Tutti per uno, tutti per Pantani

STORIA | 04/12/2013 | 08:54
Tutti per uno. Anche se quell’Uno purtroppo non c’è più. Nel nome di Marco Pantani, che fu il loro leader negli anni tra secondo e terzo millennio, gli uomini della Mercatone Uno si sono ritrovati a Dozza Imolese. Non tutti, ma più di sessanta fra coloro che hanno lavorato col Pirata di Cesenatico: i fedelissimi degli anni d’oro, i gregari dell’ultimo periodo, tecnici, meccanici e massaggiatori delle varie ere, chi ha diretto il team. Chi non è riuscito ad arrivare, aveva un motivo valido: non buono, visto ciò che si è perso.

A ricompattare l’unica squadra del ciclismo moderno che ha corso sempre per un solo capitano è stato Fabiano Fontanelli, uno di quelli che con Pantani non solo ha conquistato Giro e Tour, ma si allenava spesso. «Era da un po’ che mi frullava in testa questa idea: quando ho capito che parlandone e basta non si sarebbe fatto nulla, mi sono mosso».

Dal dire al fare c’è stato di mezzo un biglietto ad invito, con i nomi di tutti i tesserati del periodo fra il 1997 e il 2003. Nessuno escluso: al bando simpatie e antipatie, chi ha avuto cittadinanza nel team allestito dal grande patriarca Luciano Pezzi e da patron Romano Cenni quando ancora Pantani aveva le stampelle per l’incidente alla Milano-Torino, è stato convocato a Dozza.

Bell’idea, bella giornata, iniziata con gli aperitivi alla pasticceria Berti, lungo la via Emilia, conclusa all’enoteca Regionale di Dozza, due luoghi cult per chi si è colorato di giallo in quegli anni. Belle facce, anche se un po’ segnate dal tempo e da un¹attività sportiva che per molti si è decisamente ridotta. «È stato bello rivedere tanti compagni», commenta Fontanelli, uno dei più in forma essendo tra quelli che ancora pedalano con grinta.

All’appello hanno risposto i vari Conti, Siboni, Borgheresi, Artunghi, Della Santa, Podenzana, Pelliccioli, Settembrini, Coppolillo, Barbero, Della Vedova, Mazzanti, i tecnici Amadori, Martinelli, Giannelli, Maini, i meccanici Falconi e Mora, i massaggiatori Moro e Gradi, il manager Cornacchia e Fausto Pezzi, che nella squadra un ruolo definito non l’aveva, perché è stato di tutto: soprattutto, memoria storica di un gruppo difficilmente ripetibile.

da Il Resto del Carlino
Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.

  Un giorno di vantaggio sul gruppo, sulla carovana, sulla corsa. Ma le stesse tappe, le stesse strade, gli stessi chilometri. Paola Gianotti, la giramondo, è pronta ad affrontare il suo secondo Giro d’Italia, 24 ore prima dei 176 corridori,...


Caro Direttore, quando Gian Paolo Ormezzano mette su carta i suoi pensieri, c'è sempre da ammirarne la lucidità e, al contempo, la surreale capacità espositiva. Uso il termine "surreale" non certo a mo' di critica (che neppure mi permetterei rispetto...


Caro amico, non ho fatto in tempo a raccontarti ancora di ciclismo, e semmai di Sanremo e semmai di un nuovo Giro d’I­ta­lia. Tanto che importa, quello che era ed è stato di im­portante, il ciclismo, ce lo sia­mo già...


Vincenzo Nibali certo non è passato inosservato in questo Tour of the Alps: non c'è stata tappa, infatti, in cui il siciliano della Bahrain Merida non sia andato all'attacco, dando spettacolo e inseguendo la vittoria. E non sono passate inosservate...


  Atleti, dirigenti e rappresentanti di società delle varie discipline sportive saranno premiati e festeggiati lunedì 6 maggio a Verona in occasione del Galà dello Sport Veneto in programma, con inizio alle ore 17.30, nella Sala Domus Mercatorum della Camera...


Parla toscano il 3° Trofeo MyGlass organizzato dal team Alice Bike MyGlass di Cesenatico con il supporto della famiglia Segesta, titolare delle sedi MyGlass di Gambettola, Rimini e Ravenna. Gli 83 corridori partenti (dei 100 iscritti) sono stati impegnati sul...


A Baragiano, i veri protagonisti del giorno di Pasquetta sono stati gli allievi e gli juniores che hanno onorato al meglio la 59°edizione della Medaglia d’Oro Santissima Annunziata. Una prestigiosa manifestazione a coronamento di un impegno che l’Asd Baragiano Pedala...


E’ l’allievo Andrea Alfio Bruno del Forno Pioppi - Team Toscano Giarre il vincitore della 43^ Coppa Us Belfiore-Gp Liberazione, gara di 58 chilometri organizzata nella frazione folignate di Belfiore dall’Us Belfiore del presidente Federico Angeli, coadiuvato da Vincenzo Iorio,...


Einer Augusto Rubio Reyes trionfa a San Leolino in Toscana. Il colombiano del team Aran Cucine Vejus si aggiudica infatti il 6^ Trofeo Ciclisti in Bianco e Nero per dilettanti avendo ragione di Simone Piccolo e Marco Murgano entrambi del...


Carlos Barbero regala il successo alla Movistar nella prima tappa della Vuelta Castilla y Leon. Il corridore spagnolo ha regolato allo sprint Davide Cimolai della Israel Academy e lo spagnoloEnrique Sanz. Ma dopo lunga consultazione, con il corridore della Movistar...


VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155

[X] Il nostro sito web utilizza i cookies (piccoli file salvati sul tuo hard disk) per migliorare la navigazione, analizzare l'accesso alle pagine web e personalizzare i propri servizi. L'utente è consapevole che, se esplora il nostro sito web, accetta l'utilizzo dei cookies.
Per maggiori informazioni consulta la nostra privacy policy