LE STORIE DEL FIGIO. PASSIONE BUDA

STORIA | 17/05/2017 | 07:46
Ha l’attività e l’attivismo di un giovanotto, per propensione ed entusiasmo che lo caratterizza sempre nel suo essere e nel suo operare, Giuseppe “Pino” Buda. La carta d’identità che riporta l’anno di nascita, il 1940, è solamente un dato anagrafico nel suo caso.
E’ romagnolo DOC, di Sant’Angelo di Gatteo, nel cuore della Romagna, nei pressi di Cesenatico. E’ il medesimo luogo dove sono nati Secondo e il nipote Raoul Casadei, esponenti di punta della notissima orchestra Casadei e della tradizione musicale popolare romagnola, con valenze internazionali, sulle orme di Carlo Brighi, della vicina Fiumicino, conosciuto come “Zacièn”, violinista e compositore nato nel 1853, considerato il capostipite della musica da ballo romagnola, il famoso “liscio”. E’ qui nato, nel 1861, anche Nerio Alessandri, il fondatore di Technogym, marchio notissimo nel fitness e nello sport. Pure Manuel Belletti, corridore professionista dal 2008, è di Sant’Angelo di Gatteo.

Buda, legatissimo alla sua terra con varie iniziative nel campo dell’impegno in favore della comunità di provenienza e d’appartenenza, portate avanti con semplicità, senza ostentazione, nella considerazione dei costumi e delle tradizioni dei luoghi, sentiti e interpretati come impegno e contributo sociali, dopo il diploma magistrale, ha lavorato al locale Consorzio Agrario con esperienze anche nel settore alberghiero a Cesenatico. E’ nel 1963 che, quale impiegato tuttofare, entra in un’azienda produttrice di barattoli per conserve alimentari. Impara e conosce il settore tanto che, dopo qualche anno, si mette in proprio e fonda, nella sua Sant’Angelo ovviamene e naturalmente, la “Sidermec” che, velocemente, diviene azienda di riferimento, a livello italiano e poi europeo, nel comparto della “banda stagnata” e sue applicazioni con, successivamente, un impianto anche in Belgio.

E con la ragione sociale di Sidermec si svela il lungo legame di passione, anzi d’amore, che lega Pino Buda al ciclismo, in varie declinazioni, da quello giovanile, a quello amatoriale e a quello professionistico che l’ha visto – e lo vede tuttora, con immutato entusiasmo – a fianco di molte formazioni. Una passione per lo sport che contempla varie discipline, soprattutto di natura popolare e sociale, quali le bocce, molto popolari in Romagna e altre iniziative di pubblica utilità con riferimento al sociale. Il tutto è riassunto in una pubblicazione di Edoardo Maurizio Turci “Lo sport a Sant’Angelo di Gatteo”, edito da “Il Ponte Vecchio” nel trentennale della Polisportiva “Sidermec-Fratelli Vitali (1986-2016) - che offre dettagliate notizie al riguardo – e non solo di sport – con un pregevole spaccato sociale e di costume. Aspetti ai quali Pino Buda dedica sempre tangibili attenzioni, in molteplici forme. Da questo libro si scopre anche un Pino Buda in versione maratoneta impegnato a New York nel 1995, nonostante i suoi pressanti impegni professionali.

E’ però il ciclismo il “fil-rouge” della passione sportiva. Lo testimonia la costante presenza nel supporto di gruppi sportivi professionistici che parte dal 1983 con la Dromedario-Alan-Sidermec diretta da Carlino Menicagli fino al 1984. Seguono la Vini Ricordi-Pinarello-Sidermec, con d.s. Mauro Battaglini, nel 1987, la Fibok-Sidermec, ancora con Menicagli d.s., nel 1988 la Alba Cucine-Benotto-Sidermec con Riccardo Magrini, in versione d.s.,  che affianca Menicagli. E via via, la Selle Italia-Mosoca, Eurocar, la Selle Italia-Vetta-Sidermec, la Jolly Club 88, la Jolly componibili-Club 88, la jolly Componibili-Cage, la Aki-Gipemme, la Scrigno-Gaerne, la Vini Caldirola, la Tacconi Sport, la Saunier Duval, ancora Vini Caldirola-Nobili, la Naturino-Sapore di Mare, la Diquigiovanni-Androni, la Androni-Venezuela che si alternano negli anni. E’ un’elencazione necessariamente succinta di una galleria di corridori, tecnici, personaggi di quasi trentacinque anni di ciclismo attivo, partecipato, vissuto sempre con passione e discrezione. E molti sono gli amici di Giuseppe “Pino” Buda che trovano in quest’appassionato un riferimento di serietà e generosità peculiari se si pensa anche che, in chiave di “marketing”, la Sidermec non ha prodotti che necessitino della notorietà di marchio e di  mercato al dettaglio per vendere. Ultima, in ordine di tempo, l’apertura di credito incondizionato formulata a Gianni Savio e al suo team nel momento dell’annuncio dell’esclusione dal GiroCento. E al momento, in occasione della presentazione, ha dedicato pure una poesia – altra sua passione – al fatto vissuto come ingiustizia ma subito trasformato in sprone per il futuro.

Pure le iniziative ciclistiche della zona, fra le quali il memorial Pantani e varie tappe della Coppi e Bartali del G.S. Emilia di Adriano Amici, trovano in Buda un supporter di primo rilievo e sostegno. E’ una storia lunga, di valore, di passione e d’impegno che Giuseppe “Pino” Buda porta avanti da anni, in modo defilato, nel mondo delle due ruote italiane.

Giuseppe Figini
Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Ancora una pagina nera per il ciclismo e i ciclisti. il diciannovenne Nicolas Chiola, originario di Cepagatti, è rimasto gravemente ferito in un incidente stradale avvenuto questa mattina a Chieti, in via Dei Vestini, di fronte all'ospedale Santissima Annunziata. Il...


  Da 25 anni Franco Chiuchiolo è direttore sportivo, organizzatore di gare (una su tutte la Coppa Giulio Burci). In passato alla guida della Ciclistica Pratese 1927, oggi con i giovani della Pol. Milleluci. Sullo stop dell’attività ed ora sulla...


E' mancato nella notte Genesio Ballan fondatore (e vicepresidente), con il fratello Giuseppe (Presidente), dell'omonima azienda Ballan Spa. Era ricoverato da circa una settimana presso il nosocommio veneto di Cittadella. Genesio aveva 73 anni ed era conosciuto per essere l'uomo...


Il Consiglio federale del 30 giugno 2020, il settimo dell’anno, si è concentrato soprattutto sulla ripresa delle gare. Per quanto riguarda il supporto economico, ricordiamo che in occasione della scorsa riunione erano stati deliberati contributi per il sostegno delle affiliazioni...


«Il messaggio è troppo negativo nei confronti delle aut, questa pubblicità non pu essere trasmessa. Bocciata». La sentenza emessa dalla Autorité de régulation professionnelle de la publicité (ARPP) - organismo che si occupa di controllare le pubblicità trasmesse sulla tv...


La Giunta del Coni ha approvato una norma transitoria per la procedura elettorale relativa al rinnovo delle cariche del quadriennio 2021/24. Federazioni sportive nazionali e discipline sportive associate avranno la possibilità di procedere a elezioni a partire da settembre 2020...


La prima assemblea generale online dell’associazione mondiale dei corridori è stata caratterizzata da tante “prime volte”. Il 29 giugno scorso i corridori professionisti si sono riuniti virtualmente e, non era mai successo prima, hanno potuto confrontarsi direttamente con il presidente...


Le bici a pedalata assistita sono geniali, lasciatemelo dire. Conosco tantissimi ciclisti che sono ritornati in strada grazie a questi mezzi ed oggi possono riassaporare emozioni che non sarebbero mai più state alla loro portata. KTM Macina Mezzo è una e-Road...


La 42a edizione della Vuelta a Burgos (28 luglio-1 agosto) sarà la prima corsa internazionale per la Deceuninck Quick Step e giungerà al termine del lungo ritiro che il team belga affronterà sulle Dolomiti a partire da lunedì. A guidare...


Il Team Manager della Start Up Israel, Ron Baron, ha dichiarato che il passaggio di Chriss Froome dalla Ineos alla formazione israeliana, non è in programma, almeno in questa stagione e che il britannico rimarrà alla Ineos fino alla fine...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155