TRICOLORI. TREVIGLIO PRONTA PER LE CRONOSQUADRE

APPUNTAMENTI | 29/09/2017 | 10:52

L’attesa è oramai agli sgoccioli: domani a Treviglio si colorerà del biancorossoverde della bandiera italiana. La fatidica data, sabato 30 settembre, è finalmente arrivata e il grandissimo sforzo organizzativo della Ciclistica Trevigliese si materializzerà e prenderà forma. Dalle 10.30 del mattino, fino alle 18 circa, tutta la città sarà coinvolta nel «Campionato Italiano Cronometro a Squadre». Cinque i titoli in palio a cominciare dalla categoria Allievi, per proseguire con le Donne Allievi, gli Juniores, le Donne Juniores e gran finale con gli Under 23.


L’evento che porta per un giorno Treviglio a diventare la Capitale del ciclismo giovanile italiano, è stato presentato ufficialmente martedì nell’aula consiliare «Trento Longaretti» del palazzo municipale. A fare gli onori di casa il sindaco Juri Imeri, la vice sindaco Pinuccia Prandina, il presidente della Ciclistica Trevigliese, Marco Taddeo. Presenti il vice presidente della Federazione Ciclistica Italiana Michele Gamba, il presidente della Fci Lombardia Cordiano Dagnoni e il presidente della Fci Bergamo Claudio Mologni. Tra i presenti volti noti del ciclismo come gli ex corridori professionisti Adriano Baffi ed Enrico Cassani.


«La Ciclistica Trevigliese è un patrimonio della città e ultimamente è tornata molto attiva - le parole del primo cittadino Imeri -. siamo molto contenti di essere partner dell’iniziativa che consolida il ruolo della società e porta a Treviglio i Campionati Italiani. Una manifestazione che serve a valorizzare la città e per Treviglio deve essere un punto di partenza e non di arrivo».

Marco Taddeo, il numero uno del sodalizio gialloblu cittadino ha in primis ringraziato tutti quelli che hanno permesso di portare i tricolori a Treviglio. «Grazie a tutti, a cominciare dagli sponsor, dall’Amministrazione comunale, a tutte le oltre 200 persone,  le 35 moto staffette e le 25 auto al seguito, che saranno impegnate sabato agli Italiani. Senza di loro non sarebbe stato possibile fare tutto questo. Speriamo che questo sia l’anno zero, come società vogliamo che i Campionati Italiani tornassero ad essere una tradizione della nostra città. Abbiamo fortemente voluto riportare il traguardo in centro, in viale De Gasperi, storico rettilineo d’arrivo delle nostre corse».

Taddeo, da quando nell’ottobre del 2015 è diventato presidente della Ciclistica Trevigliese, insieme al suo staff ha dato nuova vita e tanto impulso al sodalizio gialloblu. Come ha sottolineato Gamba, vice presidente federale. «Fa piacere vedere tutto questo entusiasmo nel presidente per questo evento importante sia sotto il profilo organizzativo che tecnico. Non sempre si trovano società che curano questo tipo di gare che sono molto particolari ma indubbiamente di grande importanza nella crescita del movimento».

«Come Fci regionale siamo naturalmente molto felici della scelta fatta dalla Ciclistica Trevigliese - le parole del numero uno del comitato lombardo Dagnoni -; dopo aver organizzato il campionato regionale non osavamo chiedere di più. Invece hanno chiesto di curare anche i tricolori e noi ne siamo grati e orgogliosi». La chiusura nelle parole del presidente della federciclismo provinciale Mologni. «La Ciclistica Trevigliese è società seria, preparata e competente, quindi l’organizzazione, come già dimostrato, è all’altezza del compito. Sono fiducioso: le cose andranno bene».

A conclusione della presentazione il sindaco Imeri e il presidente della Ciclistica Trevigliese Taddeo, hanno omaggiato la presidente del collegio di giuria la navigata e bravissima brianzola Rosella Bonfanti, componente della commissione commissari UCI.

Per quel che riguarda la parte agonistica dei Campionati Italiani cronometro a squadre, abbiamo interpellato Emanuele Gamba, team manager della Ciclistica Trevigliese.

«Saremo presenti con tre formazioni: una per gli Juniores e due per gli Allievi. Nella prima schieriamo Daniele Donesana, Kevin Colleoni, Matteo Fantoni e Alberto Beltrami. Al via degli Allievi faremo due terzetti che il direttore sportivo Dario Fantoni sceglierà in questi ultimi giorni tra questi atleti: Massimiliano Pini, il trevigliese Marco Manenti, Davide Piganzoli, Omar Ghilardi, Mattia Chiodo e Alessandro Ferrari». Con quali aspettative sarete al via? «Negli Juniores non abbiamo nessuna ambizione da podio, onoreremo sicuramente la corsa. Con gli Allievi vediamo se riusciremo ad entrare nelle primi 5 della classifica».

A iscrizioni non ancora chiuse ai tricolori dovrebbero essere presenti una decina di team per gli Juniores, così come le Donne Allievi, oltre una ventina di squadre Allievi, cinque per le donne Juniores e altrettante per gli Under 23.

Nel dettaglio le cinque gare organizzate dalla Ciclistica Trevigliese che sabato 30 settembre assegneranno i titoli italiani della cronometro a squadre. Le premiazioni di tutte le competizioni verranno effettuate alle 17.30 sul palco montato in piazza Garibaldi a Treviglio.

ALLIEVI partenza alle 10.30

Ritrovo e partenza in via Redipuglia 77 a  Treviglio (Consorzio Proguida). Arrivo in via A. De Gasperi a Treviglio . Percorso km 23,5. Comuni attraversati: Treviglio, Calvenzano, Arzago d’Adda, Rivolta d'Adda, Cassano d'Adda, Treviglio.

DONNE ALLIEVI partenza alle 11.45

Ritrovo e partenza in via Redipuglia 77 a  Treviglio (Consorzio Proguida). Arrivo in via A. De Gasperi a Treviglio . Percorso km 43,8. Comuni attraversati: Treviglio, Calvenzano, Arzago d’Adda, Rivolta d'Adda, Cassano d'Adda, Treviglio.

JUNIORES partenza alle 13.

Ritrovo e partenza in via Redipuglia 77 a  Treviglio (Consorzio Proguida). Arrivo in via A. De Gasperi a Treviglio . Percorso km 31,2. Comuni attraversati: Treviglio, Calvenzano, Vailate, Agnadello, Rivolta d'Adda, Cassano d'Adda, Treviglio.

DONNE JUNIORES partenza alle 14,15.

Ritrovo e partenza in via Redipuglia 77 a  Treviglio (Consorzio Proguida). Arrivo in via A. De Gasperi a Treviglio . Percorso km 31,2. Comuni attraversati: Treviglio, Calvenzano, Vailate, Agnadello, Rivolta, Cassano, Treviglio.

UNDER 23 partenza alle 15.30.

Ritrovo e partenza in via Redipuglia 77 a  Treviglio (Consorzio Proguida). Arrivo in via A. De Gasperi a Treviglio . Percorso km 43,8. Comuni attraversati: Treviglio, Calvenzano, Vailate, Pieranica, Quintano, Trescore Cremasco, Palazzo Pignano, Pandino, Agnadello, Rivolta d'Adda, Cassano,  Treviglio.


da Il Giornale di Treviglio, Valerio Zeccato

Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
A seguito di alcune note stampa riguardanti il Velodromo di Spresiano la Federciclismo, per voce del Segretario Generale Marcello Tolu, tiene a precisare che: “Il Velodromo di Spresiano è sicuramente strategico all'interno delle progettualità federali. A tal proposito ci pare...


Il Team DSM ha accettato di rescindere il contratto con Tiesj Benoot. Durante la loro stagione 2021 - scrive il Team DSM in un comunicato ufficiale - è parso evidente che Benoot non era in grado di mantenere i suoi...


Si è chiuso lo stage di 3 giorni di casa Colpack Ballan. La formazione orobica, del Presidente Beppe Colleoni, per il 2022 presenta l'inserimento di 2 nuovi atleti stranieri. Si tratta dell'irlandese Ronan O'Connor e dello spagnolo Ruben Sanchez. Tocca...


Le previsioni meteorologiche annunciamo per mercoledì 8 dicembre una giornata caratterizzata dall’arrivo delle neve a Brinzio, classica località che accoglie ogni anno l’8 dicembre la Pedala con i Campioni – Memorial Michele Scarponi. E’ per questo motivo che gli organizzatori...


Mark Cavendish vestirà la maglia della Deceuninck Quick Step per un'altra stagione. Dopo essere arrivato all'inizio del 2021 per quella che si è rivelata una stagione storica, Mark rimane a far parte del Wolfpack, squadra con cui è tornato a...


Ventidue biciclette rubate, due dovranno presentarsi venerdì prossimo al Tribunale penale di Lilla. «Marcq-en-Baroeul disterà una decina di chilometri scarsi – racconta oggi Ciro Scognamiglio sulla Gazzetta dello Sport - : è lì che nella notte tra il 22 e...


Sarà stato fortunato, ma sicuramente bravo. Lorenzo Fortunato riparte da dove in pratica è partito e si è palesato al mondo: dallo Zoncolan, dove sabato scorso si è ripresentato per l’inaugurazione della nuova seggiovia dedicata al Giro d’Italia. Oggi La...


Una vita interamente dedicata alla bicicletta, un dinamismo, una lucidità e un entusiasmo mostrati ad ogni uscita pubblica, fino a un paio di mesi fa. Giovanni Meazzo, morto domenica a 93 anni, era la memoria storica del ciclismo alessandrino. Era...


Faè di Oderzo sta per diventare, per la 19^ volta, la capitale del ciclocross italiano. I rinomati vitigni di Prosecco di Borgo Barattin, nel cuore della pianura trevigiana, faranno come sempre da cornice al Ciclocross Internazionale del Ponte, 4^...


La Federazione Ciclistica Italiana ha tagliato ieir il traguardo dei 136 anni di storia. Nel bel libro di Roberto Livraghi “Pista! Alessandria capitale ciclistica della Belle Epoque” si ricorda nel dettaglio la prima corsa di velocipedi...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155




Editoriale Rapporti & Relazioni Gatti & Misfatti I Dubbi Scripta Manent Fisco così per Sport L'Ora del Pasto Le Storie del Figio ZEROSBATTI