BARDIANI CSF. Andreetta buon quarto al Mediterraneo

PROFESSIONISTI | 15/02/2016 | 08:38
Si chiudono con il quarto posto di Simone Andreetta le quattro tappe de La Mediterraneenne per la Bardiani-CSF. Oggi a Bordighera, ultima frazione della corsa (126 km con partenza e arrivo nella località ligure) il trevigiano del #GreenTeam ha regolato il drappello degli inseguitori giunto a 8” dal trio di attaccanti, messo poi in fila da Bakelants (AG2R).

“Sono felice perchè questo quarto posto dimostra che la condizione sta crescendo” ha spiegato Andreetta “anche se, per come è andato il finale di corsa, potevo raccogliere anche qualcosa in più. Quando Bakelants, Jeannesson e Geniez sono partiti ho temporeggiato, così come il resto del gruppo. Purtroppo il vantaggio è stato fatale. La soddisfazione per il piazzamento c’è, ma anche il rammarico di poter vedere un finale diverso”.

Andreetta è stato l’unico atleta che ha portato a termine la corsa per il #GreenTeam. Luca Sterbini aveva abbandonato dopo la prima tappa, dove aveva conquistato la leadership della classifica della montagna, a causa di una caduta. Nella seconda è toccato a Nicola Ruffoni ritirarsi a causa di disturbi intestintali. Stefano Pirazzi, Manuel Bongiorno e Simone Sterbini sono invece arrivati fuori tempo massimo ieri a causa delle difficili condizioni atmosferiche. Sempre per problemi intestinali ha dato forfait anche Nicola Boem oggi dopo pochi chilometri (sesto nella tappa di ieri) mentre Paolo Simion si è fermato a metà tappa.    

english_version.jpg       

With the fourth and last stage in Bordighera (126 km) Bardiani-CSF has finished today its experience at La Mediterraneenne. Simone Andreetta has taken the fourth place, winning the small group sprint arrived 8” behind the three attackers (Bakelants, AG2R, won the stage)

“I’m happy because this performance showed my condition is growing” said Andreetta “even if, looking back to the race finale, I could get a better result. When Bakelats, Jeannesson and Geniez attacked we wait too much, and this was enough to lose the chance to win. I’m glad for the result, but I’ve also a little bit of regret because I felt good”

Andreetta has been the only one who completed the race for the #GreenTeam. Luca Sterbini had to abandon after the first stage (where he took the mountain classification leadership) due to a crash. In the second stage Nicola Ruffoni had to withdraw due to intestinal problems. Stefano Pirazzi, Manuel Bongiorno and Simone Sterbini yesterday arrived out of time limit due to the heavy weather condition. Nicola Boem (sixth place yesterday) had to withdraw today after few kilometers due to intestinal problems, while Paolo Simion finished the race at half stage.
Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
«Domenica è sempre domenica...» cantava nel 1957 Renato Rascel ed il brano - scritto da Garinei e Giovannini su musica di Gorni Kramer (pensateci, un poker d'assi) - era destinato a diventare immortale. E «Domenica è sempre domenica...» sembra essere...


Mads Pedersen si conferma uomo da classiche e, dopo aver conquistato la Gand-Wevelgem a ottobre, si porta a casa anche la Kuurne-Bruxelles-Kuurne. Il danese ha nettamente regolato in volata il gruppo dei migliori al termine di una gara davvero appassionante....


Continua il grande febbraio del ciclismo italiano e porta il suo mattone alla causa anche Andrea Bagioli andando a vincere per distacco la Drome Classic. Il valtellinese della Deceuninck Quick Step ha fatto la differenza nel finale sul Mur d'Eurre...


Felicissimo avvio di stagione per i dilettanti toscani. Dopo il successo del fiorentino Tommaso Nencini nella Firenze-Empoli ed il terzo posto del suo compagno di squadra Tommaso Fiaschi nella Coppa San Geo in Lombardia, ecco il successo per distacco del...


  Renato Di Rocco, vice presidente dell’Unione Ciclistica Internazionale e per 16 anni alla guida della Federazione Ciclistica Italiana, è stato ospite in Toscana in occasione della Firenze-Empoli, classica di apertura della stagione per gli Under 23 per tenere fede...


È una lettera bellissima, quella scritta da Simona Frapporti. Una lettera che trasuda amore e ringraziamento per il ciclismo, sport che l'ha accompagnata per tutta la vita fino ad ora. Simona ha deciso di voltare pagina e lo fa in...


Saranno in tanti oggi a cercare di vincere la Kuurne-Bruxelles-Kuurne e tra questi c’è anche Mathieu van der Poel, l’ultimo vincitore del Giro delle Fiandre che oggi farà il suo esordio in questa corsa. Il successo a Kuurne, lo scorso...


A tre giorni dall’appuntamento del 3 marzo continua ad arricchirsi di nomi importanti il campo dei partecipanti al Trofeo Laigueglia. Proprio in queste ore la segreteria tecnica del GS Emilia, partner tecnico del Comune di Laigueglia per l’organizzazione della gara,...


La domanda esposta nel titolo è chiaramente tendenziosa, ma quel che è accaduto ieri alla Ardeche Classic è perlomeno clamoroso. Un'auto contromano rispetto alla corsa, un'auto dei Sapeurs Pompiers che non rallenta incrociando il gruppo e continua imperterrita il suo...


Era il 2016. Malika, Frozan, Zahra e Zhala in bici. Rukhsar Habibzai in macchina. Loro, le sole, le uniche donne afghane in bici. Lui, il loro custode e allenatore. Loro, la nazionale di ciclismo femminile dell’Afghanistan. Lui, il commissario tecnico....


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155