OSS. «Io , l'orienteering e un ciclismo diverso»

PROFESSIONISTI | 22/07/2016 | 07:20
Daniel Oss sarà uno dei protagonisti, questa sera alle ore 22:25 su RaiSport1 della puntata dell’Orienteering in TV. Con lui anche il triatleta Matteo Fontana e lo sciatore Davide Da Villa che si sono sfidati in una prova a Levico Terme durante la 5 giorni d’Italia che si è tenuta in Valsugana e altipiano del Tesino.

Per Oss, reduce dalla pedalata “Just Ride” in sei tappe, da Torbole a Lucca (quasi 800 km in sella alla sua bici e con due borse), una nuova esperienza nello sport dei boschi molto diffuso in Trentino.

«Effettivamente è stata un’esperienza insolita quella dell’Orienteering, inedita anche la “Just Ride” dove ho pedalato senza le tensioni della gara – spiega il ciclista –. Ho potuto capire meglio alcuni aspetti delle attività di comunicazione. Infatti con me c’era un gruppo di amici in auto che hanno prodotto il racconto video del viaggio».

Un modo soft per riprendere dopo le fatiche del Giro.

«Esatto, dopo la corsa rosa ho lasciato la bici in garage per una settimana. Poi è nata quest’idea fra amici ed ho ripreso con il viaggio».

Fatica a ripartire e ritrovare la forma?

«No basta fare una gara e si ritrova il ritmo. Quest’anno poi la stagione finisce tardi e sarà lunga arrivare a metà ottobre per il Mondiale in Qatar dove con la mia squadra punto a far bene, siamo campioni in carica.  In questo gruppo mi trovo bene ed ho firmato per un altro anno».

Il Trentino esprime buonissimi corridori.

«Esatto siamo in pochi ma di buona qualità, penso a Moreno Moser, a Matteo Trentin, Gianni Moscon».

Avete anche buoni tecnici. Che rapporto hai con Dario Broccardo?

«Ci conosciamo fin dai tempi dell’Aurora Trento. E’ sempre stato uno di casa e poi ci siamo confrontati sui temi del ciclismo. Lui aveva seguito gli olimpionici della pista. C’è sempre stata stima reciproca e poi è diventato il mio allenatore. Mio e di Manuel Quinziato, anche se lui è di Bolzano».

Pietro Illarietti

Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
È tornato a respirare aria pura pochi minuti fa, in questo m pomeriggio di sole, e finalmente ha potuto tornare a casa dopo una settimana di ricovero in ospedale. Davide Boifava racconta così a tuttobiciweb la sua disavventura: «È accaduto...


Il momento di rimettere il numero sulla schiena è arrivato anche per la Zalf Euromobil Désirée Fior: sabato 11 luglio a Roveredo di Guà (Vr), andrà in scena la Ciclismoweb Crono Challenge - Berti Group, la gara a cronometro individuale che segnerà la...


Dopo essersi immerso nella cultura italiana alla Pinacoteca di Brera e essersi cimentato ai fornelli come “Chef Sagan”, il fuoriclasse slovacco della BORA – hansgrohe si inventa sarto nell’Atelier di Ermenegildo Zegna. A fargli da modello, Giuseppe Sala, Sindaco di...


Seconda puntata dopo la ripartenza per Radiocorsa, il talkshow settimanale di Raisport HD, condotto in studio da Andrea De Luca. Questa sera alle 19.30 potremo seguire dai loro ritiri gli interventi di Vincenzo Nibali, Giulio Ciccone, Fausto Masnada ed Elia...


Ciclismo veneto in lutto: addio all'imprenditore Italo Michelin„ Si è spento ieri l'imprenditore Italo Michelin, fondatore e presidente della Fac Michelin, una delle storiche aziende trevigiane del settore delle biciclette. Aveva 97 anni. Ciclismo veneto in lutto: addio all'imprenditore Italo Michelin„Fino...


Pochi minuti dopo il comunicato del Team Ineos, ecco quello della Israel Start-Up Nation: «Chris Froome correrà con noi dalla stagione 2021». «È un momento storico per la Israel Start-Up Nation, per lo sport israeliano, per i nostri tifosi e...


È il primo tassello ufficiale di una trattativa che va avanti da tempo: il team INEOS ha confermato oggi che non rinnoverà il contratto di Chris Froome alla fine di questa stagione. Sir Dave Brailsford ha dichiarato: «Il contratto di...


Il grido di allarme di Gaetano “Nino” Daniele è stato composto, misurato e responsabile, il tutto dettato da buonsenso e senso della realtà. Il noto medico dello sport, responsabile sanitario di Trek Segafredo, sa perfettamente, come i suoi colleghi e...


Il prologo del Sibiu Tour è uno dei suoi obiettivi e Matthias Brandle ci arriverà con una motivazione speciale: il trentenne austriaco ha infatti firmato un rinnovo biennale del contratto che lo lega alla Israel Start-Up Nation, formazione alla quale...


La quarantena di Nicolas Roche non è andata poi così male: il balcone vista Montecarlo - dove Nicolas è residente da 8 anni - non è certo da buttar via. Allenamenti, gare virtuali, e ogni tanto, soprattutto nel week-end, un...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155