CONTI. «Auguro a Ciccone di emulare Pantani»

PROFESSIONISTI | 18/05/2016 | 12:37
Cinque mesi da professionista e già il primo successo, allo striscione di Sestola. Accompagnato da un “finalmente”. Perché a 21 anni non ci si può dare limiti. “Sin dalla prima gara, dopo il passaggio di categoria, mi sono trovato bene. E il sogno della mia vita era vincere una tappa al Giro. Oggi l’ho realizzato”, ha spiegato ieri il corridore della Bardiani. Condivide il cognome con Madonna, nato a un pugno di chilometri dalla popstar. Giulio Ciccone non rifugge il mito del predestinato, se è vero che è cresciuto nel mito di Pantani.  E di Pantani, sulla salita finale della tappa partita da Campi Bisenzio, ha emulato anche l’esultanza a braccia spalancate.

Roberto Conti, che del Pirata è stato amico e gregario, augura al giovane chietino di “andare anche più forte di Marco”. Conti, alla partenza di Modena, ripercorre gli anni della Mercatone Uno scorrendo gli ultimi quindici chilometri della tappa di ieri. “Ciccone ha scelto un buon esempio, indicando Marco. Ieri ha dimostrato di saper andare fortissimo nella tratta finale, oltretutto dopo una tappa così lunga. Giusto anche il suo entusiasmo e la sua intraprendenza, sono contento per lui e gli auguro di poter fare ancora bene”. Con il nome di Pantani come faro, ovviamente. “Il rammarico più grande è non averlo qui, oggi”, continua Conti, riferendosi al vincitore del Giro ’98. “Il ricordo è sempre vivo, ma è difficile trovare le parole. Non si può morire a 34 anni in quel modo. Piangerlo da innocente è peggio che averlo qui da accusato”.

Stefano Arosio
Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Il Giro della Valle d'Aosta, chiuso in terza posizione, gli ha dato la perfetta condizione di forma e subito Mattia Petrucci l'ha sfruttata a dovere. Colpo vincente del veronese della Colpack Ballan nella Coppa città di Ovada per dilettanti che...


Sul traguardo di Quaregnon, Fabio Jakobsen mette a segno la sua doppietta personale e chiude tra gli applausi il Tour de Wallonie. L'olandese della Deceuninck Quick Step, che aveva vinto a Zolder nella seconda tappa, si è ripetuto nella frazione...


Richard Carapaz è al settimo cielo quando si presenta in sala stampa con l'oro olimpico al collo: «È stata una giornata un po' pazza, una corsa molto dura, io ho avuto pazienza e aspettato il mio momento, poi ho avuto...


Wout van Aert rende onore al suo avversario e nasconde la sua delusione dietro ad una splendida medaglia d'argento: «Corro sempre per vincere ma oggi sono molto più felice che ai mondiali di Imola 2020, ho sempre un argento al...


Tadej Pogacar sorride al traguardo, sorride sul podio e sorride anche incontrando i giornalisti in conferenza stampa: «Sono felicissimo per il terzo posto, ho dato il massimo, sono super super contento di essere riuscito a salire sul podio dei Giochi...


Richard CARAPAZ. 10 e lode. È cambiato il mondo, è cambiato da un po’ e anche questo ragazzo ha contribuito a farlo. Un tempo nazioni come l’Ecuador davano vita alle fughe di giornata: i primi scatti erano i loro. Adesso...


Il CT Davide Cassani analizza la gara dei suoi ragazzi in questa prova olimpica: „Peccato per i crampi di Alberto Bettiol: non sappiamo per quale motivo siano venuti, soprattutto in un tratto di strada facile, era discesa ed è stato...


Con la solita disponibilità Vincenzo Nibali si ferma dopo il traguardo per analizzare la sua prestazione ai Giochi Olimpici: «Ci è mancato il risultato finale ma abbiamo corso davvero bene, abbiamo giocato le nostre carte nel modo giusto. Abbiamo cercato...


Sessantasette atlete per 39 nazioni: sarà questo il quadro della prova in linea femminile che si disputerà domani, con partenza alle ore 6 italiane. Sarà una gara atipica, formazioni ridotte all'osso - le nazionali migliori possono schierare solo 4 atlete...


Gianni Moscon è il primo degli azzurri che si fermano ai microfoni dei cronisti al termine della prova olimpica in linea di Tokyo2020 e spiega: «È stata una corsa durissima, nella quale il caldo ha fatto la differenza. Noi abbiamo...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155




Editoriale Rapporti & Relazioni Gatti & Misfatti I Dubbi Scripta Manent Fisco così per Sport L'Ora del Pasto Le Storie del Figio ZEROSBATTI