ROCHE. «Tour, il mio favorito è Quintana»

PROFESSIONISTI | 21/06/2015 | 06:45
Oggi è il grande giorno della Granfondo Giro d'Italia Northern Ireland e Stephen Roche è rimasto stupito da quanta gente abbia accettato la sfida e si sia schierata al via: 3.000 gli iscritti provenienti da tutto il mondo. «Stati Uniti, Australia, Italia, dappertutto: dopo la grande partenza del Giro dello scorso anno, la bicicletta ha conosciuto un vero e proprio boom. Avere le strade chiuse in una città come Belfast è un privilegio, una bellissima occasione che in tanti non hanno voluto perdere».
E sull'attualità del grande ciclismo, il campione irlandese aggiunge: «Il Giro d'Italia di quest'anno mi è piaciuto molto perché ogni giorno ha riservato grandi sorprese e ha portato alla ribalta molti giovani. Il Tour? Il mio favorito è Nairo Quintana, ha una squadra forte e in salita nessuno va come lui. Dietro di lui vedo Froome e Contador, mentre Nibali lo vedo nella top five: in salita non mi sembra forte come gli altri. Sarà senz'altro uno spettacolo con questi quattro corridori a contendersi la maglia gialla. Che vinca il migliore e vinca lo spettacolo, come oggi qui a Belfast».

Giulia De Maio
Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Ritorna anche quest’anno, per la 10° volta consecutiva, l’asta benefica “Regala un sogno” che accompagnerà gli amanti del ciclismo e non solo fino al post Milano-Sanremo con oggetti prestigiosi provenienti dai campioni e campionesse del pedale (foto d'archivio).  Dopo l’asta...


Alessandro Ballan e Riccardo Magrini, voci tecniche del grande ciclismo rispettivamente di Rai ed Eurosport, si sono “sfidati” in Maremma sul Muro del Pirata, la durissima erta che porta dalle terme all’abitato di Saturnia per una lunghezza di 3.8 chilometri...


Ci sono tanti ciclisti che si oppongono ai cambiamenti, diciamo che si tratta di un vero e proprio zoccolo duro, ma è arrivato il momento di buttarsi e provare le varie novità del settore, soprattutto per quanto riguarda i tubeless....


Non si placa l’entusiasmo in casa della Petroli Firenze Hopplà Don Camillo per il successo del ventunenne fiorentino Tommaso Nencini conquistata nella 34^ Firenze-Empoli. I titolari dell’azienda fiorentina di Scandicci, Alessio e Sandro Pelatti, hanno infatti deciso quale omaggio al...


Strade Bianche ha chiamato Elisa Longo Borghini e lei, che questa corsa l’ha già vinta nel 2017, ha accettato la sfida. La campionessa piemontese vuole ottenere un risultato importante sulle strade della Toscana e, anche se la sua forma non...


Con tre vittorie all'attivo, ototto su otto nelle ultime crono disputate e la maglia iridata sulle spalle, Filippo Ganna vola in testa alla classifica dell'Oscar tuttoBICI Maglia Bianca Gran Premio ACM Asfalti, riservato ai corridori Under 26. Alle spalle del...


C'è la Croazia nei piani del team Gallina Ecotek Colosio. Direzione Porec per la formazione bresciana di elite e under 23 diretta da Simone Bertoletti, che punta il mirino sulla 32sima edizione del Porec Trophy gara internazionale del calendario UCI...


Stanno andando al proprio posto tutti i particolari a cura della Montignoso Ciclismo per la giornata di domenica 7 marzo. Anche quest'anno il Covid ci ha messo lo zampino e se lo scorso anno gli organizzatori sono stati costretti a...


E' una Work Service Marchiol Vega in grande crescita quella che si è potuta ammirare nelle gare del mercoledì a Laigueglia (Sv) e Umago (Croazia). Nonostante l'alto livello di entrambe le competizioni gli atleti diretti da Biagio Conte, Mirco Lorenzetto...


Una breve pedalata in Maremma, una rimpatriata in amicizia resa possibile dall’amore per la bicicletta ed ecco l’occasione per incontrare Alessandro Ballan – ultimo iridato italiano a Varese 2008 e vincitore del Giro delle Fiandre l’anno procedente - e raccogliere...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155