Quello del Centenario è il Giro più veloce della storia

| 30/05/2009 | 17:28
Mancano ancora 14 chilometri e mezzo, ma la notizia è ufficiale: quello del Centenaario sarà il Giro più veloce della storia, il primo che supererà la media dei 40 chilometri orari. A dimostrazione che si è trattato di un Giro molto facile dal punto di vista altimetrico con una sola tappa - quella del Petrano - che ha proposto dislivelli importanti. Ricordiamo che fino a domani il record resta quello del Giro 1983 vinto da Saronni alla media di 38,937 davanti a quello del 2003 vinto da Simoni alla media di 38,917. Vuol dire che la corsa rosa di quest'anno è stata più veloce ddi oltre un chilometro all'ora, un dato enorme che ben può capire chi conosce la bicicletta.
Copyright © TBW
COMMENTI
....
30 maggio 2009 17:51 simyco
e ci credo han mozzato le salite dure...

per forza...
30 maggio 2009 18:13 rufus
Per forza, ad eccezione della tappa di Monte Petrano non ci sono state salite degne di questo nome! A mio avviso, uno dei giri più deludenti degli ultimi vent'anni. Speriamo che il prossimo anno si ritorni alla tradizione, con le salite della leggenda e, soprattutto, le Dolomiti nell'ultima settimana.
Flavio

Giro
30 maggio 2009 18:28 ale63
NORMALE CHE LA MEDIA SIA COSI' ALTA DOPO IL CAMBIO DI PERCORSO DELLA "CUNEO PINEROLO" E DELL' ARRIVO SUL "BLOCK HAUS".... VERE MONTAGNE SE NE SONO VISTE POCHE... ALE

Medie orarie
30 maggio 2009 20:46 Bartoli64
Mah, quanto vorrei che la media così alta di questo giro fosse stata determinata solo dalla scarsezza delle montagne proposte dal percorso.
Eppure i velocisti si sono lamentati perchè - su 21 tappe - solo 5 avevano arrivi adatti a loro....... forse non era poi un tracciato altimetricamente così semplice!
Diciamo che i materiali gli hanno dato una mano così come le nuove (?) metodiche di allenamento, le strategie alimentari ecc., ecc. e così, magari, abbiamo un motivo in più per comprendere il perchè si sia superata la barriera dei 40 Km/h.

p.s. ha me ha un pò inquietato l'ultima frase dell'articolo che stiamo commentando: "vuol dire che la corsa rosa di quest'anno è stata più veloce di oltre un chilometro all'ora, un dato ENORME che può ben capire chi CONOSCE la bicicletta".

Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.

Venerdì 20 marzo la Usada (agenzia statunitense antidoping) ha comunicato la squalifica per 4 anni inflitta a John Gleaves, a decorrere dal 31 agosto 2019, data della sua posività a tre sostanze: clomifene e idrossi-clomifene (inibitori ormonali) e oxandrolone (steroide)....


Un bel messaggio arriva dalla Cina, dove il capitano dell'Italia Mondiale, Fabio Cannavaro, si mostra per le strade di Guangzhou,   in sella alla bici.  "In Cina stiamo tornando alla normalità e la gente è di nuovo per strada" - afferma Cannavaro,...


Pedalare insieme, divertirsi e al tempo stesso fare del bene. È questo il sensod ella proposta avanzata dalla Israel Start-Up Nation che organizza un rendez-vous davvvero speciale domenica pomeriggio alle ore 15 su Zwift. Il "TEAM ISN MEDICAL AID RIDE"...


È da giorni che sta lottando come un leone, come ha sempre fatto, come è abituato a fare Pierino Gavazzi. È da giorni che sappiamo  che è ricoverato in un letto d'ospedale, e oggi il velo del silenzio è stato...


Riceviamo dal presidente di una delle società giovanili più prestigiose d'Italia e con piacere pubblichiamo. Il momento difficile impone delle riflessioni importanti nei riguardi dei nostri ragazzi.E’ CHIARO  che il ritorno alla normalita’ sara’ graduale E’ CHIARO che i nostri...


Con una lunghissima ultima tappa di oltre 250 km Omar Di Felice è riuscito a concludere l’attraversamento della Mongolia, giungendo a Ulan Bator dopo aver trascorso in sella 17 giorni e oltre 2270 km complessivi. Uscito ufficialmente dal Deserto del Gobi a nord il 20 Marzo (in linea con il...


Una nuova serie Netflix documenta le tensioni in casa Movistar tra Nairo Quintana e Mikel Landa al Tour de France 2019, con entrambi i ciclisti che hanno lasciato la squadra a fine dell'anno. Intitolata "The Least Expected Day" e contenente...


Il primo effetto concreto e la prima risposta alla domanda che avevamo posto ieri - saranno disposti i corridori a ridurre i loro compensi? - arriva dal Belgio. I corridori, la dirigenza e lo staff amministrativo della Lotto Soudal hanno...


Per anni è stato il delfino di Vincenzo Torriani, il patron del Giro per eccellenza, l’uomo dalle grandi intuizioni, dalla visione visionaria e planetaria. Carmine Castellano - avvocato come un altro grande della “corsa rosa”, Giuseppe Ambrosini -, classe 1937,...


Giorni e settimane senza allenamenti, senza lavoro, senza gare nè partite. Dai grandi club della serie A alle piccole associazioni sportive di paese, la pandemia ha azzerato il presente e rischia di cancellare il futuro. Pochi fortunati hanno le spalle...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155