LISSONE. Sarà festa per i 100 anni della Sanremo di Agostoni

STORIA | 12/03/2014 | 08:05
Una manifestazione speciale si aggiunge quest’anno al programma organizzativo dello Sport Club Mobili Lissone, società brianzola presieduta da Romano Erba. Giovedì 20 marzo verrà infatti festeggiato il centesimo anniversario dalla vittoria di Ugo Agostoni alla Milano – Sanremo. Nel pomeriggio del 20 marzo circa 25-30 corridori in bici e look da ciclismo anno 1914 sfileranno per le vie di Lissone (Monza Brianza). L’epicentro della manifestazione sarà nei viali tra il Municipio e la biblioteca civica.
La festosa passerella dei ciclisti d’epoca sarà un’anteprima della Milano – Sanremo storica che partirà il giorno successivo da Milano. La Milano-Novi Ligure sarà la prima tappa, seguita dalla Novi Ligure-Alassio di sabato 22 marzo . La storica gara terminerà domenica 23 marzo con la Alassio-Sanremo. Domenica 23 marzo ci sarà anche la Milano-Sanremo “vera”, riservata ai professionisti. I ciclisti d’epoca concluderanno sul medesimo rettilineo d’arrivo della classicissima per professionisti con circa 3 ore d’anticipo.
Anche gli sportivi presenti il 20 marzo a Lissone assisteranno ai preliminari di una gara ”vera”, nel senso che ogni corridore rappresenterà uno dei principali protagonisti della Sanremo vinta a Agostoni, che aveva il numero 19. E così gareggeranno Carlo Galetti, che nel 2014 arrivò secondo, il francese Charles Crupelandt, terzo. Nel gruppo ci saranno tra gli altri Luigi Ganna, che nel 1909 s’impose a Sanremo e al Giro d’Italia, Costante Girardengo, primatista di successi nella classicissima di primavera fino all’avvento di Eddy Merckx e altri corridori come Eberardo Pavesi, Giuseppe Azzini, Carlo Oriani, Angelo Gremo, Alfonso Calzolari.
INAUGURAZIONE DELLA MOSTRA – Da notare che già sabato 15 marzo verrà inaugurata alla biblioteca civica di Lissone (piazza 4 novembre) la mostra storica in onore di Agostoni. I visitatori vedranno esposte fotografie, maglie, giornali, biciclette e altri cimeli riguardanti Ugo e raggruppati in particolare da Silvano Lissoni, vice-presidente dello Sport Club Mobili Lissone.
Il pubblico potrà accedere alla mostra da martedì a venerdì dalle 9, 30 alle 12, 30 e dalle 14, alle 18, 30; al sabato sarà aperta dalle 9, 30 alle 12, 30 e dalle 14 alle 17, 30. La mostra rimarrà aperta fino a sabato 5 aprile, giorno effettivo del centenario dal successo alla Sanremo.
LA UGO AGOSTONI STORY - Ugo Agostoni è nato a Lissone il 27 luglio 1893 e fino al 1910 ha gareggiato e vinto tra i dilettanti. Agostoni è diventato professionista nel 1911 per l’Atala vincendo una tappa della Roma-Napoli-Roma e giungendo secondo al Campionato italiano. Nel 1912 ha corso per la Peugeot aggiudicandosi il Giro dell’Emilia e classificandosi secondo al giro di Romagna. Nel 1912 il Giro d’Italia si svolse con classifica a squadre; la Peugeot di Agostoni arrivò seconda, battuta dall’Atala. Dopo la stagione 1913 in maglia Maino, nel gennaio 1914 approdò alla Bianchi e in marzo ottenne la soddisfazione più grande della carriera imponendosi nella Milano – Sanremo. E’ uno dei vincitori più giovani dell’albo d’oro: nella “città dei fiori” ha trionfato all’età di 20 anni e 8 mesi.
La prima guerra mondiale interruppe l’escalation di Agostoni privandolo probabilmente di altri grandi successi. Nel 1918 la carriera agonistica del brianzolo ricominciò sempre in maglia Bianchi e a Sanremo giunse terzo preceduto da Girardengo e Belloni. Nel 1920 Agostoni vinse a pari merito con altri 8 corridori l’ultima tappa del Giro d’Italia, la Trieste – Milano di 421 chilometri: per il lissonese si trattò della quarta e ultima vittoria tra i professionisti. Nel ’22 Ugo si trasferì alla Legnano e chiuse la carriera nel 1924. Agostoni è deceduto a Desio (ora provincia di Monza Brianza) il 26 settembre 1941 a seguito di un intervento chirurgico.
Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.

Ragazzi, ci siamo! Abbiamo spento presto la luce ieri sera, chiudendo Katmandu fuori dalle finestre. Ma addormentarsi non è stato facile, adrenalina a mille in corpo, anche se dovrei esserci abituato… Ma è così, ogni vigilia porta emozioni diverse e...


  Il suo nome è Beatrice Roda, ha compiuto quattordici anni lo scorso 4 novembre e nella stagione agonistica che si è conclusa a fine settembre, assieme a Marta Vergobbi e Michelle Di Paolantonio, ha difeso i colori di Bike...


Per quanto riguarda la categoria Allievi gli applausi sono tutti per Edoardo Zamperini. Il veneto della Officine Alberti Val d'Illasi si è imposto nell'Oscar tuttoBICI Gran Premio Nove Colli precedendo nell'ordine il toscano Ludovico Crescioli dell'Uc Empolese e l'altro veneto...


Un po' d'Italia al fianco di Mathieu Van der Poel: il prossimo anno, infatti, la Corendon Circus potrà contare su Kristian Sbaragli. Il toscano, classe 1990, ha firmato infatti un contratto biennale con il team belga, come ha anticipato il...


Tappa Olimpica e pista ciclabile più alta d’Europa. Cosa significa questa frase? In vista delle Olimpiadi del 2026 la Valtellina si prepara ad allestire una tappa del Giro d’Italia affascinante e su un tracciato inedito con possibile arrivo a Livigno....


  Negli ultimi 6 mesi, la tematica relativa alla mobilità sostenibile ha preso sempre più piede nelle città italiane tra decreti approvati, sperimentazioni, limitazioni e sharing. I cittadini italiani stanno rivolgendo grande attenzione verso questa soluzione che permette di non...


  Trecento chilometri, da Piacenza a Rimini, sola andata. La via Emilia, la statale 9, la route 77. Un uomo solo in bicicletta, e c’è da scommetterci, con il cappello. E’ il 1941, piena Seconda guerra mondiale. Giovanni Guareschi cavalca...


Sarà una "proma volta" carica di emoziuone. Scatta stasera la Sei Giorni di Gand e sarà la prima volta senza Patrick Sercu. Il re delle Sei Giorni e per lunghissimi anni organizzatore dell'appuntamento più atteso della stagione belga dei velodromi...


L’ultimo video di successo nella specialità della bici BMX si chiama "The Land of Everyday Wonder", progetto appena concluso e già diventato un must se si possiede la passione della bici nel sangue. per leggere l'intero articolo e guardare il video vai...


Esordio ufficiale dopo appena ventiquattro ore dalla conquista del titolo di Campione Europeo per Mathieu Van Der Poel che oggi, in Belgio, ha dominato lo Jaarmarktcross che si è disputato a Niel (Anversa). L'olandese della Corendon Circus, che ha corso...


VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155

[X] Il nostro sito web utilizza i cookies (piccoli file salvati sul tuo hard disk) per migliorare la navigazione, analizzare l'accesso alle pagine web e personalizzare i propri servizi. L'utente è consapevole che, se esplora il nostro sito web, accetta l'utilizzo dei cookies.
Per maggiori informazioni consulta la nostra privacy policy