RIIS & TINKOV, CI ERAVAMO TANTO AMATI...

PROFESSIONISTI | 09/11/2016 | 18:53
Si sono incontrati per via del ciclismo, insieme hanno percorso un tratto di strada e vissuto belle avventure, poi si sono lasciati. Ed ora si attaccano reciprocamente.
Bjarne Riis e Oleg Tinkov non hanno caratteri semplici, sono uomini abituati a comandare. Il danese ha creato nel 2001 un team che è cresciuto fino ad abitare stabilmente nelle alte sfere del ciclismo professionistico, poi nel 2013 l'ha ceduto al magnate russo, che a sua volta prima aveva avuto una sua squadra: la collaborazione è andata avanti fino al 2015, quando Riis è uscito di scena.

Ora Riis ritorna con un progetto nuovo, che il prossimo anno lo vedrà al comando di un team maschile e di uno femminile, con l'ambizione di crescere velocemente e di entrare a far parte del WorldTour già nel 2018. Ma guardando al passato, in una intervista al quotidiano danese Ekstra Bladet, Riis ha raccontato tutta la sua delusione per la chiusura della Tinkoff. «Il rapporto tra me e Tinkov si è rotto perché lui era invidioso del rispetto di cui godevo nella squadra. Il rispetto è qualcosa da meritare, lo costruisci in anni. Non è qualcosa che si compra. E alla fine non sono stato licenziato come piace scrivere ai giornalisti».

Poteva forse accettare senza controbattere il buon Tinkov? Certo che no. Ed ecco allora dichiarazioni di fuori col sito Cyclingnews: «Riis finge di non sapere che, una volta comprata la squadra, il nuovo proprietario può tutto quello che vuole. Io ho comprato il giocattolo, poi l'ho usato a modo mio. Quindi di cosa si lamenta? Io resto convinto che persone come Riis, Vaughters e Bruyneel (i primi due hanno confessato l'uso di doping a carriera finita, il belga era lo storico diesse di Armstrong, ndr) dovrebbero essere squalificate a vita e restare fuori dal ciclismo».

Aggiornamento alla controreplica...
Copyright © TBW
COMMENTI
Coerenza
10 novembre 2016 11:07 Leonk80
Tinkov oggi dice che riis sarebbe dovuto restare fuori dal ciclismo, fino al 2015 invece ci collaborava senza problemi nonostante il suo passato col doping fosse già di dominio pubblico.

Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
L'esordio stagionale di Remco Evenepoel avverrà... al Giro d'Italia. Il talento belga sta pian piano ricominciando a fare carichi di lavoro importanti dopo il brutto incidente a Il Lombardia dell'anno scorso, ma per rivederlo in gara dovremo aspettare direttamente la...


  Sabato in Riviera di Ponente si aprirà la stagione femminile su strada 2021. C’è molto entusiasmo attorno all’organizzazione del neonato Trofeo Città di Ceriale, gara elite che si svolgerà con regia della Loabikers sulla distanza di 98 chilometri (il...


La Coppa San Geo chiama e il popolo ciclistico risponde: sabato 27 febbraio alle ore 12, 30 scatterà da Ponte San Marco nel piazzale antistante il Ristorante Albergo Sullivan la 97^ edizione della gara d’apertura del ciclismo dilettantistico organizzato dall’omonimo...


Il danese Jonas Vingegaard mette il suo sigillo sulla quinta tappa dell'UAE Tour la Fujairah Marine Club-Jebel Jais di 170 km. Il portacolori della Jumbo Visma ha ripreso a 300 metri dal traguardo Alexey Lutsenko e lo ha battuto poi...


Nella mattinata di domani,  venerdì 26 febbraio,  Open Bike Fest vivrà il suo primo momento ufficiale. Alle ore 11.30, il nuovo evento sulla bicicletta in programma a Treviso (11-13 giugno) verrà presentato con uno speciale in streaming, con diffusione sui canali Facebook e Youtube di Open Bike Fest. per leggere l'intero...


«La mia tecnica di massaggio è piuttosto pesante, amo andare in profondità nel muscolo. Ci sono corridori che prediligono un tipo di azione più leggera. Con il tempo ho imparato ad adeguarmi pure io. Mi ricordo, ad esempio, con un...


Sabato 27 febbraio la Coppa San Geo aprirà come da tradizione la stagione dilettantistica e tutti gli appassionati potranno seguirla in diretta su tuttobiciweb e sulla piattaforma di PMG Sport. Appuntamento fissato alle 14.50 con le immagini prodotte dal Team...


Arriva l'atteso debutto nel calendario italiano per la formazione Gallina Ecotek Colosio. Dopo il trionfo in Francia di Edoardo Sali, nella quinta e ultima frazione della Boucles du Haut Var, i ragazzi di Cesare Turchetti e Simone Bertoletti preparano l'assalto...


Le vuole suonare a tutti. Ales­sandro Covi fa parte della ge­nerazione di baby fenomeni che si sta imponendo nel mon­do del ciclismo. Il ventiduenne varesino della UAE Emi­ra­tes al primo anno nella massima categoria ha visto il suo compagno Pogacar...


Atleti macchine perfette in grado di sopportare carichi di lavoro pesanti e ad alta intensità. Atleti di talento che saltano passaggi im­portanti della loro crescita e che, sempre più precocemente, si ri­trovano ad affrontare pressioni, aspettative, emozioni che possono anche...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155