Sempre in prima linea la gloriosa Vianova Madigan

| 02/04/2010 | 18:18

PIEVE A NIEVOLE(PT).- Se è vero che il passato e la storia servono a  preparare il futuro, non c’è dubbio che quello della Pol. Vianova Madigan Suolificio Dick sia un bel racconto fatto di prestigiosi successi con i colori dell’iride nel 1992, ’93 e ‘97, il poker tricolore con il doppio successo nel 1994 oltre a quelli del ’95 e ’96, il titolo toscano del 1972. E la Polisportiva Vianova Madigan Suolificio Dick non molla, affidandosi a quelli sponsor che hanno fatto la storia della società della Valdinievole, come la Madigan, il cui titolare Luigi Bindi è sempre stato un punto di riferimento per tutti, e che anche stavolta non si tira indietro. Con l’azienda di Montecatini il Calzaturificio Aldo’s, Autocarrozzeria La Borra, G. Bini Calzature, Suolificio Dick, Ferramenta Conti. Con loro e con altre aziende predisposto il programma 2010 con nove juniores dei quali soltanto due del primo anno. I nomi di spicco della compagine ancora affidata al direttore sportivo Alessandro Cardelli, altra colonna della società come del resto il presidente Loretto Ciofi, il vice Daniele Birindelli, con il segretario Valerio Carli ed il gruppo dei consiglieri, sono Canzonieri, già quarto in provincia di Messina in questa stagione e Vaiti uno dei corridori riconfermati dalla Vianova Madigan. La società ha previsto nel suo programma anche l’organizzazione della tappa inaugurale del Giro della Province Toscane-Memorial Franco Ballerini a Colonna di Pieve a Nievole il 30 aprile, tornando così dopo diversi anni a un appuntamento di prestigio già ospitato, allora con il Giro della Toscana. La compagine biancorossa si avvale dei due atleti del primo anno, Matteo Ponziani e Andrea Lucchesini, mentre gli altri sette sono tutti alla seconda stagione da juniores. Si tratta di Andrea Canzonieri, Marco Gallo, Luis Sebastian Vaiti, Stefano Lucchesi, Luca Pratali, Lorenzo Scarcella, Matteo Cancherini. Il medico sociale è il dottor Remo Borchi, le bici sono Colnago con l’assistenza meccanica di Ciclo Sport Masotti e l’abbigliamento firmato da Natali. La presentazione della squadra con una cerimonia semplice e sobria, all’Hotel Florio a Montecatini Terme, gestito dalla famiglia Alibrio, appassionata di ciclismo, da diversi anni trasferitasi in Toscana dalla Sicilia.

                                 ANTONIO MANNORI

Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Fin dai primi sussidiari ho sempre visto il Belgio come un Paese piccolino, diciamo come una grande regione italiana, o giù di lì. Improvvisamente, guardando il Mondiale australiano, ho compreso una volta di più che i concetti di piccolo e...


Remco EVENEPOEL. 10 e lode. Gioca con gli avversari e si diverte anche. Ci diverte, eccome. Ci tiene svegli e ci riempie il cuore. Vince un mondiale alla sua maniera (parte a due giri dalla fine e arriva con più...


Un autentico capolavoro, una gara straordinaria, l'ennesima impresa di un corridore giovanissimo che non ha certo finito di stupire. Remco Evenepoel è il ritratto della felicità: «È la mia seconda maglia iridata, ma non si può paragonare questa vittoria al...


Daniele Bennati commenta il suo primo mondiale da commissario tecnico: «E' un bilancio sicuramente positivo per l'atteggiamento dimostrato. Purtroppo c'è il rammarico per il poco che abbiamo raccolto in rapporto a quanto seminato. Abbiamo avuto due volte la possibilità di...


Tadej Pogačar era considerato uno dei favoriti assoluti per vincere il Mondiale australiano ma qualcosa non ha funzionato e lo sloveno, con l’amaro in bocca, ha chiuso in diciannovesima posizione. Tadej in questa corsa cercava il riscatto dopo un Tour...


Soddisfazione e un pizzico di rimpianto: sono questi i sentimenti che albergano nel cuore degli azzurri al termine del campionato mondiale 2022. A caldo, queste le considerazioni dei nostri rappresentanti. Lorenzo Rota è stato protagonista di una bellissima corsa: «Nell’ultimo...


Van Aert oggi poteva conquistare una medaglia e salire sul podio con il suo connazionale Remco Evenepoel, che ha conquistato la maglia iridata, ma qualcosa non ha funzionato e il fiammingo si è dovuto accontentare del quarto posto. Poteva essere...


Julian Alaphilippe non ha vinto il suo terzo Mondiale consecutivo ma non c’è nessun rimpianto da parte sua. La vittoria è andata al suo compagno di squadra Remco Evenepoel, con il quale ha un forte legame: «Ha vinto il più...


La Francia ha animato la corsa in linea maschile dei Mondiali di Wollongong 2022. Alla fine Evenepoel è stato troppo forte, ma un argento in volata con Christophe Laporte è arrivato. Questo il commento a Eurosport di Romain Bardet: «Volevamo...


Alexey Lutsenko è stato il corridore che è andato più vicino a rimanere alla ruota di Remco Evenepoel nella corsa in linea maschile dei Mondiali di Wollongong. Alla fine però il kazako, vincitore iridato Under 23 dieci anni fa, è...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155




Editoriale Rapporti & Relazioni Gatti & Misfatti I Dubbi Scripta Manent Fisco così per Sport L'Ora del Pasto Le Storie del Figio ZEROSBATTI Mental Coach