LISSONE. Sarà festa per i 100 anni della Sanremo di Agostoni

STORIA | 12/03/2014 | 08:05
Una manifestazione speciale si aggiunge quest’anno al programma organizzativo dello Sport Club Mobili Lissone, società brianzola presieduta da Romano Erba. Giovedì 20 marzo verrà infatti festeggiato il centesimo anniversario dalla vittoria di Ugo Agostoni alla Milano – Sanremo. Nel pomeriggio del 20 marzo circa 25-30 corridori in bici e look da ciclismo anno 1914 sfileranno per le vie di Lissone (Monza Brianza). L’epicentro della manifestazione sarà nei viali tra il Municipio e la biblioteca civica.
La festosa passerella dei ciclisti d’epoca sarà un’anteprima della Milano – Sanremo storica che partirà il giorno successivo da Milano. La Milano-Novi Ligure sarà la prima tappa, seguita dalla Novi Ligure-Alassio di sabato 22 marzo . La storica gara terminerà domenica 23 marzo con la Alassio-Sanremo. Domenica 23 marzo ci sarà anche la Milano-Sanremo “vera”, riservata ai professionisti. I ciclisti d’epoca concluderanno sul medesimo rettilineo d’arrivo della classicissima per professionisti con circa 3 ore d’anticipo.
Anche gli sportivi presenti il 20 marzo a Lissone assisteranno ai preliminari di una gara ”vera”, nel senso che ogni corridore rappresenterà uno dei principali protagonisti della Sanremo vinta a Agostoni, che aveva il numero 19. E così gareggeranno Carlo Galetti, che nel 2014 arrivò secondo, il francese Charles Crupelandt, terzo. Nel gruppo ci saranno tra gli altri Luigi Ganna, che nel 1909 s’impose a Sanremo e al Giro d’Italia, Costante Girardengo, primatista di successi nella classicissima di primavera fino all’avvento di Eddy Merckx e altri corridori come Eberardo Pavesi, Giuseppe Azzini, Carlo Oriani, Angelo Gremo, Alfonso Calzolari.
INAUGURAZIONE DELLA MOSTRA – Da notare che già sabato 15 marzo verrà inaugurata alla biblioteca civica di Lissone (piazza 4 novembre) la mostra storica in onore di Agostoni. I visitatori vedranno esposte fotografie, maglie, giornali, biciclette e altri cimeli riguardanti Ugo e raggruppati in particolare da Silvano Lissoni, vice-presidente dello Sport Club Mobili Lissone.
Il pubblico potrà accedere alla mostra da martedì a venerdì dalle 9, 30 alle 12, 30 e dalle 14, alle 18, 30; al sabato sarà aperta dalle 9, 30 alle 12, 30 e dalle 14 alle 17, 30. La mostra rimarrà aperta fino a sabato 5 aprile, giorno effettivo del centenario dal successo alla Sanremo.
LA UGO AGOSTONI STORY - Ugo Agostoni è nato a Lissone il 27 luglio 1893 e fino al 1910 ha gareggiato e vinto tra i dilettanti. Agostoni è diventato professionista nel 1911 per l’Atala vincendo una tappa della Roma-Napoli-Roma e giungendo secondo al Campionato italiano. Nel 1912 ha corso per la Peugeot aggiudicandosi il Giro dell’Emilia e classificandosi secondo al giro di Romagna. Nel 1912 il Giro d’Italia si svolse con classifica a squadre; la Peugeot di Agostoni arrivò seconda, battuta dall’Atala. Dopo la stagione 1913 in maglia Maino, nel gennaio 1914 approdò alla Bianchi e in marzo ottenne la soddisfazione più grande della carriera imponendosi nella Milano – Sanremo. E’ uno dei vincitori più giovani dell’albo d’oro: nella “città dei fiori” ha trionfato all’età di 20 anni e 8 mesi.
La prima guerra mondiale interruppe l’escalation di Agostoni privandolo probabilmente di altri grandi successi. Nel 1918 la carriera agonistica del brianzolo ricominciò sempre in maglia Bianchi e a Sanremo giunse terzo preceduto da Girardengo e Belloni. Nel 1920 Agostoni vinse a pari merito con altri 8 corridori l’ultima tappa del Giro d’Italia, la Trieste – Milano di 421 chilometri: per il lissonese si trattò della quarta e ultima vittoria tra i professionisti. Nel ’22 Ugo si trasferì alla Legnano e chiuse la carriera nel 1924. Agostoni è deceduto a Desio (ora provincia di Monza Brianza) il 26 settembre 1941 a seguito di un intervento chirurgico.
Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.

Qualcuno ha notizie di Carapaz? Dice niente questo nome? Per chi faticasse a ricordare, confermo che si tratta dell’ultimo vincitore a casa nostra, al Gi­ro d’Italia. È passato un me­se, poco più, ma sembra già di parlare dei Gutemberg e...


Il Tour riparte dopo il secondo giorno di riposo con quella che, sulla carta è la tappa più semplice. Sono 177 i chilometri da percorrere con partenza e arrivo a Nimes, un lungo giro da affrontare sulle strade dellaProvenza, un...


Un applauso. Lo merita Romain Bardet per l’onestà con cui analizza il suo Tour de France, per come ci ha messo la faccia sulle strade e per come ce la metterà sicuramente nei prossimi giorni. «Non voglio essere solo spettatore...


L’ultima tappa pirenaica, vissuta ieri, consegna all’ultima settimana di corsa un Tour de France incerto e avvincente come non si vedeva da almeno trent’anni. Sei uomini sono ancora racchiusi in poco più di due minuti, con Alaphilippe che è riuscito...


Domenica scorsa ho avuto la fortuna (e la grinta) di scalare una salita mito come il Colle delle Finestre. Partecipando alla seconda edizione della Gran Fondo Sestriere insieme ad altri 2.000 ciclisti di ogni età e forma fisica mi sono messa alla prova,...


Il Tour de France è arrivato al secondo giorno di riposo prima di affrontare le Alpi e il gran finale verso Parigi. Ma la strada è ancora lunga. Fino ad ora le emozioni non sono mancate. Tra i protagonisti ci...


Jesus Herrada sarà il capitano della Cofidisalla Vuelta España che scatterà il 24 agosto. Accanto a lui altri due spagnoli: suo fratello José Herrada e Luis Angel Maté. Te anche i francesi: Nicolas Edet, Mathias Le Turnier e Damien...


È stata presentata ieri all’hotel Four Points Sheraton di Padova la collezione 2020 di Cicli Olympia, una gamma  diventata ancora più ricca grazie a nuovi modelli  ma anche grazie ad alcuni upgrade che rendono ancora più interessanti i modelli esistenti. Olympia...


Manca solo una settimana all’appuntamento clou della stagione per il ciclismo femminile italiano. Domenica prossima, 28 luglio, a Notaresco e Castellalto in provincia di Teramo, saranno assegnati i titoli nazionali su strada per le categorie Elite (professioniste) e juniores (classi...


Giornata di grandi annunci, quella di oggi in casa Deceuninck Quick Step. Dopo l'accordo con il Tour de l'Avenir, il team belga si prepara ad aprire un'altra pagina dedicata ai giovani. Fino a tre anni fa c'era la Klein Constantia,...


VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155

[X] Il nostro sito web utilizza i cookies (piccoli file salvati sul tuo hard disk) per migliorare la navigazione, analizzare l'accesso alle pagine web e personalizzare i propri servizi. L'utente è consapevole che, se esplora il nostro sito web, accetta l'utilizzo dei cookies.
Per maggiori informazioni consulta la nostra privacy policy