OSS. «Io , l'orienteering e un ciclismo diverso»

PROFESSIONISTI | 22/07/2016 | 07:20
Daniel Oss sarà uno dei protagonisti, questa sera alle ore 22:25 su RaiSport1 della puntata dell’Orienteering in TV. Con lui anche il triatleta Matteo Fontana e lo sciatore Davide Da Villa che si sono sfidati in una prova a Levico Terme durante la 5 giorni d’Italia che si è tenuta in Valsugana e altipiano del Tesino.

Per Oss, reduce dalla pedalata “Just Ride” in sei tappe, da Torbole a Lucca (quasi 800 km in sella alla sua bici e con due borse), una nuova esperienza nello sport dei boschi molto diffuso in Trentino.

«Effettivamente è stata un’esperienza insolita quella dell’Orienteering, inedita anche la “Just Ride” dove ho pedalato senza le tensioni della gara – spiega il ciclista –. Ho potuto capire meglio alcuni aspetti delle attività di comunicazione. Infatti con me c’era un gruppo di amici in auto che hanno prodotto il racconto video del viaggio».

Un modo soft per riprendere dopo le fatiche del Giro.

«Esatto, dopo la corsa rosa ho lasciato la bici in garage per una settimana. Poi è nata quest’idea fra amici ed ho ripreso con il viaggio».

Fatica a ripartire e ritrovare la forma?

«No basta fare una gara e si ritrova il ritmo. Quest’anno poi la stagione finisce tardi e sarà lunga arrivare a metà ottobre per il Mondiale in Qatar dove con la mia squadra punto a far bene, siamo campioni in carica.  In questo gruppo mi trovo bene ed ho firmato per un altro anno».

Il Trentino esprime buonissimi corridori.

«Esatto siamo in pochi ma di buona qualità, penso a Moreno Moser, a Matteo Trentin, Gianni Moscon».

Avete anche buoni tecnici. Che rapporto hai con Dario Broccardo?

«Ci conosciamo fin dai tempi dell’Aurora Trento. E’ sempre stato uno di casa e poi ci siamo confrontati sui temi del ciclismo. Lui aveva seguito gli olimpionici della pista. C’è sempre stata stima reciproca e poi è diventato il mio allenatore. Mio e di Manuel Quinziato, anche se lui è di Bolzano».

Pietro Illarietti

Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.

«Mauro Santambrogio e Danilo Di Luca sono ferite ancora aperte. Per fare questo lavoro però ho dovuto cancellarli dalla mia memoria. Sono 2 persone che hanno sbagliato e sono ripartito. Ci hanno creato un danno enorme. Pensate che stavamo per...


La pandemia mette il mondo intero alle strette e l'Uci è costretta a far fronte ad una situazione inattesa. Una riunione straordinaria del Consiglio Direttivo è stata convocata dal presidente David Lappartient proprio per adottare misure relative all'emergenza sanitaria. STOP....


Ciclisti sempre primi in solidarietà, anche in questo particolare e difficile momento. A Rufina in Provincia di Firenze a consegnare le mascherine alle famiglie per conto dell’amministrazione comunale, sono scesi in bici anche i fratelli Alessandro e Lorenzo Iacchi. Il...


Canyon è fiera di annunciare l’arrivo della prima bici da strada a pedalata assistita, ovvero la nuovissima Endurace:ON, disponibile fin da ora sulla piattaforma digitale di Canyon. Spesso chi  ha il desiderio di comprare una bici a pedalata assistita ha paura di...


Fernando Gaviria finalmente è tornato a casa. Ad oltre un mese e mezzo dal suo arrivo negli Emirati Arabi Uniti, il corridore della UAE ha potuto fare rientro in patria. Lo ha fatto a bordo di un volo partito dagli...


Il professionismo ai tempi del Covid-19 è una bella sofferenza, si è come leoni chiusi in gabbia, ancor di più se i rulli e Zwift non riesci proprio a sopportarli. È il caso di Andrea Vendrame, che ogni mattina si...


Parlare con Maurizio Bellin, European General Manager di FSA, significa trovarsi direttamente sul fronte della malattia e della crisi economica. L'ex professionista varesino, infatti, è in quarantena dopo aver sconfitto il coronavirus e segue con grande attenzione il mondo del...


Claudio Bortolotto, veneto, trevigiano precisamente, nato a Orsago nel 1952, il 19 marzo, giorno di San Giuseppe e della Milano-Sanremo, almeno a quel tempo, è stato un valido corridore professionista con carriera che si è sviluppata dal 1974 al 1984...


È un tweet che fa davvero felici tutti quello che è stato postato nella notte dalla Gazprom Rusvelo: «Igor Boev e Dmitry Strakhov, che si sono completamente ripresi dal coronavirus, hanno lasciato gli Emirati Arabi Uniti dopo un mese di...


In questa puntata Giancarlo Gentina e Italo Zilioli. Due piemontesi. Gentina, gregario, e Zilioli, battitore libero. Gentina lo incontrai al Ghisallo, con un altro campione fra i portatori d’acqua, Germano Barale. Con Zilioli è stata una frequentazione più assidua, tra...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155