MILANO-TORINO. WOODS SI ESALTA A SUPERGA
La doppia scalata al colle torinese deciderà la corsa
Copyright © TBW
16:31
Per oggi è tutto, grazie di essere stati con noi! Appuntamento a domani con il Gran Piemonte 2019!
16:31
Nessun italiano nei primi 10
16:18
Quarto Benoot, poi Gaudu, Bernal e Mollema
16:17
Woods è riuscito a stroncare Valverde negli ultimi 400 metri. A Il Lombardia bisognerà tenerlo d'occhio
16:14
Battuto Valverde, terzo A.Yates
16:14
Vince Woods! Grandissima azione del canadese
16:13
Stoccata di Woods! Soffre Valverde
16:13
400 metri
16:13
Woods e Valverde a ruota
16:13
Parte ancora Gaudu!
16:12
600 metri, rientrano anche Benoot e Mollema
16:12
Ripresi i due davanti
16:12
Woods e Gaudu davanti, poco dietro Valverde, Yates e Bernal. Poi Mollema e Benoot
16:11
Da dietro sta rientrando Mollema
16:11
ULTIMO KM!
16:11
Woods e Gaudu continuano a scattare
16:10
Rientra Valverde, più sofferenti Yates e Bernal
16:10
Parte in contropiede Gaudu, Woods lo segue
16:10
Si staccano Haig e Gorka
16:09
Altro scatto di Woods, Yates non molla la sua ruota
16:09
Nessun italiano purtroppo
16:09
Si ricompattano, sono in 7 davanti
16:08
Haig, Yates, Valverde, Bernal e Gorka Izagirre sono vicini al duo di testa
16:08
2 km all'arrivo
16:08
Gaudu raggiunge Woods e ora sono davanti in due
16:07
Dietro sono scattati anche Bernal, Yates e Valverde!
16:07
Non ce la fanno Haig e Gorka Izagirre, raggiunti da Gaudu
16:06
Reagiscono Mollema, Benoot, I.Izagirre e Yates
16:06
Forcing di Woods davanti e rimane da solo!
16:05
Si muove Gaudu dietro
16:04
G.Izagirre e Haig non sembrano voler collaborare con Woods
16:04
Hanno guadagnato qualcosa questi tre uomini. 3,3 km all'arrivo
16:03
Alla sua ruota Gorka Izagirre e Jack Haig
16:03
E ora parte Woods!
16:03
Anche Gaudu pimpante davanti
16:02
Lo seguono Yates, Woods e Valverde
16:02
Attacca Jakob Fuglsang!
16:01
Arriva un uomo della Movistar in testa! Valverde nelle prime posizioni
16:00
Comincia la salita! Con l'Astana davanti
15:58
6 km al traguardo, tra un chilometro si ricomincia a salire
15:57
Adesso arriva Tanel Kangert (EF). Woods sta bene e vuole provare a vincere dopo il secondo posto del 2016
15:55
Adesso c'è Alex Howes (EF) a fare il ritmo in testa. 9 km dal traguardo
15:55
Subito stoppato da Dario Cataldo e Geoghegan Hart
15:54
Accelera Philippe Gilbert in pianura!
15:53
Geoghegan Hart, Rosa e Bernal il trenino della formazione britannica
15:51
13 km all'arrivo
15:51
Probabile sia lo stesso Geoghegan Hart a portare il gruppo fino all'imbocco dell'ultima salita
15:50
Sempre la Ineos a condurre le danze in discesa
15:49
Sarà come sempre la seconda scalata a Superga a decidere il vincitore. 5 km al 9% tutti da vivere!
15:48
Circa 40 corridori sono rimasti in gruppo
15:46
Gruppo lanciato verso San Mauro Torinese
15:46
18 km al traguardo
15:46
Niente da fare, ripreso Brambilla
15:45
L'atleta della Trek-Segafredo si sta lanciando in discesa e vuole provare a mettere in difficoltà alcuni dei suoi avversari
15:44
Geoghegan Hart aumenta il ritmo di conseguenza
15:44
Attacca Gianluca Brambilla in vista dello scollinamento!
15:44
Calma piatta in gruppo in questo primo passaggio da Superga
15:43
Gruppo compatto!
15:42
Cavagna sembra piuttosto piantato ora, quando mancano 20 km all'arrivo
15:42
Quasi esaurita l'azione del francesino. Il gruppo, sempre trainato da Geoghegan Hart, sta tornando sotto
15:41
Il gruppo ormai è quasi rientrato su Rosskopf e Cavagna è poco più avanti
15:38
35" da gestire per il talentuoso francese al comando, un chilometro allo scollinamento
15:37
Dalla Valle, Bou e Savini sono stati ripresi
15:36
Sempre Geoghegan Hart in testa al gruppo, ancora molto numeroso
15:36
Rosskopf non è lontano da Cavagna
15:34
Ritmo abbastanza blando in gruppo comunque. Cavagna infatti non perde e tiene 53" a 22 km dall'arrivo
15:33
Cavagna sempre davanti, lo insegue in solitaria Rosskopf
15:33
Subito dietro Adam Yates
15:32
Team Ineos davanti con Tao Geoghegan Hart e Diego Rosa
15:32
Anche il gruppo in salita, solo 50" da recuperare per loro
15:31
Mentre Cavagna prova ad andare via da solo. Rosskopf e Savini prova ad inseguirlo
15:31
Si sale, subito in difficoltà Dalla Valle e Bou
15:29
1'30" per i cinque davanti a 25 km dall'arrivo
15:29
Ormai ci siamo, sta per cominciare la prima scalata verso il Colle di Superga
15:28
C'è stata un'altra caduta in coda al gruppo, con un corridore dell'Androni-Sidermec e uno della Bahrain-Merida coinvolti
15:27

15:23
Si sta spegnendo il tentativo degli uomini davanti, 2'05" per loro
15:22
30 km all'arrivo, si vede Davide Formolo nelle primissime posizioni del gruppo
15:19
Movistar e Bora-hansgrohe in testa al gruppo
15:13
Ai cinque davanti rimangono 2'55"
15:13
13 km all'imbocco della prima scalata di Superga. Comincia ad aumentare il ritmo in gruppo
15:04
I corridori cominciano a spogliarsi dagli indumenti più pesanti, quando mancano poco più di 43 km e il vantaggio dei battistrada è sceso a 3'25"
14:57
La strada è bagnata e la pioggia va e viene. Bisognerà fare attenzione soprattutto alla discesa dal Colle di Superga
14:50
14:47
Quando siamo ormai al cartello dei -60 chilometri dall'arrivo, il distacco è sceso a quattro minuti
14:33
I fuggitivi hanno superato Gabiano. Il gruppo lentamente recupera secondi
14:18
80 km all'arrivo, situazione invariata. Ricordiamo che la prima scalata verso Superga comincerà quando mancheranno 24 km all'arrivo
14:14
La media dopo due ore di corsa è di 46,2 km/h
14:06
14:05
Qualcosa hanno cominciato a rosicchiare in gruppo. Il margine dei corridori davanti è sceso a 4'30"
13:56
Una caduta ha tagliato fuori Manuele Mori (UAE Team Emirates), trasportato in ospedale per accertamenti
13:48
100 km all'arrivo intanto. Fuggitivi che mantengono un margine di circa cinque minuti
13:36
Dalla Valle, anche lui 22enne, diventerà suo compagno di squadra il prossimo anno. Corridore veloce, ma in grado di tenere sulle brevi salite, si è reso protagonista di un'ottima stagione tra gli U23, guadagnandosi qualche mese da stagista con la UAE e il contratto per i prossimi due anni con la Bardiani
13:34
22 anni anche per Savini, passista scalatore agli ordini dei Reverberi. Al secondo anno tra i professionisti, sta cominciando pian piano a farsi vedere sempre più spesso davanti. Terzo al Trofeo Matteotti, sarà uno degli uomini di riferimento per il #GreenTeam nei prossimi anni
13:32
Bou è uno scalatore spagnolo di 22 anni. Con la chiusura della Nippo, è ancora in cerca di una squadra per il prossimo anno e queste ultime uscite stagionali diventano particolarmente delicate per lui
13:30
L'americano Rosskopf è invece l'atleta più esperto davanti, dal 2015 alla corte di Jim Ochowicz. Buon cronoman, è stato due volte campione nazionale contro il tempo e ha vinto il Tour du Limousin nel 2016
13:26
Andiamo a conoscere meglio i fuggitivi: Cavagna è il corridore con il palmares più prestigioso, visto che quest'anno ha vinto una tappa al Giro di California e una alla Vuelta a España, entrambe al termine di una lunga fuga. Classe 1995, è uno dei pupilli di Patrick Lefevere e Davide Bramati, che lo hanno blindato fino al 2021
13:20
Dopo 55 km il vantaggio dei battistrada è di 5'35"
13:14
Con Sergio Higuita e Michael Woods, la squadra americana ha tutte le carte in regola per essere una delle formazioni di riferimento
13:13
Movistar e EF Education First tengono sotto controllo i fuggitivi
12:54
Sembra abbastanza inevitabile che per vedere la corsa animarsi dovremo aspettare il Colle di Superga
12:54
Continua a crescere il vantaggio dei cinque di testa, ora vicino ai sei minuti
12:40
Dopo 20 km il vantaggio si è decisamente alzato: 4'50" in questo momento. Il gruppo procede a velocità molto basse in questo momento
12:30
Il ritardo dai 5 battistrada sfiora già i due minuti. A questo punto sembra probabile che abbiamo la fuga del giorno
12:28
Hanno guadagnato un po' di margine Daniel Savini (Bardiani-CSF), Nicolas Dalla Valle (UAE Team Emirates), Joan Bou (Nippo-Vini Fantini-Faizanè), Joey Rosskopf (CCC Team) e Remi Cavagna (Deceuninck-Quick-Step)
12:25
Prova ad avvantaggiarsi un drappello di corridori, mentre in gruppo c'è stata una caduta che potrebbe rallentare l'inseguimento
12:24
Percorsi 10 km a velocità altissime, ma per ora nessuno è riuscito ad avere il via libera del gruppo
12:18
Molto attiva proprio la Bahrain-Merida in testa al gruppo in questo momento
12:17
Anche Grega Bole (Bahrain-Merida) non è partito quest'oggi
12:16
PARTITI! Subito ritmo molto elevato
12:06
Non ha firmato Brent Van Moer della Lotto Soudal, che quindi partirà con un uomo in meno
12:02
Ormai manca pochissimo al via ufficiale. I corridori sono schierati in attesa di dar fuoco alle polveri
11:59
Cielo grigio sulla corsa e condizioni tipicamente autunnali, per fortuna dovrebbero essere escluse precipitazioni.
11:58
Non sarà della partita Grega Bole della Bahrain Merida, colpito nella notte da problemi gastrointestinali.
11:56
In totale sono 179 i chilometri da percorrere, con 21 formazioni al via.
11:55
Una corsa che è patrimonio del ciclismo italiano anche perché è la più antica del nostro calendario, con la prima edizione disputata addirittura nel 1876.
11:54
Un'idea vincente, quella avuta dall'organizzatore aronese Antonio Bertinotti, che ha ridato slancio e smalto ad una corsa che rischiava seriamente di scomparire.
11:53
A decidere le sorti della corsa sarà infatti la doppia scalata al Colle di Superga, con il traguardo posto davanti alla Basilica al termine della seconda ascesa.
11:52
La partenza verrà data tra pochi minuti da Magenta, il percorso è praticamente pianeggiante e riserverà le emozioni tutte nel finale.
11:51
Amiche e amici bentrovati, il grande ciclismo continua a portare l'Italia al centro del mondo: si corre oggi la Milano-Torino.
11:50
DIRETTA A CURA DI CARLO MALVESTIO

Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.

Grande spettacolo sulle salite dell'Algarve per la seconda tappa della corsa portoghese, da Sagres ad Alto da Foia. A conquistare il successo è stato Remco Evenepoel che con un scatto bruciante ai 600 metri ha conquistato tappa e maglia di...


Gonzalo Serrano centra il primo successo della sua carriera imponendosi sul traguardo della seconda tappa della Vuelta Andalucia. Il portacolori della Caja Rural RGA si è esaltato sulla salita finale che portava alla linea d'arrivo di Iznajar attaccando ad un...


Chris Froome è uno dei personaggi più indecifrabili e affascinanti dei nostri anni. Quattro Tour de France, un Giro d’Italia e una Vuelta di Spagna: vittorie, attacchi epici, scene memorabili e un’autentica rivoluzione che lo ha proiettato nell’olimpo del ciclismo...


La famiglia della Zalf Euromobil Désirée Fior si allarga: la notizia arriva alla vigilia del debutto su strada e aggiunge ancora più entusiasmo nel clan presieduto da Gaspare Lucchetta ed Egidio Fior. A completare la rosa 2020, infatti, sono due atleti Under 23 dal pedigree decisamente...


Parla estone la prima tappa del Tour of Antalya. Ad aggiudicarsi la volata serrata è stato Mihkel Räim della Israel Start-Up Nation, unica formazione WorldTour al via, bravo ad anticipare Marko Kump (Adria Mobil) e Kenneth Van Rooy (SportVlaanderen-Baloise). Tra...


L’UAE Team Emirates ha annunciato la selezione di corridori che parteciperà, dal 23 al 29 febbraio all’UAE Tour (2.WT), con ambizioni sia per le volate che per le tappe con salite. Con 10 successi già all’attivo nel 2020, la formazione...


All’Upcycle Cafè di Milano – e dove, sennò? – è stata oggi presentata ufficialmente la stagione 2020 degli Internazionali d’Italia Series, sponsorizzati da realtà di prim’ordine come Shimano e Northwave. Dal 2000 principale circuito italiano di Mountain Bike, anche quest’anno...


Un rinnovo da record, quello di Luke Rowe, che ha firmato con il team INEOS un accordo per le prossime quattro stagioni. Spiega il corridore britannico: «Ovviamente questa nuova estensione del contratto mostra molto impegno da parte mia e del team....


Stasera alle 20.30 secondo appuntamento stagionale con «Ciclismo Oggi» su Teletutto: il menu si annuncia decisamente ricco con la presentazione di tre grandi squadre come la Iseo Serrature Rime Carnovai Sias, la Colpack Ballan e la Casillo Petroli Firenze Hopplà....


Il 2020 è iniziato con un convincente quinto posto al Trofeo Laigueglia e adesso Lorenzo Rota non ha intenzione di fermarsi. Il 24enne bergamasco è stato tra gli ultimi a trovare squadra nella sessione invernale di ciclomercato, accasandosi con la...


VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155