Ceramica Flaminia: nuovo raduno dal 22 gennaio a Salto di Fondi

| 29/12/2006 | 00:00
Giornate di lavoro intenso nel team Ceramica Flaminia che prepara la stagione 2007. Il secondo raduno ufficiale si volgerà dal 22 al 30 gennaio nell’accogliente villaggio S. Anastasia a Salto di Fondi (LT), nel cuore della mitica riviera di Ulisse, tra il Circeo e Sperlonga (www.s.anastasiacamping.it). Forte dei brillanti risultati ottenuti la scorsa stagione per la squadra di Roberto Marrone il 2007 si annuncia come l’anno della consacrazione fra le migliori squadre professional d'Europa, visto l'ingaggio di corridori di notevole esperienza e forte spessore atletico. Il team Ceramica Flaminia è composto infatti da atleti estremamente competitivi su ogni terreno, sia nelle gare a tappe che in quelle di un giorno, sia nelle competizioni in montagna che negli sprint a ranghi compatti: "Il team Ceramica Flaminia 2007 può contare su ottimi corridori che garantiscono buoni risultati. Saranno poi i due diesse Simone Borgheresi e Massimo Podenzana ad offrire ad ognuno le giuste opportunità - ha dichiarato Marrone -". Quali i motivi della scelta del sud del Lazio per il secondo ritiro stagionale? “Diversi sono stati i motivi che ci hanno indotto a lasciare, per il momento, la nostra sede di Civitacastellana: il clima migliore, le strade più ampie e così via ma per la presentazione saremo di nuovo all’Aldero Hotel, sabato 27 gennaio. Sarà quella l'occasione per annunciare i nostri programmi e lanciare le sfide che ci attendono lungo le strade d'Italia e d'Europa. Posso già dire che sarà una stagione impegnativa visto che molti organizzatori europei ci hanno contattato per assicurare il Team Ceramica Flaminia alla propria corsa. In questi giorni stiamo preparando proprio il calendario che prevede grosse novità per i nostri sostenitori". Intanto Stefano Boggia prosegue nel suo percorso verso i campionati italiani di ciclocross in programma a Lucca il 6 e 7 gennaio, poi partirà la caccia alla maglia azzurra in vista dei mondiali di fine gennaio in Belgio.
Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Il dramma di Davide Rebellin sembra non voler trovare una conclusione: l'autopsia, inizialmente fissata dalla Procura di Vicenza per il 13 dicembre, è stata infatti spostata a lunedì 19. Ad eseguirla è stato chiamato il medico legale Vito Cirielli. Lo...


Chi pedala per necessità in città lo sa bene, freddo e pioggia possono diventare una vera noia da affrontare negli spostamenti di tutti i giorni. Il commuter urbano avrebbe bisogno di una giacca versatile, calda, impermeabile, antivento e dotata anche...


È tutto finito. La B&B Hotels abbassa la saracinesca, non ci sarà una prossima stagione. Lo ha comunicato questa mattina Jerome Pineau, come riporta il quotidiano Le Telegramme. In una call conference durata due ore con tutti i corridori e...


Non era mai stato fermo così tanto tempo: Primoz Roglic ha ripreso a pedalare la settimana scorsa dopo uno stop di otto settimane a seguito dell'inervento chirurgico subito alla spalla, lesionata nella caduta della 16a tappa della Vuelta España. «L'intervento...


Nairo Quintana si è deciso al grande passo: dopo quattordici anni di vita in comune e due figli, il campione colombiano ha chiesto a Yeimy di sposarlo. E per farlo ha scelto di rispettare le tradizioni: proposta fatta in...


E’ nata il 6 dicembre Sofia Sangalli. E’ la primogenita di Giovanni Sangalli, il figlio dello storico cartografo delle corse rosa e altro ancora, Cesare Sangalli, i cui lavori sono distinti dalla celebre sigla “C.San.”, riconosciuto marchio di qualità, scomparso...


Non ha ancora un contratto per il 2023, ma da più di un mese Edward Ravasi è tornato ad allenarsi a buona intensità in vista della nuova stagione. Il 2022 è stata una di quelle annate da lasciarsi rapidamente alle...


Dopo i Beat Yesterday Awards di giovedì scorso, abbiamo raccolto qualche battuta da Filippo Ganna, reduce dall'intervento agli occhi che gli permetterà di affrontare il ritiro Ineos di Maiorca e tutto il resto della sua carriera e della sua vita...


La morte di Davide Rebellin approda al Parlamento Europeo. «Il 30 novembre scorso, l'ex campione di ciclismo Davide Rebellin, è morto investito da un camion durante un allenamento in bicicletta in provincia di Vicenza. Secondo le ricostruzioni della procura, l'investitore...


Gli olandesi Nki Terpstra e Yoeri Havik sono i primi leader della Sei Giorni di Rotterdam. Per i due tulipani ès tata una serata perfetta, la prima di gara, vistoc he hanno guadagnato un giro sugli avversari grazie ai 100...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155




Editoriale Rapporti & Relazioni Gatti & Misfatti I Dubbi Scripta Manent Fisco così per Sport L'Ora del Pasto Le Storie del Figio ZEROSBATTI Mental Coach