AMORE&VITA. L'avventura in Giappone continua

| 30/05/2012 | 12:41
Dopo il Tour of Japan, Amore & Vita sarà impegnata da oggi (sempre in Giappone) al Tour of Kumano, gara a tappe che si concluderà domenica 3 Giugno ad Osaka. Al via gli stessi sei atleti che hanno preso parte alla precedente competizione, ovvero lo scalatore polacco Jaroslaw Dabrowski (3° in classifica generale al Tour of Japan), il veloce ucraino Maksym Averyn, l’italiano Marino Palandri, il bulgaro Yovcho Yovchev, il lettone Viesturs Luksevics e lo svedese Patrik Moren.
“Il Tour of Japan ci ha regalato delle belle soddisfazioni – spiega il team manager Cristian Fanini – siamo arrivati ad un passo dalla vittoria, purtroppo abbiamo incontrato atleti più forti di noi. Fortunato Baliani è stato esemplare, come tutto il team Nippo del resto. Faccio a loro i miei complimenti perché hanno dimostrato una compattezza incredibile. Hanno meritato in pieno questo successo, tuttavia anche il nostro team è stato protagonista. Abbiamo colto piazzamenti nei primi dieci in tutte le frazioni e sfiorato il successo almeno in tre occasioni. Sono fiero di Dabrowski, finalmente tornato ai suoi livelli, che è riuscito a piazzarsi per due volte quarto tra l’altro nelle frazioni più impegnative e terzo nella classifica generale. Ma devo ricordare anche le performance di Averin che ha mancato di poco il colpaccio nella frazione finale di Tokio e di Luksevics e Palandri, due atleti importantissimi per noi, sempre a disposizione della squadra ma che comunque hanno chiuso rispettivamente al 10 e 14 posto nella classifica generale. Poi siamo arrivati secondi nella classifica a squadre, un dettaglio pur sempre rilevante. E’ mancato il successo, però usciamo a testa alta, ancor più determinati per questo prossimo impegno nella terra del sol levante. Il Tour of Kumano infatti, è un’altra corsa di tutto rispetto che ci vedrà dare il massimo in ogni tappa. Siamo motivati e fiduciosi, ci aspetta soltanto il verdetto della strada”.



After the Tour of Japan, Amore & Vita will be committed from today at the Tour of Kumano, stage race that will end Sunday, June 3 in Osaka. Lined up at the start, the same six athletes who have participated in the previous competition: the Polish climber Jaroslaw Dabrowski (3rd in the overall standings at the Tour of Japan), the fast Ukrainian Maksym Averyn, the Italian Marino Palandri, the Bulgarian Yovcho Yovchev, the Latvian Viesturs Luksevics the Swedish former champ Patrik Moren.

“The Tour of Japan has given us a lot of satisfaction - explains team manager Cristian Fanini - we arrived at the brink of victory, unfortunately we have met athletes stronger than us. Fortunato Baliani has been exemplary, like all the rest of the team Nippo. I congratulate them because they have demonstrated an incredibly strength. They fully deserve this success, but also our team was leading. We took first ten placing in all stages and touched success at least on three occasions. I am proud of Dabrowski, finally returned to its levels, which has succeeded by reaching fourth place twice in the most demanding stages and third in the overall. But I must also mention the performance of Averin that just missed the bang in the final stage in Tokyo and Luksevics and Palandri, two athletes important for us, always available to the team but who have closed respectively at 10th and 14th place in the g.c. Then we finished second in the team standings, one detail still relevant. We didn’t win any stage, but we go out with head high, even more determined for this next event in the land of the rising sun. The Tour of Kumano in fact, is another race that we all respect, will do our best in each stage. We are motivated and confident, we expect only the verdict of the road. ”

Copyright © TBW
COMMENTI
Amore & Vita!
30 maggio 2012 23:21 velo
questo gruppo gareggia o fanno i turisti!!!!

Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Il Team BikeExchange, che il prossimo anno si chiamerà Team BikeExchange Jayco, ha confermato il suo roster maschile di 28 corridori per la prossima stagione. "Possiamo essere molto soddisfatti del lavoro svolto quest'anno dallo staff delle prestazioni che ha svolto...


Natale si avvicina e la caccia al regalo perfetto è ormai lanciata. Niente panico, c’è tutto il tempo per sorprendere i tuoi cari con il dono ideale per loro. Se si tratta di sportivi una buona soluzione la offre il...


È una squadra kazaka la cui lingua ufficiale è l’italiano. Tutti i suoi membri comunque parlano l’inglese e se la cavano an­che con il francese, se proprio proprio all’inizio qualche straniero non conoscesse la nostra lingua, che presto o tardi...


The best of Cycling 2021 è un concorso fotografico e già questo lo rende speciale, perché le immagini hanno una capacità narrativa ed emotiva eccezionale. Se poi il concorso lo organizza un decano dei fotografi del ciclismo internazionale come Roberto...


La bella tradizione di Alé di scambiarsi gli auguri in occasione delle festività con una pedalata non competitiva ed aperta a tutti, è ripresa  domenica 28 novembre, dopo lo stop dovuto alla pandemia. Il celebre brand veronese di abbigliamento da...


L’inaugurazione della EOLO CdF Climb organizzata da EOLO insieme alla Società Ciclistica Alfredo Binda si è tenuta ieri a Varese presso lo Stadio Franco Ossola di via Giuseppe Bolchini alla presenza di un folto gruppo di appassionati di ciclismo. L’evento...


In bicicletta si può davvero far tutto, anche affrontare il travaglio e arrivare alle soglie della sala parto. È accaduto alla parlamentare verde della Nuova Zelanda, già ministro delle donne,  Julie Anne Genter, da sempre convinta paladina della mobilità sostenibile. L'altra notte,...


"La pedalate gravel sono uno strumento di allenamento, ma anche uno modo per staccare la spina, per allontanarmi dalle auto, per immergermi nella natura... mi aiuta a rilassarmi", afferma un Nathan Haas, sempre più innamorato della specialità. A fianco di...


Terra, sabbia, fango, acqua, talvolta neve, molto più spesso vento, sono gli ingredienti base del ciclocross. Coinvolgono la vista e il tatto, raramente il gusto quando il sudore si impasta con la polvere o si cade rovinosamente nella melma. Dal...


La patria del 5 volte campione del mondo Renato Longo non ha tradito le attese. Vittorio Veneto si è confermata come sempre una delle prove più selettive e spettacolari del calendario nazionale. Oggi il fango l’ha fatta da padrone, rendendo...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155




Editoriale Rapporti & Relazioni Gatti & Misfatti I Dubbi Scripta Manent Fisco così per Sport L'Ora del Pasto Le Storie del Figio ZEROSBATTI