Frw presenta domani a Cervia la sua nuova Diamond Heights

| 31/03/2006 | 00:00
Si scrive Freewheeling e si legge grandi idee. Da quando è nata nel 1986 l’azienda romagnola ha sfornato prodotti e iniziative geniali che l’hanno portata in pochi anni ad essere tra le aziende leader e certamente più dinamiche del settore. Merito del vulcanico presidente Claudio Brusi e della sua passione sfrenata per le due ruote. Quando decise di fare l’imprenditore trasformando il suo negozio di biciclette in un’azienda con una rete distributiva di 300 punti vendita in Italia, aveva già dimostrato di avere una marcia in più nel fare le cose: aveva creato un’iniziativa promozionale per il bmx, con una pista smontabile in giro per l’Italia che aveva coinvolto migliaia di piccoli ciclisti e aveva fondato una società agonistica che aveva subito ottenuto titoli tricolori e la Coppa Italia. Appena nata Freewheeling aveva investito sul giovane mountain-biker Hubert Pallhuber, che poco dopo aveva vinto i mondiali. Mentre oggi sponsorizza una squadra di ciclismo femminile che parteciperà alle Olimpiadi del 2008. I successi di Claudio Brusi e della sua FRW continuano con una serie di prodotti novità e iniziative di prim’ordine. Come la nuova Diamond Heights, la fuoriserie da corsa che verrà presentata proprio in occasione della “Via del Sale” sabato 1 e domenica 2 aprile al Palasportour di Cervia. O la super tecnologica mountain bike Eldorado, che ha già riscosso un grande consenso alla presentazione avvenuta durante la Gran Fondo del Montelo appena svoltasi. Le principali manifestazioni ciclistiche daranno l’opportunità a Freewheeling di presentare i suoi “gioielli” della collezione 2007 ma anche al di fuori di questi contesti Claudio Brusi ha fatto parlare di sé e dei suoi prodotti. E’ di qualche mese fa la donazione ai comuni di Roma e Milano di alcune biciclette FRW da utilizzare nelle giornate di blocco del traffico, per muoversi in città senza inquinare. In quell’occasione, mentre il sindaco Walter Veltroni a Roma e il governatore Roberto Formigoni a Milano inauguravano le giornate di blocco sulle loro bici FRW, Claudio Brusi presentava alla stampa la sua ultima idea: il ritorno della Condorino, la city-bike della dolce vita, dove performance e stile italiano si fondono in un prodotto esclusivo.
Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.

Riflettori puntatik sulle classiche delle Ardenne, i cui percorsi sono stati presentati oggi dagli organizzatori di ASO. La Doyenne, tornata nel cuore di Liegi nel 2019, lo farà anche nel  2020. Per il secondo anno consecutivo, la Liegi-Bastogne-Liegi maschile e...


Parla eritreo la seconda tappa della Tropicale Amissa Bongo, la più corta della corsa cjhe si svolge sulle strade del Gabon. Sul traguardo di Oyem, infatti, il ventenne Natnael Tesfatsion (NTT Continental Team) ha colto la sua prima vittoria nella...


Portano la firma prestigiosa di Alé Cycling le maglie del Giro d'Italia Giovani Under 23 e sono cinque: Rosa Enel - Leader della classifica generale Rossa Vodafone - Leader della classifica a punti Verde WorkService Group - Leader della classifica...


Nasce a Milano il 43° Giro d'Italia Giovani Under 23 Enel che andrà in scena dal 4 al 14 giugno prossimi. Sarà ancora una volta una sfida affascinante tra i migliori talenti mondiali e al tempo stesso un'occasione di crescita...


Non è cominciata con il piede giusto la stagione per Aliaksandr Riabushenko. Il bielorusso della UAE, infatti, è rimasto vittima di una caduta durante la prima tappa del Tour Down Under. Immediatamente soccorso e accompagnato in ospedale, Riabushenko è stato...


Saranno le scuole di Gemonio e Cittiglio ad ospitare i primi due appuntamenti 2020 del progetto scolastico “Pedala, pedala in sicurezza…” promosso dalla Cycling Sport Promotion e da anni parte integrante della formazione dei bambini delle scuole primarie e secondarie...


Sono davvero tante le iniziative che il mondo del ciclismo sta mettendo in campo per aiutare l’Australia profondamente ferita da una stagione di incendi senza eguali. Tra queste merita di essere segnalata quella proposta da Segafredo Zanetti Australia perché chiama...


Sam Bennett ha iniziato nel migliore dei modi la sua avventura conla Deceuninck - Quick-Step, ottenendo la sua prima vittoria in assoluto nel Tour Down Under sul traguardo di Tanunda, dove la corsa è tornata dopo sette anni. «Mentirei se...


Prima corsa dell'anno e prima vittoria della Deceuninck Quick Step, proprio come un anno fa: allora era stato Elia Viviani ad imporsi, oggi tocca a Sam Bennett. Il campione irlandese ha vinto allo sprint la tappa inaugurale del Tour Diwn...


Ci sono corridori che si avvicinano all'evento a fari spenti, senza fare proclami. Ci sono quelli, come Primoz Roglic, che sembrano non soffrire le pressioni e parlano apertamente delle loro aspettative.  La Jumbo Visma ha annunciato che alla Grand Boucle...


VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155