DOPING. La Androni sospende Patrick Facchini

PROFESSIONISTI | 17/06/2014 | 12:05
La UCI ha notificato alla Androni – Venezuela l’apertura di una procedura per potenziale violazione della normativa antidoping nei confronti di Patrick Facchini. La società comunica quindi di sospendere, in via cautelare e con effetto immediato, il corridore, in attesa che lo stesso fornisca tutte le necessarie spiegazioni. Al completamento della procedura in atto, se saranno accertate responsabilità per la potenziale violazione notificata, il corridore sarà licenziato e verrà applicata la sanzione accessoria prevista nel regolamento sanitario interno sottoscritto da tutti i componenti la squadra.

Copyright © TBW
COMMENTI
Uhm,
17 giugno 2014 12:53 Fra74
qualcosa è cambiato....x il ciclismo...mi pare....faccio solo un appunto...mi rivolgo a tutti quei giornalisti che ancora oggi si ostinano ad elogiare il mondo del ciclismo e chi ve ne fà parte...insomma, tutti quei giornalisti che sono pappa & ciccia con i vari ciclisti e che non si sbilanciano mai nella lotta al doping...forse, per interesse...quanto rimpiango giornalisti della caratura di Gianni Brera...
Francesco Conti-Jesi (AN).

17 giugno 2014 12:59 foxmulder
fra74 non ho capito il commento. Sarei interessato a capire quello che volevi dire perchè per come l'hai scritto era un po' criptico. Se ti va ovviamente...

siamo alle solite..
17 giugno 2014 13:24 hitman
... un altro corridore che da dilettante è esploso vincendo troppo!!! rubando così a corridori onesti i risultati e di conseguenza anche il posto nel professionismo!!

ANNATA DIFFICILE
17 giugno 2014 13:41 ZECCA
STAGIONE IN SALITA PER LA BANDA "SAVIO"

Che strano...
17 giugno 2014 13:59 fedex
Ma è possibile che ogni anno c'è qualche ragazzo dell'androni che viene sospeso da Savio? Sarà mica per pubblicità della squadra o Forse per pubblicizzare l'mccp di cui ne fa parte?
Molto strano..

Calma
17 giugno 2014 14:03 Ruggero
Il ciclismo è cambiato, sono alcuni corridori che non cambiano, sono alcune squadre dilettantistiche che non cambiano, sono alcuni maneggioni che seguono i dilettanti che non cambiano, purtroppo le cattive abitudini si fatica a dimenticarle......

adesso
17 giugno 2014 14:10 sonoqua
Aspettiamo quello del 2009

Giudizi affrettati
17 giugno 2014 15:44 VDBZ
Ma andate piano con i giudizi e le accuse. Non si sa neanche per quale sostanza è stato trovato.... Vi ricordo che il GRANDE GRANDISSIMO pistolero corre tranquillo con una positività irrilevante. Mettevi nei panni di questo ragazzo.... fino alla condanna non deve essere lapidato in piazza.

Foxmulder e Vdbz
17 giugno 2014 16:12 Fra74
Ciao Foxmulder, certo che Ti rispondo con estremo piacere perchè ne ho voglia: in effetti sono stato un pò "confusionario", ma l'ho fatto apposta...dato che ho letto, tramite twitter, dei commenti alla "COLLABORAZIONE" di Santambrogio, la quale viene criticata, perchè a parere di un giornalista, non avrebbe fatto nulla di particolarmente rilevante, adducendo altresì che altri ciclisti avrebbero fatto lo stesso; lo stesso giornalista si riferirebbe a tutti coloro che hanno confermato la frequentazione con il Dott. Ferrari Michele. Ecco perchè sono indignato...per questa disparità di trattamento e per il fatto che i giornalisti, alcuni, sono pappa & ciccia con alcuni ciclisti...ce ne fossero di Signori, nel vero senso della parola, come EUGENIO CAPODACQUA, spero di essere stato più chiaro questa volta...

Per Vdbz, hai perfettamente ragione, infatti non si sta lapidando il ragazzo, ma come sempre, almeno da parte MIA, il sistema....poi, sportivamente, auguro a FACCHINI di poterne uscire PULITISSIMO da questa vicenda.

Francesco Conti-Jesi (AN).

Bravo Savio
17 giugno 2014 17:22 pietrogiuliani
Tra tutti i manager delle squadre più importanti del mondo, Gianni Savio è l'unico ad avere gli attributi!!!!

Attributi!!!!
17 giugno 2014 18:56 Bastiano
Non mi pare che Savio abbia fatto nulla di eccezionale, ha solo fatto quello che qualsiasi team nella sua posizione sarebbe stato "costretto" a fare.
Quello che invece mi viene strano, è che sono sempre i pesci piccoli a restare in rete e lacosa non mi convince!
Mi piacerebbe vedere che da oggi si rifacessero le analisi ai campioni di 7/8 anni fa, per capire se il sistema funziona/va o meno.

Prima di parlare
17 giugno 2014 19:03 Per89
Per quanto letto fino ad ora il caso Facchini sembra un caso Agostini bis, un farmaco preso per curare un problema in questo caso sembra la sinusite che contiene un principio attivo che in quantità infinitesimale viene trovata nelle urine. Facchini caro Hitman da dilettante era un signor corridore ti ricordo che e rimase fermo per molto tempo per la rottura del femore l'anno prima di approdare in Casati se non ricordo, Facchini al primo anno tra i dilettanti vinse una tappa al giro Bio , quindi alludere a un utilizzo di farmaci dopanti già da dilettante mi sembra una forzatura, tra l'altro in quella stagione fu controllato più di altri suoi rivali visto che in quell'anno positivo fu trovato il suo compagno di squadra Rossi.
La situazione però si ripete abbiamo un antidoping forte con i deboli e debole con i forti, da una parte si condanna Facchini (se la storia verrà confermata) e Agostini per delle negligenze, dall'altra però si legge come Froome e il Team Sky abbiano avuto un permesso irregolare per l'utilizzo di un corticosteroide, ma nessuno si muove....
Questa è l'amara realtà

Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
I servizi della Croce Rossa Italiana viaggiano anche in eBike. Il gruppo FIVE (Fabbrica Italiana Veicoli Elettrici) ha iniziato infatti a consegnare le prime biciclette a pedalata assistita commissionate dalla CRI, che da un anno ormai sta portando avanti il progetto “Il...


La Trek-Segafredo e Giulio Ciccone continueranno a pedalare insieme: lo scalatore abruzzese ha firmato infatti il rinnovo del contratto fino al 2024. «Siamo molto felici di poter contare su Giulio per il futuro - ha dichiarato Luca Guercilena, General Manager di...


«Vaccino fatto». A scriverlo sui suoi profili social è Marta Bastianelli, atleta della Alè BTC Ljubljana e delle Fiamme Azzurre. La 33enne, campionessa mondiale a Stoccarda nel 2007 e vincitrice del titolo nazionale nel 2019, nel suo messaggio postato nella...


 In provincia di Varese domenica 21 marzo sono in programma il ventiduesimo trofeo Alfredo Binda, secondo appuntamento della stagione World Tour donne elite e l’ottavo Piccolo Trofeo Binda – Valli del Verbano, valido per l’assegnazione della Coppa delle Nazioni 2021...


A due settimane dal debutto stagionale fervono i preparativi in casa Gottardo Giochi Caneva. Confermato lo sponsor principale, Gottardo Giochi del patron Massimo Raimondi che affianca i gialloneri da più di due lustri.  «A Caneva ho trovato degli amici con...


Il trevigiano Matteo Tosatto, 46 anni, è a giudizio generale uno dei migliori direttori sportivi del World Tour. E’ diesse all’Ineos-Grenadiers, squadra numero del mondo uno come budget e parco atleti. Tosatto ha corso tra i professionisti per 20 stagioni...


È quasi in dirittura di arrivo la Tirreno-Adriatico professionisti numero 56, sette le tappe nel Centro Italia tra il 10 e il 16 marzo per una sfida di alto livello che annovera i più forti corridori al mondo del momento....


Nascono per il cross-country e per il ciclocross, ma trovano spazio anche nel gravel, ecco a voi le fi’zi:k Infinito X1, calzature dalle grandi prestazioni. Vestibilità perfetta, ventilazione e materiali di altissima qualità, a voi la ricetta per primeggiare nello...


Miche è lieta di annunciare la definizione di un nuova accordo di sponsorizzazione con il prestigioso Cento Sportivo Carabinieri - Olympia, squadra italiana di mountain bike e ciclocross che vanta nel suo organico alcuni dei migliori esponenti dell’off-road in Italia...


L’acqua minerale San Benedetto EcoGreen al fianco del #GreenTeam. Si conferma anche per il 2021 la partnership tra il team Bardiani CSF Faizanè e San Benedetto per la fornitura di Acqua Minerale, Thè e Allegra Zero. L’equilibrata composizione...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155