AMORE&VITA SMP. Ottimo bilancio, grandi aspettative

CONTINENTAL | 29/12/2015 | 08:53
Un anno da incorniciare. Per Amore&Vita-Selle SMP il 2015 è stata una stagione all'insegna delle vittorie e delle grandi soddisfazioni. Il team di Fanini è stato protagonista sulle strade di tutto il mondo, soprattutto in Asia, dove sono arrivate le emozioni più belle. Sintomo questo di una società che abbina tradizione e competitività internazionale, innovazione e amore per questo sport.  
Il grande protagonista è stato sicuramente Mattia Gavazzi che, grazie alle 13 vittorie, si è confermato tra i professionisti il corridore italiano più vittorioso dell'anno assieme a Jakub Mareczko (Team Southeast). Il 32enne velocista bresciano si è imposto in una tappa alla Vuelta Mexico, in una tappa al Tour dell'Estonia e nel circuito di Brescia. E' in Cina però dove Gavazzi ha dominato in lungo e in largo vincendo quattro tappe al Tour di Qinghai Lake, in tre tappe Tour of China II, dove ha conquistato anche la maglia gialla e la classifica generale e due tappe al Tour di Fuzhou. Il tutto per l'enorme soddisfazione del Team Manager Cristian Fanini: “E' stata senza dubbio la miglior annata degli ultimi anni e sono molto soddisfatto. Abbiamo portato a termine il progetto che ci eravamo prefissati. Poche parole da spendere per il nostro leader Gavazzi, per lui parlano già i risultati ottenuti. In lui ho sempre creduto. Un plauso speciale invece voglio farlo a gente di grande cuore e sacrificio come Lunardon e Bani, sempre sul pezzo quando c'è da fare la corsa e tirare le volate a Mattia. Marco Zamparella è stato sfortunato con una caduta che lo ha tenuto fermo ma sono sicuro che se continuerà così si toglierà belle soddisfazioni. Nella nostra squadra c'è anche Uri Martins, anno dopo anno sempre più forte e con lui punteremo anche alle classifiche generali. Inoltre è un ragazzo d'oro, impegnato nel sociale con la sua 'Uri Martins Foundation' che incentiva il ciclismo tra i bambini più poveri del Messico. Per questo gli sono vicino”.

2016: l'anno della consacrazione

In vista dell'inizio della nuova stagione Fanini si dice fiducioso: “Il nostro obiettivo per il nuovo anno è quello di continuare a vincere nell'Asia Tour e ottenere qualche successo in più in Italia. Credo che abbiamo il potenziale per farlo, soprattutto grazie anche ai nuovi arrivati: dagli ucraini Ponomarenko, Tarkovskii, Manko e Riaposov fino ai due nuovi prof. Celano e Ficara. Secondo me sono i migliori prospetti italiani venuti dagli Elite. Su di loro puntiamo molto e siamo felicissimi di essere riusciti a portarli nel nostro team. Hanno grinta e l'età giusta per fare bene fin da subito. Poi mi aspetto un salto di qualità da tutto il gruppo, compreso Halilaj, campione nazionale albanese in carica e in grande crescita. Deve avere più fiducia in se stesso, ha tutti i mezzi per fare grandi cose. Dovremo essere una squadra compatta, come sempre. Dai corridori allo staff tutti daremo il massimo per crescere in Italia e continuare ad affermarci nel mondo. Dobbiamo migliorare sempre, anzi, lo pretendo. Siamo consapevoli delle nostre capacità, restiamo con i piedi per terra ma sogniamo in grande. Ci sono state annate dove si pensava solo a sopravvivere. Ora è il tempo di dire la nostra, ancora una volta”.
Il primo appuntamento di stagione sarà la Vuelta Tachira in Venezuela dall'8 al 16 gennaio 2016 valevole per il circuito America 2.1

Ufficializzato il Team di Amore&Vita-Selle SMP 2016:
1. Mattia Gavazzi - ITA
2. Pierpaolo Ficara - ITA
3. Danilo Celano - ITA
4. Paolo Lunardon - ITA
5. Eugenio Bani - ITA
6. Marco Zamparella - ITA
7. Redi Halilaj - ALB
8. Uri Martins Sandoval - MEX
9. Yukinori Hishinuma - JPN
10. Volodymyr Kogut - UKR  
11. Volodymyr Frediuk - UKR
12. Sergii Movchan - UKR
13. Dmytro Ponomarenko - UKR
14. Alexsei Tarkovskii - UKR
15. Yevhenii Manko - UKR
16. Bogdan Riaposov - UKR

Copyright © TBW
COMMENTI
Gavazzi
29 dicembre 2015 19:16 IngZanatta
Capisco che le vittorie in Cina non abbiano il peso di una vittoria in Europa, ma penso anche che Mattia una chance se la sia meritata. Spero di vederlo in Italia, agli Etruschi e al Laigueglia, per incominciare.

Tutti con Mattia
29 dicembre 2015 21:13 thered
Sicuramente il 2016 sara' l'anno giusto per Mattia, sperando che possa partecipare anche a qualche gara in Italia.
Qualcuno poi potrebbe anche ricredersi................!
Buon Anno a Tutti

Un anno importante
29 dicembre 2015 23:11 Pedalatore
Dopo questo 2015 dove Amore è Vita ha ottenuto molti successi, il 2016 sarà un anno importante sia per Gavazzi che dimostrerà ancora una volta di essere uno degli sprinter migliori al mondo, ma anche per molti nomi all'interno dell'organico che promettono molto bene e li vedremo spesso alla ribalta. Speriamo di vedere spesso le Maglie di Fanini anche in molte gare Italiane.

Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Davide Fomolo è finalmente raggiante dopo la fuga solitaria di 70 km che gli ha permesso di conquistare il successo nella terza tappa del Giro del Delfinato: «Questa vittoria giunge dopo settimane di allenamento in altura con la squadra e...


La seconda Classica Monumento della stagione,  ultima corsa di agosto targata RCS Sport,  si prospetta come uno scontro generazionale tra corridori di esperienza pluriennale e giovani emergenti.  Tra i nomi di spicco il vincitore dell'edizione 2019 Bauke Mollema, il trionfatore del Giro d'Italia 2019 Richard Carapaz,...


Davide Formolo firma una vera e propria impresa tricolore. Il campione italiano è stato protagonista di una bellissima azione solitaria (70 km di azione individuale per il veronese), staccando i compagni di fuga sul Col de la Madeleine e andando...


Dopo il titolo dell'Inseguimento e il  secondo posto ottenuto ieri nel campionato italiano della corsa a punti, oggi Manlio Moro brinda al titolo tricolore dell'Ominium. Il friulano classe 2002 che difende i colori della Borgo Molino Rinascita Ormelle ha concluso...


La quinta ed ultima prova della Transmaurienne Vanoise, gara internazionale di mountain bike, ha ribadito l’egemonia delle ragazze del Trinx Factory Team che hanno letteralmente sbriciolato la resistenza delle avversarie nelle classifiche Donne Elite con Eva Lechner, e Donne Juniores...


Fabio Felline ritrova finalmente il sorriso dopo aver trascorso alcuni giorni difficili a causa dei postumi di una caduta che lo ha costretto a fare i conti con un'infrazione alla sesta costa. «Dopo qualche giorno di riposo ho ripreso a...


«Mancanza di sicurezza, distanziamento sociale non garantito e viabilità stradale fuori controllo»: questo il motivo che ha unito maggioranze e opposizioni di alcuni Comuni del Lago di Como che hanno fatto giungere la loro voce attraverso il sindaco di Oliveto...


4 gare in 4 giorni per i ragazzi del Team Colpack Ballan. Si comincia la DOMENICA con un doppio impegno, a Camerata Picena, in provincia di Ancona, con Antonio Tiberi e Andrea Piccolo in una prova contro il tempo con...


Per un Lombardia che non ha orecedenti nella storia, la Trek Segafredo mette in campo due corridori che questa classica momumento l’hanno già vinta: Bauke Mollema (2019) e Vincenzo Nibali (2015 e 2017, oltre al secondo posto nel 2018). Bauke...


Daniel Martin è stato coinvolto ieri nella caduta che si è verificata prorpio ai piedi del Col de Porte. L’irlandese della Israel Start Up Nation è finito a terra con Higuita e Latour tra gli altri e, dopo essere rimasto...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155