di aver rinnovato la propria partnership con il team di Eusebio Unzue fino al 2021.In otto anni di partnership, Movistar è stata per quattro volte la squadra numero uno del mondo...


Come un videogame: ci si fa incuriosire dall'amico che gioca, si scarica l'app, si fa qualche partita per provare, tanto cosa vuoi che mi interessi e poi si finisce per non smettere più e farsi travolgere dalla passione. Silvano Rodella...


Il Veneto, "culla" del ciclismo italiano, ha festeggiato sabato pomeriggio nel Teatro Elios Aldò di Scorzè, in provincia di Venezia, i protagonisti di una stagione ad alto livello che hanno contribuito a fare dell'Italia il Paese con più medaglie in...


E' iniziata nel segno del russo Maksim Piskunov la 54sima Vuelta a Costa Rica ultima gara su strada del calendario UCI 2018. Il corridore dell'est, con un passato in Italia nel Velo Club Cremonese, si è imposto nella prima tappa...


Si è svolto sabato ad Ovada, nel suggestivo scenario della Loggia di San Sebastiano, il Galà del Ciclismo, tradizionale premiazione voluta dalla famiglia Tacchino in memoria del papà, con l'assegnazione alla ciclista ligure Gloria Scarsi della Coppa di Legno. La...


Per la prima volta il ciclismo per una cerimonia di premiazione, è entrato nel Museo del Calcio presso il Centro Tecnico di Coverciano. Sala gremita, applausi e soddisfazione per il Comitato Provinciale di Firenze della Federciclismo presieduto da Elisa Lari,...


VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155

[X] Il nostro sito web utilizza i cookies (piccoli file salvati sul tuo hard disk) per migliorare la navigazione, analizzare l'accesso alle pagine web e personalizzare i propri servizi. L'utente è consapevole che, se esplora il nostro sito web, accetta l'utilizzo dei cookies.
Per maggiori informazioni consulta la nostra privacy policy