TOUR DE FRANCE, SCOPRIAMO L'EDIZIONE NUMERO 106
In diretta da Parigi la presentazione ufficiale della Grande Boucle
Copyright © TBW
12:59
Grazie per averci seguito, vi diamo appuntamento per la presentazione del Giro d'Italia il prossimo 31 ottobre.
12:58
Con questo messaggio, Christian Prudhomme chiude la cerimonia di presentazione del Tour numero 106.
12:55
OBIETTIVO SICUREZZA. Prudhomme sottolinea ancora una volta come l'obiettivo del Tour sarà quello di favorire l'utilizzo della bicicletta e la sicurezza sulle strade.
12:40
NOVITA'. Su otto colli mitici verranno assegnati dei secondi di abbuono per dare ulteriore sapore alle sfide.
12:39
Vien da dire che gli organizzatori hanno fatto il massimo per favorire i corridori francesi.
12:38
È sicuramente un tracciato molto nervoso, soprattutto nella parte centrale, adatto a scattisti più che a puri scalatori.
12:35
Pochi i chilometri a cronometro: 27 nella prova a squadre e altrettanti per quella individuale.
12:31
Cresce il numero di GPM (in totale sono 30) ma cala quello degli Hors Categorie.
12:30
Sette tappe di pianura, sette di media montagna e cinque arrivi in salita.
12:27
E per finire la Rambouillet-Parigi di 127 chilometri.
12:26
Prima dell'arrivo, si affronteranno il Cormet de Roselend e la Coe de Longefoy.
12:25
La Albertville-Val Thorens di 131 km è la tappa numero 20: si arriva a quota 2365 metri e sarà la seconda volta nella storia dopo il 1994, quando vinse Neslon Cacaito Rodriguez.
12:24
19a tappa da Saint-Jean-de-Maurienne a Tignes per 123 chilometri: c'è l'Izeran da affrontare prima della salita finale.
12:24
Embrun-Valloire di 207 km: è questa la frazione numero 18. Tappa con salite da mito: Vars, Izoard e Galibier.
12:23
Diciasettesima tappa con la Pont du Gard - Gap di 206 km, frazione mossa per avvicinarsi ai piedi delle Alpi.
12:23
Martedì 23 luglio si riparte con la Nimes-Nimes di 177 km: tanta pianura tra Provenza e Camargue.
12:23
Quindicesima tappa da Limoux a Foix di 185 km prima del secondo giorno di riposo: attenzione ai 4700 metri di dislivello, 4 gpm che sono Col de Montsegur, Port de Lers, Mur de Péguère e l'arrivo a Foix.
12:22
Quattordicesima frazione con partenza da Tarbes e arrivo sul Tourmalet dopo soli 117 km: da affrontare anche il Soulor.
12:22
Ed ecco alla tradicesima tappa la cronometro con partenza e arrivo a Pau per 27 km. È la sola frazione contro il tempo prevista dagli organizzatori per l'edizione 2019.
12:21
Dodicesima tappa da Toulouse a Bagneres-deBigorre per 202 km: Peyresourde e Horquette d'Ancizan da affrontare.
12:21
Si ripartirà per l'undicesima frazione da Albi a Toulouse per 167 km, ancora pianura.
12:20
Decima tappa da Saint-Flour ad Albi (pianeggiante) per 218 km e quindi il primo giorno di riposo martedì 16 luglio.
12:20
Nona frazione da Saint-Etienne a Brioude per 170 km, un'altra frazione vallonata per arrivare alla città natale di Romain Bardet.
12:19
Da Macon a Saint Etienne, 199 km per l'ottava tappa: tante salite sul Massiccio Centrale, ma finale non durissimo.
12:19
Settima frazione, da Belfort a Chalon-sur-Saone di 230 km, la più lunga del Tour, tracciato pianeggiante.
12:18
Sesta frazione, primo snodo chiave con la Mulhouse-La Planche des Belles Filles di 157 km: arrivo in salita (più duro che in passato, c'è un chilometro di salita in più) dopo aver affrontato il Ballon d'Alsace.
12:18
Quinta tappa da Saint-Dié-des-Vosges alla splendida Colmar per 169 chilometri. Frazione vallonata nel cuore dell'Alsazia, sarà sicuramente una frazione spettacolare.
12:17
Si arriva in Francia per la quarta tappa: Reims-Nancy di 215 chilometri, ancora una frazione pianeggiante anche se lunga.
12:17
3a tappa sempre in Belgio, da Binche a Epernay per 212 chilometri: sulle strade della Freccia Vallone, non dura però...
12:16
2a tappa - Cronosquadre a Bruxelles, 27 chilometri dal Palasso Reale all'Atomium.
12:16
1a tappa - Bruxelles-Charleroi-Bruxelles di 192 chilometri: nonostante il Muro di Grammont sul percorso, sulla carta è tappa da velocisti.
12:15
Sorpresa per la crono individuale che si svolgerà a Pau e non a Nimes, che invece ospiterà una tappa in linea.
12:14
Mentre parla il sindaco, diamo un'occhiata alla cartina ufficiale del Tour e troviamo conferme al tracciato di cui abbiamo parlato anche in apertura di diretta.
12:12
Tocca ora al saluto ufficiale del sindaco di Bruxelles: quella del prossimo anno sarà la quinta partenza dal Belgio nella storia del Tour.
12:11
Ecco il percorso ufficiale del Tour de France numero 106.
12:09
Poulidor abbraccia i tre plurivincitori e regala una battuta: «Possiamo dire che noi quattro insieme abbiamo vinto 15 Tour de France!».
12:07
Bello l'omaggio a Raymond Poulidor, otto volte sul podio del Tour senza mai mettere la maglia gialla!
12:04
Merckx, Hinault e Indurain concordi: «La maglia gialla è la più importante nella storia del ciclismo».
12:03
E ora «a tutto Merckx!»
12:01
Un filmato dedicato anche ai grandi drammi dei corridori in maglia gialla e a seguire quello dedicato ai corridori che hanno vinto il Tour per cinque volte.
11:58
E sul palco sale ora il direttore del Tour Christian Prudhomme che lancia un nuovo omaggio alla maglia gialla con immagini d'epoca.
11:54
Immagini spettacolari, emozionanti, coinvolgenti!
11:44
Ora partono le immagini che riassumono il Tour de France del 2018: i primi fotogrammi sono dedicati alle lacrime di Geraint Thomas...
11:42
«Avremo due nuovi progetti: uno è la partnership con la Fondazione Qhubeka, il secondo prevede dei workshop che coinvolgeranno 90.000 giovani in nove città francesi, all'insegna dell'utilizzo quotidiano della bicicletta».
11:41
«La bicicletta è il nostro simbolo, siamo la corsa con più tifosi al mondo e vogliamo invitare tutti questi tifosi a inforcare la bicicletta nella loro vita quotidiana: sarà questo il messaggio che porteremo avanti in questo Tour».
11:39
«Ringraziamo Eddy Merckx, Bernard Hinault, Miguel Indurain che sono qui con noi e che il Tour l'hanno vinto per cinque volte. Eddy questa maglia gialla l'ha indossata per ben 111 volte!»
11:38
Etienne Amaury, numero uno di Aso, porta il suo saluto: «Il prossimo anno renderemo omaggio a questo simbolo di vittoria, di coraggio e di eroismo che è la maglia gialla».
11:37
Per la cronaca, sono 266 i corridori che nella storia hanno indossato per almeno un giorno il simbolo del primato al Tour.
11:36
Si abbassano le luci e parte il primo filmato dedicato alal maglia gialla che il prossimo anno festeggerà i suoi 100 anni. E si sente la voce della prima maglia gialla della storia, il francese Eugene Christophe che la indossò il 19 luglio 1919.
11:35
... poi Roglic, Latour, Alaphilippe, Froome e Geraint Thomas, vincitore dell'ultima edizione della Grande Boucle.
11:35
I primi a salire sul podio sono i corridori francesi, poi Benoot, Cavendish, il campione olimpico Van Avermaet...
11:34
Il benvenuto del Tour scorre sullo schermo in tutte le lingue.
11:33
Il palco si trasforma, un grande abbraccio giallo avvolge la platea.
11:32
Quanto ai dettagli, attendiamo che sia Christian Prudhomme a svelarli in una cerimonia ufficiale che sta per iniziare.
11:30
Per il resto possiamo dire con certezza che quest'anno tutta la parte occidentale del Paese, Bretagna compresa, non sarà attraversata dalla corsa, che si affronteranno nell'ordine Vosgi, Massiccio Centrale, Pirenei e Alpi e che protagonista sarà il sud della Francia con una crono a Nimes.
11:29
Tutta belga anche la terza frazione, che porterà da Binche a Epernay sulle strade, le pietre e i muri delle classiche.
11:28
La prima tappa sarà in linea, ma subito dopo la classifica generale sarà destinata a cambiare perché la seconda tappa sarà una cronosquadre, con partenza e arrivo sempre nella capitale.
11:27
Già annunciata, con il solito grande anticipo, la partenza da Bruxelles con l'omaggio ai 50 anni della prima vittoria al Tour del Cannibale Eddy Merckx.
11:25
Come è ormai abitudine, abbiamo letto tante anticipazioni sulla corsa, diverse città hanno già anticpato il loro coinvolgimento, ma il fascino della scoperta - soprattutto dei particolari - resta inalterato.
11:24
Il Palais des Congres è gremito in ogni ordine di posti e l'attesa è palpabile.
11:23
Buongiorno amici e ben trovati da Parigi dove fra pochi minuti sarà presentata l'edizione numero 106 del Tour de France.
11:22
DIRETTA A CURA DI PAOLO BROGGI

Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Sfreccia la maglia azzurra di Luca Coati sul traguardo di Bubano di Mordano, nel Bolognese. Il corridore veronese di San Floriano, della squadra continental Qhubeka Assos che quest'oggi ha corso con la maglia della Nazionale Italiana, allo sprint si è...


Come da pronostico, Stefan Kung ha vinto la quarta tappa della Vuelta Valenciana, una crono di 14, 3 km disputata tra Xilxes e Playa Almenara. Lo svizzero, campione europeo della specialità, ha fatto segnare il tempo di 16’12”920 pedalando alla...


Chi sarà l’erede di Mathieu Van der Poel all’Amstel Gold Race 2021? Sono in tanti a porsi questa domanda e i nomi più gettonati sono quelli di Wout Van Aert, Primoz Roglic e Jualian Alaphilippe. Era il 1966 quando la...


Il quarto posto centrato da Michael Zecchin alla Vicenza-Bionde ha certificato la crescita graduale di tutta la Work Service Marchiol Vega targata 2021. Un percorso, quello guidato dai tecnici Mirco Lorenzetto, Biagio Conte ed Emilio Mistichelli, che nei prossimi otto...


Jasper Philipsen ci ha preso gusto e ha centrato il successo nella settima tappa, la Marmaris-Turgutreis di 180 km. Nello sprint conclusivo il belga della Alpecin Fenix ha preceduto Greipel e Cavendish, uscito un po’ in ritardo. Quinto posto per...


Oscar Sevilla continua a stupire: lo spagnolo del Team Medellín, 44 anni, ha vinto il prologo della Vuelta a Colombia, disputatosi a Yopal sulla distanza di 7, 6 km.  Dietro di lui, i suo compagno di squadra Fabio Duarte, staccato...


Il team Alé BTC Ljubljana torna in gara domani, domenica 18 aprile, per un'altra grande classica del calendario internazionale UCI Women’s WorldTour, l’Amstel Gold Race, in Olanda. La corsa misura in totale 116 chilometri e si svolgerà su un circuito...


Il fitto calendario di corse proporrà all’UAE Team Emirates, come prossimo appuntamento, l’impegnativa breve corsa a tappe del Tour of the Alps (2.Pro): in programma dal 19 al 23 aprile, la gara si svolgerà in territorio austriaco e italiano, con...


Prima vittoria della stagione per il Team F.lli Giorgi. A regalarla è stato il siciliano Andrea Alfio Bruno che ha vinto sulle strade di casa una cronometro. La manifestazione, abbinata al Giro delle Madonie, si è svolta a Cefalù, in...


La sesta prova stagionale del calendario UCI Women's World Tour è la Amstel Gold Race, in programma domenica 18 aprile nei Paesi Bassi, e come già accaduto anche nei cinque eventi precedenti la A.R. Monex Liv Women's Pro Cycling Team...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155