SANREMO. Colbrelli: Occasione persa

PROFESSIONISTI | 19/03/2016 | 18:56
Sonny Colbrelli ha confermato il suo feeling con la Milano-Sanremo, vinta in volata dal francese Demare. Sull’arrivo di Via Roma il capitano della Bardiani-CSF ha chiuso la sua quarta Classicissima della carriera al nono posto. Un risultato di tutto rispetto ma che lascia l’amaro in bocca a Colbrelli.

“Arrivare ancora davanti ma non potersi giocare appieno le proprie chance è un dispiacere, non posso negarlo” ha commentato a caldo Sonny.

“Occasioni come queste capitano raramente. Sentivo di stare bene e sono convinto che potevo giocarmi un risultato importante, ma la sfortuna è qualcosa che non si può mettere in conto. Gaviria mi è caduto davanti e per poco non rimanevo coinvolto. Rilanciare, dopo 300 chilometri e il rapporto più duro, era impossibile. Devo accettare il risultato, ma non sono contento”.

Il bicchiere mezzo pieno Colbrelli lo vede analizzando la prestazione: “Questa gara mi ha dato la riprova che la condizione c’è e, in vista delle corse in Belgio, è sicuramente incoraggiante. Anche la condotta di gara è stata buona. In settimana lavorerò per mantenere la forma su questi livelli. E per smaltire il rammarico di oggi”.

Oltre alla top ten di Colbrelli il #GreenTeam può applaudire la prestazione del neoprò Mirco Maestri, in fuga sin dai primi chilometri e fino al cartello dei -25 km all’arrivo. Per il giovane reggiano si tratta di un’altra importante prova di solidità.    

english_version.jpg 

Sonny Colbrelli confirmed his feeling with Milano-Sanremo. On the finish line in Via Roma, the Bardiani-CSF leader took the 9th place. A positive result in a so hard and important Classic, but it leaves a bitter taste in Colbrelli’s mouth.

“I finished again in the first group but I had no opportunity to play my chances in the final sprint. Honestly, I’m disappointed” said Sonny.

“It was a very good situation and I was feeling good. I’m pretty sure I could take a better result, but I couldn’t do nothing against bad luck. Gaviria crashed ahead of my wheel and I was lucky I was not involved. In that situation, after 300 km in the legs, it was almost impossibile to restart the sprint. I have to accept this result, but’ I’m not happy”.

Only looking to the whole performance Colbrelli could be satisfied. “I had the proof I’m in good shape. In view of Belgian races, it’s an encouraging signal. During next week I’ll work to keep the form. And to forget today’s result”.

Besides Colbrelli’s top ten, the #GreenTeam can be happy also for the solid performance of Mirco Maestri who rode in the early breakaway until 25 km to the finish.
Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
L'esordio stagionale di Remco Evenepoel avverrà... al Giro d'Italia. Il talento belga sta pian piano ricominciando a fare carichi di lavoro importanti dopo il brutto incidente a Il Lombardia dell'anno scorso, ma per rivederlo in gara dovremo aspettare direttamente la...


  Sabato in Riviera di Ponente si aprirà la stagione femminile su strada 2021. C’è molto entusiasmo attorno all’organizzazione del neonato Trofeo Città di Ceriale, gara elite che si svolgerà con regia della Loabikers sulla distanza di 98 chilometri (il...


La Coppa San Geo chiama e il popolo ciclistico risponde: sabato 27 febbraio alle ore 12, 30 scatterà da Ponte San Marco nel piazzale antistante il Ristorante Albergo Sullivan la 97^ edizione della gara d’apertura del ciclismo dilettantistico organizzato dall’omonimo...


Il danese Jonas Vingegaard mette il suo sigillo sulla quinta tappa dell'UAE Tour la Fujairah Marine Club-Jebel Jais di 170 km. Il portacolori della Jumbo Visma ha ripreso a 300 metri dal traguardo Alexey Lutsenko e lo ha battuto poi...


Nella mattinata di domani,  venerdì 26 febbraio,  Open Bike Fest vivrà il suo primo momento ufficiale. Alle ore 11.30, il nuovo evento sulla bicicletta in programma a Treviso (11-13 giugno) verrà presentato con uno speciale in streaming, con diffusione sui canali Facebook e Youtube di Open Bike Fest. per leggere l'intero...


«La mia tecnica di massaggio è piuttosto pesante, amo andare in profondità nel muscolo. Ci sono corridori che prediligono un tipo di azione più leggera. Con il tempo ho imparato ad adeguarmi pure io. Mi ricordo, ad esempio, con un...


La Eolo Kometa è al debutto nella categoria Professional e a maggio, grazie alla wild card di RCS Sport, farà il debutto al Giro d'Italia. Non è certo un debuttante alla Corsa Rosa invece Stefano Zanatta, che da corridore l'ha...


Sabato 27 febbraio la Coppa San Geo aprirà come da tradizione la stagione dilettantistica e tutti gli appassionati potranno seguirla in diretta su tuttobiciweb e sulla piattaforma di PMG Sport. Appuntamento fissato alle 14.50 con le immagini prodotte dal Team...


Arriva l'atteso debutto nel calendario italiano per la formazione Gallina Ecotek Colosio. Dopo il trionfo in Francia di Edoardo Sali, nella quinta e ultima frazione della Boucles du Haut Var, i ragazzi di Cesare Turchetti e Simone Bertoletti preparano l'assalto...


Le vuole suonare a tutti. Ales­sandro Covi fa parte della ge­nerazione di baby fenomeni che si sta imponendo nel mon­do del ciclismo. Il ventiduenne varesino della UAE Emi­ra­tes al primo anno nella massima categoria ha visto il suo compagno Pogacar...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155