Giro della Lunigiana. Ecco la rappresentativa della Sicilia

| 30/08/2010 | 15:49
Dopo il Trofeo Comune di Vertova e il Trofeo Paganessi svolti nel bergamasco nell’ambito della 2 Giorni Internazionale Juniores, la Rappresentativa Siciliana si trova a Marina di Massa per preparare il prestigioso Giro della Lunigiana che inizia giovedì e si conclude domenica prossima dopo quattro tappe che saranno rese ancor più dure dalle quattordici rappresentative straniere.
I sei atleti convocati dal commissario tecnico della Fci Sicilia Nunzio Valuri per la corsa a tappe toscane sono Alessio Calabrese (Giampi Clan Celertrasporti), il siciliano più in forma dopo i successi in rapida successione a S. Pietro Milazzo e Montoro; Nicola Genovese (Grube Costruzioni Sicilia), Luigi Ambrogio e Giuseppe Salvo (Energym Sp Energia Siciliana), Hermes Paleologo (Cycling Evolution 2007), Andrea Canzonieri (Madigan Dick Floridia). Presenti al Lunigiana, oltre al c.t. Valuri, anche il presidente della Fci Sicilia Francesco Pagano, il direttore della Struttura Tecnica Regionale Rosario Di Paola, il meccanico Giuseppe Spada e il massaggiatore Alessio Trinci.
«Il Giro della Lunigiana e quello della Basilicata della settimana successiva – afferma il direttore della Struttura Tecnica Regionale della Fci, Rosario Di Paola – saranno dei banchi di prova molto importanti per i nostri corridori, specie per gli Juniores di secondo anno, non fosse altro per cercare di farsi notare dai massimi direttori sportivi della categoria Under 23 che hanno garantito la loro presenza per pianificare gli organici dell’anno prossimo».
«Come comitato – continua Di Paola – continuiamo in questa fase con la partecipazione alle gare più importanti del panorama nazionale e internazionale che consentono ai nostri ragazzi di fare esperienza e di confrontarsi con i migliori coetanei in circolazione».

Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Andrea VENDRAME. 10 e lode. Si fa chiamare Joker, perché da sempre il suo film culto e di riferimento è Batman, il personaggio nato nel lontano 1939 dalla fantasia di Bob Kane e Bill Finger. Batman e Joker, il bene...


«Bisogna ringraziare Thomas che oggi ci dà modo di dire qualcosa». Mario Cipollini attacca con il sorriso. Del resto la caduta nei chilometri finali del gallese della Ineos, 3°nella generale, è da principiante per non dire ridicola. «No no, oggi...


Aveva segnato questa tappa, aveva detto che ci avrebbe provato e lo ha fatto, anche se in cuor suo Alessandro De Marchi sapeva che arrivare alla vittoria sarebbe stato difficilissimo. «In questo ciclismo, già essere nella fuga, capire come vanno...


Jonathan Milan ha corso sulle strade di casa anche se la frazione odierna non era certamente adatta alle caratteristiche della maglia ciclamino: «Non era una tappa per me, all’inizio ho aiutato i miei compagni a prendere la fuga, poi ho...


Finalmente Simone Velasco è riuscito ad essere protagonista sulle strade del Giro anche se a fine tappa il camopione italiano non riesce ad avere il sorriso sulle labbra: «Oggi ho fatto il mio. Sono entrato subito nella prima fuga, poi...


Axel Laurance ha vinto la seconda tappa del Tour of Norway mettendo tutti in fila sulla salita che ha concluso la Odda - Gullingen di 205 km. Il portacolori della Alpecin Deceuninck ha preceduto il britannico Ethan Hayter della INEOS...


La location – dove vai al giorno d'oggi senza una location – è adeguata al prestigio dell'evento (cosa fai al giorno d'oggi senza un evento): monte Grappa, di nome e di fatto, perchè è forte e dà alla testa. Ingresso...


Tappa da fughe doveva essere e tappa da fughe è stata. E a centrare il colpo vincente è stato Andrea Vendrame, trevigiano della Decathlon AG2R La Mondiale che conquista così a Sappada (157 km dopo la partenza da Mortegliano) il...


Fallito un altro tentativo dei dirigenti Uae di convincere Pogacar a evitare rischi: alla partenza di Mortegliano lo sloveno è arrivato in sella alla bici sul tetto sull’ammiraglia. Nuova conferma nel sentire il coro «Milan, Milan» alla partenza della tappa...


Una superiorità indiscussa, netta, nettissima. Lorena Wiebes e la sua Team SD Worx-Protime hanno dominato la prima tappa della RideLondon Classique, prova britannica di WorldTour. Sul traguardo della Saffron Walden - Colchester di 159, 2 km, la velocista olandese ha...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155




Editoriale Rapporti & Relazioni Gatti & Misfatti I Dubbi Scripta Manent Fisco così per Sport L'Ora del Pasto Le Storie del Figio ZEROSBATTI Capitani Coraggiosi