BARDIANI CSF. Andreetta buon quarto al Mediterraneo

PROFESSIONISTI | 15/02/2016 | 08:38
Si chiudono con il quarto posto di Simone Andreetta le quattro tappe de La Mediterraneenne per la Bardiani-CSF. Oggi a Bordighera, ultima frazione della corsa (126 km con partenza e arrivo nella località ligure) il trevigiano del #GreenTeam ha regolato il drappello degli inseguitori giunto a 8” dal trio di attaccanti, messo poi in fila da Bakelants (AG2R).

“Sono felice perchè questo quarto posto dimostra che la condizione sta crescendo” ha spiegato Andreetta “anche se, per come è andato il finale di corsa, potevo raccogliere anche qualcosa in più. Quando Bakelants, Jeannesson e Geniez sono partiti ho temporeggiato, così come il resto del gruppo. Purtroppo il vantaggio è stato fatale. La soddisfazione per il piazzamento c’è, ma anche il rammarico di poter vedere un finale diverso”.

Andreetta è stato l’unico atleta che ha portato a termine la corsa per il #GreenTeam. Luca Sterbini aveva abbandonato dopo la prima tappa, dove aveva conquistato la leadership della classifica della montagna, a causa di una caduta. Nella seconda è toccato a Nicola Ruffoni ritirarsi a causa di disturbi intestintali. Stefano Pirazzi, Manuel Bongiorno e Simone Sterbini sono invece arrivati fuori tempo massimo ieri a causa delle difficili condizioni atmosferiche. Sempre per problemi intestinali ha dato forfait anche Nicola Boem oggi dopo pochi chilometri (sesto nella tappa di ieri) mentre Paolo Simion si è fermato a metà tappa.    

english_version.jpg       

With the fourth and last stage in Bordighera (126 km) Bardiani-CSF has finished today its experience at La Mediterraneenne. Simone Andreetta has taken the fourth place, winning the small group sprint arrived 8” behind the three attackers (Bakelants, AG2R, won the stage)

“I’m happy because this performance showed my condition is growing” said Andreetta “even if, looking back to the race finale, I could get a better result. When Bakelats, Jeannesson and Geniez attacked we wait too much, and this was enough to lose the chance to win. I’m glad for the result, but I’ve also a little bit of regret because I felt good”

Andreetta has been the only one who completed the race for the #GreenTeam. Luca Sterbini had to abandon after the first stage (where he took the mountain classification leadership) due to a crash. In the second stage Nicola Ruffoni had to withdraw due to intestinal problems. Stefano Pirazzi, Manuel Bongiorno and Simone Sterbini yesterday arrived out of time limit due to the heavy weather condition. Nicola Boem (sixth place yesterday) had to withdraw today after few kilometers due to intestinal problems, while Paolo Simion finished the race at half stage.
Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
L’UCI fa il punto sulle corse annullate e sui programmi di ogni specialità alla luce della crisi pandemica. Ecco la situzione aggiornata: Mountain bikeLe manche della Coppa del Mondo di Mountain Bike UCI Mercedes-Benz 2020 di Lenzerheide (Svizzera) e Les Gets...


Il primo colpo di pedale sarà dato domani mercoledì 8 luglio alle ore 18 presso Opendream in Via Noalese, 94 a Treviso, alla presenza delle maggiori autorità locali. Un progetto ambizioso, che darà vita ad un nuovo concetto di benessere...


Sono i giorni più delicati per Alex Zanardi, che ieri, per la terza volta in 20 giorni, è stato sottoposto a un intervento chirurgico per la ricostruzione del volto dopo l'incidente occorsogli il 19 giugno, lungo la strada provinciale 146,...


La classica più antica, disputata per la prima volta nel 1876, organizzata da RCS Sport/La Gazzetta dello Sport in collaborazione con la Regione Piemonte in programma mercoledì 5 agosto, torna al passato anticipando di qualche giorno la Milano-Sanremo. Corsa nelle...


Torna il Cipo pensiero. Oggi il campione toscano presenta la sua riflessione sull'importanza delle cultura ciclistica. "Un patrimonio da valorizzare - sostiene Cipo - sulla spinta di FCI e Ministero dell'Istruzione".   


In Italia è necessario un cambiamento culturale, chi si occupa di mobilità sostenibile lo ripete da tempo. Lo ha ricordato lunedì sera anche l’architetto Matteo Dondè – esperto di mobilità ciclistica, sicurezza stradale e riqualificazione dello spazio pubblico – in...


Jovanotti è da sempre un grande fan di Zagor. Da questa sua passione nasce un’amicizia con Sergio Bonelli Editore che, dopo aver prodotto nella primavera del 2018 un albo speciale per celebrare Lorenzo e lo Spirito con la Scure, prosegue...


Stasera si sarebbe dovuto correre il trofeo Città di Brescia by Guizzi Memorial Fiori, appuntamento clou della stagione ciclistica dei dilettanti nella nostra provincia che ha valicato il traguardo del mezzo secolo di vita. Una occasione mondana per appassionati e...


Italiani e francesi: il binomio è spesso associato a rivalità storiche oltre che sportive. Questa storia, tuttavia, ci racconta un punto di vista diverso. Da inizio anno infatti, per la prima volta nella sua storia, il marchio italiano Ursus è...


Tornano i soliti problemi legati alla sicurezza stradale. Purtroppo non si può mai stare tranquilli perchè l'imprevisto è sempre dietro l'angolo. Spiacevole disavventura quella che è successa a Linus in bicicletta. Il popolare direttore di Radio Deejay è finito sul...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155