MOTTA. 50 ANNI DI GIRO. GALLERY

INIZIATIVE | 29/04/2016 | 20:45
Gianni Motta, cinquant'anni di Giro. Era il 1966 quando un giovanissimo Gianni Motta vinceva la corsa rosa ed entusiasmava gli appassionati di tutta Italia.
E questa sera la sua Cassano d'Adda ha voluto celebrare la ricorrenza e stringere il campione in un abbraccio speciale.
Ad organizzare la serata è stata sua figlia, Laura. A presentare, Alessandro Brambilla con il vice direttore della Gazzetta dello Sport Pier Bergonzi che ha guidato il talk show che ha fatto seguito alla proiezione di un filmato stotrico molto emozionante.
In sala, tra gli altri, Vittorio Seghezzi e i suoi 92 anni ben portati, che è stato diesse di Motta alla Faema, Ernesto Colnago, Ugo e Cristiano De Rosa, Pietro Rosino Santini, Valentino Campagnolo, Caterina e Amedeo Colombo, Fezzardi e Dancelli che hanno corso alla Molteni con Motta. E ancora il grande rivale Felice Gomondi, Francesco Moser, Maurizio Fondriest, Franco Cribiori, Giovanni Mazzola di Vittoria, Stefano Allocchio, Marino Vigna e il presidente facente funzioni del Comitato Regionale Lombardo Cordiano Dagnoni. Poi Dino Zandegù. Italo Zilioli, Alberto Della Torre, Riccardo Magrini, Walter Avogadri, Gianfranco Foresti, Franco Balmamion, Gianni Torriani, Marco Cattaneo ed Enrico Maggioni.

C'è il fratello di Gianni, Lino classe 1947 e soprattutto c'è la zia Emma, 105 anni, che lo ha cresciuto a Premeno, sul lago Maggiore, e che - lucidissima - racconta di come Gianni da bimbo facesse sempre finta di avere mal di gambre per farsiportare in spalla.

«Ho il magone - confessa il mitico Gianni Motta -, non mi aspettavo davvero una festa così bella. Cosa posso dire? Che mio padre lavorava alla Motta, mia madre lavorava alla Motta, sino sono messi assieme ed è nato un bel Mottarello...».

Curiosa anche la storia della data di nascita: «Sulla pagella c'è scritto 12 marzo, poi a 16 anni ho fatto la carta d'identità e hanno sbagliato scrivendo 13. Ma io sono nato il 12. Però se volete farmi auguri e regali, fatelo sia il 12 che il 13, così non sbagliate».

a cura della redazione di tuttobiciweb.it
Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Sono state celebrate oggi le esequie di Ercole Baldini, il grande campione forlivese scomparso alla soglia dei 90 anni. Il nostro Marco Pastonesi è stato chiamato a pronunciare una "orazione funebre" e noi ve la proponiamo come omaggio al grande...


Con l’avvicinarsi della stagione 2023, l’UAE Team Emirates annuncia quali figure professionali lavoreranno per dirigere e supportare la squadra verso i prossimi impegni agonistici. Gli elementi base della compagine emiratina rimarrà sostanzialmente invariata rispetto a quella del 2022, con l’aggiunta...


Il Team Novo Nordisk ha ufficializzato il suo organico per la stagione 2023: la prima squadra di ciclismo professionistica interamente formata da ciclisti diabetici avrà una rosa di 18 atleti con una sola novità rispetto alla scorsa stagione.  si tratta...


Simbolo del primato del Giro d’Italia, riconosciuta in tutto il mondo, tra storia e innovazione, la Maglia Rosa 2023 è caratterizzata da uno stile moderno e digitale. Rappresenta l’era in cui viviamo, contraddistinta dalla velocità e da un’incessante evoluzione tecnologica....


La regina della neve non ha alcuna intenzione di abdicare. Fem Van Empel, ventenne olandese di S’Hertogenbosch, cittadina del Brabante settentrionale conosciuta per il ciclocross (ha ospitato due edizioni degli Europei, 2018 e 2020) e per il tennis,...


Altri tre corridori promossi dal vivaio per il Team DSM: Tobias Lund Andresen,  Lorenzo Milesi e Oscar Onley faranno il salto di categoria nel 2023 portando a 18 il numero dei coridori cresciuti nel florido vivaio del team olandese. Lund...


A Reims, capitale dello champagne, si tennero nel 1958 i mondiali di ciclismo su strada. Gli scudieri della nazionale erano Baldini, Favero, Nencini, Coppi, Sabbadin, Pambianco, De Filippis, Moser, La Cioppa, Baffi, Nicolò e Conterno. Al via c’erano 67 corridori...


L'uno si allenava, l'altro è nel pieno della stagione. L'uno ha punte di velocità incredibili su strada, l'altro è un giovane asso del cross. L'uno ha un nome conosciuto, l'altro sicuramente si farà un nome. E comunque, con tutte le...


Si scaldano i motori, ma i rumors non hanno nulla a che fare con i cilindri dei motorhome rimessi a nuovo in questa brevissima sosta. Tutti, chi più chi meno, sono pronti a ripartire di slancio. Pronti per i primi...


L'avvicinarsi dell'assegnazione delle licenze da parte dell'Uci - la data chiave è sabato 10 dicembre, salvo sorprese - sta riaprendo una inaspettata finestra di mercato, complici le difficoltà che hanno condizionato il cammino di alcune formazioni. Su tutte, la crisi...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155




Editoriale Rapporti & Relazioni Gatti & Misfatti I Dubbi Scripta Manent Fisco così per Sport L'Ora del Pasto Le Storie del Figio ZEROSBATTI Mental Coach