Bufalino: Cancellara male informato, non merita repliche

| 06/04/2011 | 15:43
«Evito di commentare queste dichiarazioni. Un grande campione come Cancellara dovrebbe imparare l'educazione. Così facendo rischia di compromettere l'immagine che si è costruito. Credo che chi informa Cancellara probabilmente non sia competente. Il mio libro lo riabilita, e analizza le prove che questa bicicletta sia stata data a squadre dilettanti». È la risposta del giornalista Michele Bufalino, autore del libro "La bici dopata", a Fabian Cancellara. Il campione svizzero in una intervista al Corriere della Sera di ieri aveva detto, tra l'altro: ''Questo Bufalino che ha scritto il libro sulla bici dopata vorrei attaccarlo al muro. Se si presenta gli devo chiedere due cose: perche' fa tutto questo e se ci vede bene''.
Della vicenda ha parlato anche Ivano Fanini, patron dell'Amore e Vita, da anni in lotta contro i trucchi del ciclismo: '«Sono colpito delle parole di Cancellara, si vede che e' nervoso per aver buttato via il Giro delle Fiandre. Altri colleghi lo hanno criticato per il suo atteggiamento, come Gilbert che ha detto dopo la corsa fiamminga che Cancellara ha trattato i colleghi come fossero amatori. Si deve calmare e informare, invece di parlare a vanvera. Mi piacerebbe organizzare un incontro tra lui e Bufalino, per combattere insieme questa piaga delle bici dopate. Ma prima Cancellara si deve informare, perché altrimenti rischia di fare brutte figure e cadute di stile».
Copyright © TBW
COMMENTI
bene
6 aprile 2011 16:08 Bario75
giusta replica! Giusto che si informi correttamente Cancellara invece di parlare a vanvera

NON TI CURAR DI LUI, MA GUARDA E PASSA::::
6 aprile 2011 16:12 renzobarde
Le ragioni di Michele Bufalino risiedono nella sua serietà e nella accuratezza con cui ha scritto il suo libro che ho avuto l'onore e l'onere di prefare. Le "minacce" di Cancellara non sono altro che la peggiore manifestazione della arroganza che di solto pervade chi è colto in fallo. Se Cancellara vuole contrastae quel che Bufalino ha scritto, PRIMA legga il libro, poi rifletta ed argomenti DIALETTICAMENTE e CREDIBILMENTE quel da cui intendesse eventualmente "prendere le distanze". Per i lettori di questo sito : procuratevi il libro di Bufalino, leggetelo e capirete meglio tante "cose"....Renzo Bardelli- Pistoia

Complimenti a Bufalino
6 aprile 2011 16:48 runner
Vorrei esprimere la mia solidarietà a Bufalino: è evidente che Cancellara, non potendo negare la realtà, si metta ad offendere e minacciare.
Dimostra proprio quello che vale a livello umano: molto poco.
Noi appassionati di ciclismo siamo ormai nauseati da questi "fenomeni" che pur di vincere sono disposti a tutto, prendendoci tutti per i fondelli !

INTIMIDAZIONE...
6 aprile 2011 16:59 ale63
L'ATTEGGIAMENTO INTIMIDATORIO DEL CAMPIONE NEI CONFRONTI DEL BRAVO GIORNALISTA E' DAVVERO UNA BRUTTA COSA! ALE

:)
6 aprile 2011 17:04 PJama
Michele dimostra di essere più professionista di Cancellara in questi frangenti, ha risposto da vero signore a minacce davvero pesanti.

Chapeau
6 aprile 2011 21:16 AndreaTino
concordo con tutti quelli che hanno già commentato precedentemente. Risposta misurata, chapeau

Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.

Caro Direttore, l'ennesima notizia di un ciclista, una giovane e talentuosa promessa, vittima di un gravissimo incidente a mio avviso non può e non deve passare sottotraccia. Ad essere franco, in termini forse perentori e poco diplomatici, è da tempo...


«Tutti i giorni tutti noi dobbiamo avere un sogno da realizzare. L’importante è però saper trovare la motivazione per realizzarli». Le parole sono quelle di Ivan Basso e Alberto Contador, campioni di un recentissimo passato e oggi fonte di ispirazione...


L’argentino Gonzalo Najar, vincitore dell’ultima Vuelta a San Juan, è stato squalificato per quattro anni dall’UCI dopo essere risultato positivo al Cera proprio in occasione della corsa argentina, nella quale aveva preceduto Óscar Sevilla e Filippo Ganna.Squalificato ugualmente per quattro...


Il primo anno nella categoria élite è sempre particolarmente delicato ed impegnativo, anche per chi da juniores è riuscita a vincere il Campionato del Mondo sia a cronometro che su strada, ma Elena Pirrone è riuscita subito ad adattarsi molto...


Tre medaglie conquistate ai Campionati Mondiali (2 d'argento e 1 di bronzo); 16 a quelli Europei (10 di oro e 6 d'argento) e 83 ai Tricolori (40 di oro, 20 d'argento e 23 di bronzo). E' l'ottimo bilancio fatto registrare...


Continua la partnership tra SIDI e il Team KATUSHA ALPECIN. Venerdì sera a Koblenz in Germania, nel quartier generale Canyon, si è tenuta la presentazione ufficiale del team che si appresta ad affrontare la nuova stagione. Davanti a una nutrita...


Si può coniugare la passione per il ciclismo con la festa di Capodanno? Grazie al nuovo evento “Ride To Capodanno” organizzato da Witoor tutto questo è possibile.Dal 29 dicembre 2018 al 1 gennaio 2019,  Witoor organizza tre giorni di viaggio su un...


Così come accade da un paio di stagioni, anche nel 2019 l’Unione Sportiva Biassono porterà sui campi di gara una formazione di Allievi. A guidare dall’ammiraglia gli atleti di quindici e sedici anni ci sarà sempre l’esperto Paolo Brugali che,...


Si è svolta presso la Polisportiva Bellaria di Pontedera, la cena di chiusura della stagione sportiva 2018 della giovane società “Una Bici X Tutti”. Il sodalizio guidato da Claudio De Angeli ha portato a termine una stagione ricca di soddisfazioni...


Domenica sera si è concluso il primo ritiro in vista della stagione 2019 per il Racconigi Cycling Team. Le Juniores e le Élite sono partite sabato mattina per Finale Ligure in provincia di Savona approfittando del ponte dell’8 dicembre e...


VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155

[X] Il nostro sito web utilizza i cookies (piccoli file salvati sul tuo hard disk) per migliorare la navigazione, analizzare l'accesso alle pagine web e personalizzare i propri servizi. L'utente è consapevole che, se esplora il nostro sito web, accetta l'utilizzo dei cookies.
Per maggiori informazioni consulta la nostra privacy policy