MONDIALI. Tony Martin è il re della cronometro

| 21/09/2011 | 16:48
Tony Martin è il nuovo campione del mondo della cronometro: il tedesco della HTC ha imposto la sua legge fin dal primo chilometro e ha vinto alla grande il braccio di ferro che nei pronostici lo opponeva a Fabian Cancellara. Lo svizzero ha chiuso al terzo posto, calando nel finale e perdendo l'argento per una sbandata nel finale che lo ha costretto a fermarsi accanto ad una transenna.
Impressionante Martin che ha vinto alla media di 51,818 jkmh, un vero e proprio record in una prova mondiale.
Nulla di rilevante per i colori azzurri: se Marco Pinotti si è difeso, male è andato Adriano Malori che ha preceduto il connazionale di appena due secondi.

Ordine d’arrivo
1 2 MARTIN Tony GER 53:43.85
2 11 WIGGINS Bradley +1:15.83
3 1 CANCELLARA Fabian SUI +1:20.59
4 13 GRABSCH Bert GER +1:31.76
5 14 BOBRIDGE Jack AUS +2:13.86
6 6 PORTE Richie AUS +2:29.54
7 3 MILLAR David GBR +2:45.62
8 9 WESTRA Lieuwe NED +3:18.52
9 46 DYACHENKO Alexandr KAZ +3:19.76
10 7 FUGLSANG Jakob DEN +3:30.59
11 39 CASTROVIEJO NICOLA ESP +3:34.37
12 12 LARSSON Gustav SWE +3:34.62
13 19 TUFT Svein CAN +3:35.89
14 15 BRAJKOVIC Janez +3:44.74
15 5 PHINNEY Taylor USA +3:52.58
16 34 TALANSKY Andrew USA +3:57.89
17 8 OLIVEIRA Nélson POR +4:14.98
18 55 SERGENT Jesse NZL +4:26.31
19 32 BAUER Jack NZL +4:26.99
20 26 CLEMENT Stef NED +4:33.93
21 18 RABON Frantisek CZE +4:39.85
22 30 BODROGI Laszlo FRA +4:41.46
23 16 KIRYIENKA Vasili BLR +4:42.60
24 29 MALORI Adriano ITA +4:46.58
25 4 IGNATYEV Mikhail RUS +4:47.97
26 10 PINOTTI Marco ITA 4:48.12
27 28 McCANN David IRL +4:53.65
28 25 KONOVALOVAS Ignatas LTU 1+5:00.51
29 21 CORNU Dominique BEL +5:01.36
30 62 TAMOURIDIS Ioannis GRE +5:07.74
31 52 WACKER Eugen KGZ +5:10.46
32 50 BAGDONAS Gediminas LTU +5:18.89
33 63 CASAS BUITRAGO COL +5:20.23
34 57 OYARZUN Carlos CHI +5:22.32
35 27 MESSINEO Leandro ARG +5:23.67
36 22 GRUZDEV Dmitriy KAZ +5:29.90
37 36 WETTERHALL Alexander SWE +5:35.10
38 24 JURCO Matej SVK +5:37.35
39 20 HERRADA LOPEZ Jesus ESP +5:39.30
40 56 KOHLER Martin SUI +5:43.24
41 33 GUSEV Vladimir RUS +5:49.99
42 49 CHAMPION Dimitri FRA 1 +5:50.82
43 37 BORGERSEN Reidar NOR +5:54.83
44 53 MEDICI Matias ARG +5:56.21
45 38 VRECER Robert SLO +6:04.21
46 40 CHTIOUI Rafaa +6:10.00
47 60 MORKOV Michael DEN +6:10.16
48 23 KWIATKOWSKI Michal POL +6:13.80
49 17 FARIA DA COSTA POR +6:17.44
50 54 DE GENDT Thomas BEL +6:28.46
51 41 ANACONA GOMEZ W A COL +6:29.04
52 43 KVACHUK Oleksandr UKR +6:30.37
53 44 HELMINEN Matti FIN +6:43.78
54 42 GIL MARTINEZ T A VEN +6:52.81
55 51 BODNAR Maciej POL +6:55.36
56 59 POPKOV Vitaliy UKR +7:06.49
57 35 HUDECEK Jiri CZE +7:27.50
58 61 POLIEVKA Pavol SVK 1 +7:40.16
59 31 DEBESAY Ferekalsi ERI +8:12.76
60 45 ALBOS David AND +9:38.90
61 64 GIORGIERI Tyron ALB +11:18.93
62 48 ZIGNOLI Simone ALB + 17:43.22

47 BRAMMEIER Matt IRL rititrato
58 MENGIS Semere ERI squalificato
65 LAGAB Azzedine ALG non partito

 

Copyright © TBW
COMMENTI
Che velocità...
21 settembre 2011 18:10 Fra74
impressionante la media...

Bravo
21 settembre 2011 19:12 Bufalino
Che dire, tanti complimenti a Tony Martin. Una grandissima stagione per lui

Michele Bufalino

21 settembre 2011 20:02 foxmulder
Che soffici commenti! Avrei detto che i sostenitori della teoria del motorino (Bufalino, che ha commentato prima di me, escluso, bene inteso: intendo alcuni altri frequentatori del forum) si sarebbero scatenati. In ogni caso a me Cancellara fa ugualmente paura per la prova in linea, nonostante quella di oggi si possa considerare a tutti gli effetti una debacle. Anche se i più oramai dicono "arrivo per velocisti", a dispetto delle mille illazioni sin qui maturate.

CANCELLARA E ITALIANI DELUDENTI
21 settembre 2011 22:49 ale63
LO SVIZZERO STA' INVECCHIANDO. ITALIANI INESISTENTI! ALE

Ci penso io
21 settembre 2011 22:49 memeo68
Caro Fox.... francamente pure io mi sarei aspettato un violento e diretto attacco al "motociclista" ed io personalmente ho tifato per Martin. Resta comunque un signor campione che però se è innocente non avrebbe dovute reagire in quel modo, mentre se ha barato doveva fare la fine dei vari dopati. Personalmente non mi piace più come corre (si è visto oggi) e negli atteggiamenti ..........ma magari sono solo prevenuto. Quanto alla prova in linea, vediamo i giovani e le donne poi ti dirò il mio favorito

21 settembre 2011 23:21 ullallerollerolla
Contentissimo per il trionfo di toni martin, ha avuto una crescita costante in questi anni e l anno prossimo senza cavendish potrà finalmente dedicarsi solo alla classifica generale.
Altrettanto contento per la debacle dello scooterista, che fa le finte a scendere dal bus alla partenza delle corse perché gli scoccia fare 2 foto e firmare 2 autografi...fenomeno!

Ciao Foxmulder
22 settembre 2011 02:52 Bufalino
Volendo essere ancora più precisi, questa per lo svizzero è stata un'annata no. Ora vive un po' da separato in casa con la squadra, e sembra che andrà alla Green Edge, che oltre a un grande budget, dovrebbe fargli ritrovare il suo amico O'Grady, la cui assenza quest'anno nelle tattiche di Cancellara si è sentita. Non credo che ce la farà in linea. Solo una fuga potrebbe farlo vincere. ma è dura. il tracciato sembra davvero per velocisti e poco per vallonari o passistoni come lui.

ridicoli
22 settembre 2011 07:16 cheygr
tutti ridicoli chi va contro lo "svizzero" quando vinceva eravamo tutti qua a ricordare la sua origina "italiana". Ora dopo 4 mondiali non vinti ma stravinti
è un brocco. Siamo talmente forti noi italiani che per trovare il primo devo iniziare a leggere la classifica all'incontario. A no, "loro" hanno corso per l'Albania... ah ah ah

Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Ancora una volta sotto i ferri: Alex Zanardi è stato operato per la terza volta dopo il terribile incidente in cui è rimasto coinvolto il 19 giugno scorso mentre partecipava ad una delle tappe di Obiettivo Tricolore, la staffetta...


Aspettando il Campionato Italiano di Ciclismo Professionisti, che si correrà nel weekend del 21-23 agosto 2020,  è già tempo di test. Il primo riscontro è di Alessandro De Marchi del CCC Team, convinto del percorso a cronometro: «Classico e sfidante - lo...


La pandemia ci ha abituato, purtroppo, a fare i conti anche con le incongruenze, le cose incomprensibili, i fatti inaccettabili. È una costante, del nostro Paese, purtroppo. Il fatto minimo che vi raccontiamo arriva da Dalmine, raccontato da un anonimo...


«Non si riparte. Organizzare eventi è praticamente impossibile». Questo, in sintesi, l'allarme lanciato questa mattina dal commissario provinciale della Federazione Ciclistica Italiana Christian Rigamonti attraverso il Corriere di Como. La preoccupazione è rivolta soprattutto alle categorie giovanili, nelle quali tutto...


Sarà la città di Plouay(Francia) ad ospitare, dal 24 al 28 Agosto 2020, i Campionati Europei su strada 2020. La decisione è stata presa nelle scorse ore al termine di una serie di contatti preparativi con la Federazione Ciclistica Francese,...


"Ho rilanciato Gilberto Simoni che aveva già 28 anni e siamo saliti sul podio del Giro, da lì è ripartita una carriera che lo ha visto salire per altre 6 volte a podio, 2 primi". Così Flavio Miozzo ai microfoni...


Inizia la nuova settimana all'insegna del buonumore, Vincenzo Nibali, e ci regala una foto davvero divertente con il commento «Iniziamo la settimana con un po' di dietro motore. Buon lunedì» accompagnato dalle tradizionali emoticon. Un piccolo segnale, che conferma come...


arrivano buone notizie da Pescara dove migliorano le condizioni di Nicolas Chiola, il ciclista 19enne di Cepagatti rimasto gravemente ferito dopo essere stato travolto da un fuoristrada davanti all’ospedale di Chieti mentre si stava allenando. Il giovane Under 23, tesserato...


L’industria ciclistica italiana piange uno dei suoi pionieri. Nella notte fra venerdì e sabato scorsi è mancato all’età di 77 anni Paolo Fontana, co-fondatore del marchio Cicli Olympia di Piove di Sacco, un uomo che ha legato la sua vita...


Ciclismo giovanile comasco fermo fino al 2021. Niente gare e dispersione di corridori che, fermi da marzo e senza la prospettiva di competizioni, non si stanno più ripresentando agli allenamenti. È un quadro a tinte fosche quello che riguarda l’attività...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155