PELLIZOTTI. «Savio mi ha fatto il regalo di Natale»

PROFESSIONISTI | 23/12/2013 | 16:07
Fresco di rinnovo contrattuale con l'Androni-Venezuela dopo una vicenda intricata con il team Astana, Franco Pellizotti è stato intervistato in esclusiva durante la trasmissione "Ultimo Chilometro", il programma radiofonico interamente dedicato al mondo del ciclismo in onda su Elleradio.

"Per me questo è un grosso regalo di Natale - afferma a caldo il corridore campione d'Italia in linea nel 2012; - è stata una cosa nata tutta all’ultimo momento. Riavvolgendo il nastro, posso dire che con Savio avevo già un contratto firmato fin da giugno, nel quale avevamo scritto che se non avessi trovato una sistemazione all’interno del circuito World Tour sarei rimasto con loro. Visto l’interessamento dell’Astana Savio ha fatto i suoi programmi per il 2014, chiaramente senza considerarmi visto che con l'Astana sulla carta era tutto fatto. Poi è successo quello che è successo e quest’oggi è arrivata ufficialmente la notizia che non mi muoverò dall’Androni; ripeto, per me è un grosso regalo di Natale. Chiaramente non ho firmato lo stesso contratto che avrei avuto all'Astana, ma questo è normale; la mia felicità va ben oltre questi aspetti puramente economici. Resto all’Androni, una grande famiglia, quindi sono più che felice".

Pellizotti ha poi spiegato più nel dettaglio la situazione che si era venuta a creare con la squadra di Alexandre Vinokourov: "I primi contatti con l'Astana ci sono stati durante il Giro d'Italia. Il tutto è nato quando a luglio, quando avevo trovato l’accordo per correre con loro; addirittura i vertici dell'Astana mi avevano chiesto di passare già da quest’anno con loro, dopo il primo Agosto, al fine di correre la Vuelta al fianco di Vincenzo Nibali. Giustamente Savio mi ha chiesto di concludere l'anno con l’Androni perchè avevamo la possibilità di vincere la Coppa Italia e quindi di essere invitati al prossimo Giro d’Italia. Nel frattempo è sorto questo problema con il MPCC, l’Astana si è un po’ raffreddata nei miei confronti e ha ufficializzato l’ingaggio di Scarponi. Alla fine grazie a Gianni e agli sponsor siamo riusciti a trovare questo accordo che mi ha fatto rimanere con lui".

L'unico rammarico per Pellizotti è quello di non poter correre il Tour de France: "Io l’ho sempre detto, per me sarebbe stato un onore correre il Tour  e soprattutto correrlo con Vincenzo, un corridore che può portare a casa la maglia gialla. Per me sarebbe stato un orgoglio al termine di una bella carriera. Dall’altra parte però sono felicissimo di poter correre il Giro d’Italia, che affronterò con l'obiettivo di vincere una tappa e cercando di essere protagonista lungo le tre settimane di corsa".
Copyright © TBW
COMMENTI
23 dicembre 2013 19:18 foxmulder
L'ho pensato anch'io leggendo la notizia della riconferma. Onesto franco ad ammetterlo. Tanto di cappello a Savio, che sicuramente non fa beneficenza, ma si conferma un signore

23 dicembre 2013 21:31 vecchione
Un valore che resta con continuità di presenza nel nostro ciclismo. Non avrà il "label" World Tour e qualche minore introito monetario ma per le caratteristiche di provenienza sportiva, familiare - d'origine e di residenza - è un "ritorno" di specifica valenza.
Il Principe ha il suo Delfino............. Bravi e auguri!

meglio così
24 dicembre 2013 11:07 sasa
bravo franco ad ammettere che è stato davvero un bel regalo di Natale ma sai cosa penso? meglio così, meglio essere rimasto alla Androni e apprezzato (da vescovo) che alla Astana e sopportato (da chierichetto). e adesso fai vedere chi sei!

Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Gianni Moscon lascerà oggi l'ospedale universitario Torrette Lancisi di Ancona con un sorriso in volto largo così: il trentino, infatti, non dovrà subire alcun intevento al cuore. Gli esami svolti ieri dal professor Antonio Dello Russo, affiancato dal dottor Roberto...


«Ero un ragazzino scatenato, uno "da collegio" e posso dire che la bicicletta e il ciclismo sono stati la mia salvezza, mi hanno evitato di prendere strade sbagliate quando avevo 16-17 anni». È un Vincenzo Nibali con tanta vogla di...


Alejandro Valverde non si ferma ma rilancia per l'ultima volta: «Lo dico con assoluta chiarezza: il 2022 sarà il mio ultimo anno da ciclista professionista. Non ci sarà una pagina ulteriore della mia storia in bici» ha detto il quarantunenne...


Athletica Vaticana è diventata membro ufficiale dell’Unione ciclistica internazionale e domani ci sarò il battesimo ufficiale. Il riconoscimento per Vatican Cycling (sezione della polisportiva Athletica Vaticana) è avvenuto venerdì 24 settembre a Leuven, grazie all'abile lavoro diplomatico sportivo di Renato...


Il Team BikeExchange si assicura la medaglia olimpica Kelland O'Brien per le stagioni 2022 e 2023. Il 23enne australiano ha conquistato il bronzo nell'inseguimento a squadre a Tokyo e ora concentrerà tutta la sua attenzione sulla strada con il team...


La stagione agonistica si è appena conclusa e ancora una volta chiediamo ai lettori di esprimere il proprio voto per eleggere il miglior tecnico italiano della stagione. Insieme ad alcuni grandi saggi, abbiamo selezionato una rosa di sette tecnici per...


L'Oscar tuttoBICI Gran Premio Mapei riservato alle Allieve vede quest'anno il netto trionfo di Federica Venturelli, portacolori della Cicli Fiorin Lombardia. Federica ha dominato la stagione chiudendo con 186 punti, ben 70 in più rispetto a Valentina Zanzi della POL....


Anticipata dal Resto del Carlino, la notizia del ritorno del Giro d’Italia a Reggio Emilia dopo cinque anni trova subito conferma in un messaggio via social del sindaco Luca Vecchi. «E’ ufficiale: il Giro d'Italia 2022 farà tappa a Reggio...


A poco più di sei mesi dallo spettacolo dell’edizione 2021, il Tour of the Alps è pronto a svelare le proprie carte per il 2022, quando dal 18 al 22 Aprile i più importanti campioni internazionali di ciclismo torneranno a sfidarsi sulle strade dell’Euregio,...


TUTTI ASSIEME APPASSIONATAMENTE. Dal Trentino alle Fiandre, una lunga serie di successi e di emozioni senza tempo che con il tempo hanno a che fare. Nel senso che Filippo Ganna si è confermato in Belgio per il secondo anno consecutivo...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO
SONDAGGIO
OSCAR TUTTOBICI 2021. SCEGLIETE IL MIGLIOR TECNICO ITALIANO DELL'ANNO
I voti dei lettori saranno conteggiati insieme a quelli di una giuria di addetti ai lavori e giornalisti specializzati





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155




Editoriale Rapporti & Relazioni Gatti & Misfatti I Dubbi Scripta Manent Fisco così per Sport L'Ora del Pasto Le Storie del Figio ZEROSBATTI